Antonio Tajani dice che forse «ha sbagliato con l’italiano»

Pubblicato venerdì, 15 marzo 2019 ‐ Il Post

Il presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani ha dato un’intervista a Repubblica per scusarsi e spiegare le sue dichiarazioni nostalgiche e giustificazioniste del regime fascista fatte pochi giorni fa al programma radiofonico La Zanzara, quando aveva detto che Mussolini «fino a quando non ha dichiarato guerra al mondo intero seguendo Hitler, fino a quando non s’è fatto promotore delle leggi razziali, e a parte la vicenda drammatica di Matteotti», aveva fatto «delle cose positive».
Nell’intervista a Repubblica, per cercare di rimediare alla situazione, Tajani ha spiegato:

«Ho sbagliato con l’italiano forse. Avrei dovuto dire “per non parlare del delitto Matteotti”. È più forte, suona meglio come condanna. Perché quello è l’omicidio-chiave del fascismo, il momento in cui finisce la democrazia»

Tajani sostiene di non essere «mai stato fascista» e l’intervistatore conferma che infatti da giovane Tajani faceva parte dell’Unione Monarchica Italiana. «Appunto», prosegue Tajani. «E chi ha mandato via Mussolini? Il re». Tajani dimentica che era sempre stato il re a nominare Mussolini capo del governo nel 1922 e a tollerare il suo regime fino all’ultimo momento.
In vari momenti dell’intervista, Tajani si è scusato per le sue parole. «Oggi posso solo chiedere scusa», dice a un certo punto, e domanda all’intervistatore: «Dove ho sbagliato, me lo dica lei?». Incalzato su cosa intendesse con le “cose positive fatte dal fascismo” Tajani spiega: «Lo ripeto, mi riferivo solo alle infrastrutture, alle strade, alle bonifiche, agli impianti sportivi. Non ho mai pensato a azioni positive per le persone, per i cittadini, per i loro diritti».
In un altro momento, l’intervistatore gli domanda:
In certi passaggi sembrava minimizzare. Tipo “Mussolini non era un campione di democrazia”.

«Ecco, appunto. Lo prendevo per il sedere. Così come oggi dico Maduro non è un campione di democrazia. Ma lo so bene che è un dittatore».

Non è la prima volta che Tajani dice cose che suscitano reazioni molto critiche. Lo scorso 11 febbraio, durante una cerimonia alla Foiba di Basovizza nella Giornata del ricordo, Tajani aveva esclamato: «Viva Istria e Dalmazia italiane», due regioni che dalla fine della Seconda guerra mondiale appartengono a Slovenia e Croazia, paesi che hanno immediatamente protestato.
Oltre a essere presidente del Parlamento Europeo, Tajani è un politico romano di lunghissimo corso ed è stato uno dei fondatori ed è attualmente coordinatore di Forza Italia, un partito da sempre accusato di avere un atteggiamento ambiguo e giustificazionista nei confronti del regime fascista. Il suo attuale leader, Silvio Berlusconi, è famoso per non aver mai partecipato ai festeggiamenti del 25 aprile fino al 2009, dopo che aveva trascorso al governo più di sette anni. Il 27 gennaio 2013, giorno della memoria delle vittime dell’Olocausto, Berlusconi disse che, a parte le leggi razziali, «Mussolini fece bene», mentre dieci anni prima, durante il suo secondo governo aveva dichiarato: «Mussolini non ha mai ammazzato nessuno».

Tag: #Virgolette #AntonioTajani #Fascismo #ForzaItalia #SilvioBerlusconi

Altri articoli pubblicati da Il Post

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Il Post

Milan-Frosinone è il posticipo della penultima giornata di Serie A. Si gioca questa sera alle 18 allo stadio Giuseppe Meazza di Milano, dove sono attesi oltre 55.000 spettatori. Per il Milan è una partita fondamentale, dato che si trova a tre punti di...

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Il Post

Il Gran Premio di Francia di MotoGP si corre oggi sul circuito Bugatti di Le Mans. È la quinta gara del Motomondiale e la partenza è prevista per le 14. Il pilota spagnolo della Honda Marc Marquez partirà dalla pole position. Nelle qualifiche di...

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Il Post

Dev’essere il sogno di ogni presentatore delle previsioni del tempo dire “Italia spaccata in due!” e quindi è il momento di realizzare il nostro sogno. Lunedì al Nord sarà brutto, con pioggia in mattinata e molte nuvole nel pomeriggio; lo stesso ...

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Il Post

Novak Djokovic e Rafael Nadal giocheranno oggi alle 16 la finale degli Internazionali d’Italia di Roma, quinto Masters 1000 della stagione tennistica internazionale. Djokovic e Nadal sono i primi due tennisti del ranking mondiale e oggi al Foro...

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Il Post

Il Wall Street Journal racconta che la produzione di cashmere sta diventando un problema per l’ambiente, tanto che molte aziende di moda stanno cercando alternative o stanno rinunciando del tutto a usarlo. Il cashmere è una lana pregiata,...

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Il Post

Perfino i negozi che si affacciano sulla Fifth Avenue, la più famosa e prestigiosa via dello shopping di Manhattan, a New York, stanno avendo problemi per via della crescita dell’e-commerce: gli affitti hanno prezzi troppo alti, e negli ultimi anni...

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Il Post

Il presidente della Toscana Enrico Rossi ha detto in un’intervista a Repubblica che intende tornare nel Partito Democratico, che aveva lasciato insieme a Pier Luigi Bersani, Massimo D’Alema e Roberto Speranza per formare il Movimento dei...

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Il Post

La penultima giornata del campionato di Serie A è iniziata sabato con la vittoria dell’Udinese contro la Spal, grazie alla quale i friulani sono matematicamente salvi. Nel secondo anticipo Genoa e Cagliari hanno pareggiato: il Cagliari è certo della...

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Il Post

Durante la manifestazione della Lega e dell’estrema destra europea che si è tenuta sabato a Milano, Matteo Salvini ha detto due frasi che si sono fatte notare e sono state piuttosto commentate in giro. Nonostante le aggressioni verbali continue su cui ...

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Il Post

Il cancelliere austriaco, Sebastian Kurz, ha deciso di indire elezioni anticipate dopo lo scandalo che ha coinvolto il suo alleato e vicecancelliere Heinz-Christian Strache, leader del partito di estrema destra che forma la coalizione di governo. Il...

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Il Post

I titoli dei giornali di oggi riflettono inevitabilmente le due principali notizie di ieri: la manifestazione della Lega e di molti partiti europei di estrema destra che si è tenuta a Milano, e l’imbarazzo della Lega e di molti partiti europei di...

Pubblicato sabato, 18 maggio 2019 ‐ Il Post

Indietro Avanti 1 di Indietro Avanti Questa sera Rai 1 trasmette la finale dell’Eurovision Song Contest, il più grande concorso musicale del...

Pubblicato sabato, 18 maggio 2019 ‐ Il Post

Due fenomeni politici che hanno caratterizzato fin qui la campagna elettorale in vista delle elezioni europee – i moltissimi e duri comizi di Matteo Salvini e le contestazioni e proteste che incontra ovunque vada – convergono oggi a Milano, dove la...

Pubblicato sabato, 18 maggio 2019 ‐ Il Post

La raccolta fotografica bestiale della settimana è un inno alla speranza: c’è la lince scappata da uno zoo che sale furtiva su un albero e la foca che sguazza felice dopo essere stata salvata dai trafficanti di animali e liberata; soprattutto c’è...

Pubblicato sabato, 18 maggio 2019 ‐ Il Post

Dal 18 maggio al 23 giugno si terrà a Vicenza la quarta edizione di Illustri, il festival dedicato all’illustrazione italiana e internazionale. È allestita in due sedi: nella Basilica Palladiana ci saranno “Illustri”, dedicata a 11 artisti...