Carlotta muore a 20 anni in un incidente, la sorella le dedica una scuola di danza: «Così ballerà con me»

Pubblicato venerdì, 14 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

Quando un sogno si realizza ed ha il sapore della gioia nella sua infinita purezza colorandosi d’infinito amore, riesce a mettere da parte anche i ricordi brutti, quelli capaci di segnare l’esistenza per sempre. Quando un sogno si realizza, un essere umano può tornare a vivere e regalare sorrisi e felicità. A tutti.



È il caso della nuova scuola di danza e teatro “Carlotta Martella” in memoria della bella e giovane ventenne ballerina leccese, che il 5 luglio del 2017, sulla provinciale Trepuzzi Surbo in compagnia del suo fidanzato, perse la vita a seguito di un terribile incidente stradale. Da quel momento, pur nella sofferenza, Andrea Celeste, primogenita e ballerina come l’amata sorella, ha cullato dentro di sé un sogno grande quando il cielo: aprire una scuola di danza da dedicare a Carlotta, per onorare la sua passione.







«Mia sorella voleva aprire una scuola di danza. Lo diceva ed i suoi occhioni si accendevano, era il sogno della sua vita incagliatasi purtroppo per sempre nel fiore della giovinezza tra le lamiere contorte. Non è stato semplice, anzi tutt’altro, ma oggi credetemi, sono felice ed orgogliosa - racconta Andrea -. Sono riuscita con l’aiuto della mia famiglia e dei miei affetti più cari a portare a termine il nostro obiettivo. Ci siamo sorella mia, ancora più legate ed unite, una accanto all’altra come in un emozionante passo a due».



La storia di Andrea Celeste e Carlotta Angelica Martella, è davvero unica e sembra uscir fuori dalla trama di un film o dai capitoli di un libro di valori e sentimenti. Ballerine fin da piccole con un’infinita passione per la danza, le due sorelle non perdono occasione di coltivare la loro arte. Sempre insieme, sempre una accanto all’altra. È come se la danza fosse la loro stessa anima, come se quest’arte facesse parte di loro. Più della lontananza Andrea e Carlotta, non potrebbero immaginare mai un futuro senza scarpette, ore di lezioni senza sosta e tutù luccicanti. Senza l’adrenalina di salire sul palco ed esibirsi di fronte alla gente. La danza per loro era, è e sarà “fonte pura, ossigeno”.



Dopo la tragica scomparsa di Carlotta, Andrea ha vissuto sospesa tra il dolore insopportabile per la morte della sorella ed il sogno di realizzare il loro obiettivo: «Aprire la scuola a Surbo, paese che ci ha visto crescere e diventare grandi».



Da giorni, dopo la doverosa programmazione dell’attività, come si addice ad un’attività importante, nella scuola di danza e teatro “Carlotta Martella” sono in corso i lavori. La sede si trova su via Lecce, è qui che si terranno i corsi di danza classica, moderna, contemporanea ed hip hop, gioco-danza per bambini e balli di gruppo per adulti. I maestri saranno Andrea Celeste Martella, Emiliana Mariano ed Alessio Perrone, oltre a tante collaborazioni con maestri di fama internazionale ospiti di workshop e stage.



«Tutto quello che avverrà nella scuola dedicata a Carlotta, sarà fatto per celebrare l’amore; l’amore per la danza e per la vita. Il desiderio più grande - conclude Andrea - è quello di mantenere vivo il suo ricordo e far conoscere alle nuove generazioni Carlotta come persona e come ballerina. Grazie alla nostra maestra di danza Emiliana Mariano che per prima ha dedicato la scuola che ci ha visto crescere a Carlotta. A oggi oltre alla sede di San Cesario, inizia l’era della nuova sede a Surbo. Grazie a lei che ci è vicina da sempre ed tutti coro che ci hanno supportato».

Tag: #PrimoPiano

Altri articoli pubblicati da Il Messaggero

Pubblicato giovedì, 20 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

Il Commissario straordinario per Genova opererà "in deroga ad ogni disposizione di legge, fatto salvo il rispetto dei vincoli non derogabili derivanti dall'appartenenza all'Unione europea". E' quanto stabilisce la bozza del...

Pubblicato giovedì, 20 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

Si terrà domani a Palazzo Chigi l'atteso incontro tra la sindaca di Roma Virginia Raggi e il premier Giuseppe Conte. Il faccia a faccia, di cui si parla da mesi, segue le visite che la prima cittadina ha già fatto a diversi ministri del ...

Pubblicato giovedì, 20 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

Il vertice di Salisburgo in Austria non ha sciolto i nodi europei. I leader dell'Unione si sono trovati ancora distanti su due temi importanti come le politiche migratorie e la Brexit. "Ci siamo detti un po' tutti...

Pubblicato giovedì, 20 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

 Salvini, Berlusconi e Meloni insieme per assicurare l'approvazione nella manovra dei punti previsti dal programma elettorale del centrodestra. E' l'impegno annunciato in un documento comune diffuso dai leader della coalizioen dopo...

Pubblicato giovedì, 20 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

La nuova frontiera del furto: mentre l'addetta al bancone si gira per qualche istante, il ladro infila sotto il bancone un'asta per i selfie e ruba i soldi. È accaduto stamattina a Napoli, in piazza Municipio, nell'ufficio di F.R., che ...

Pubblicato giovedì, 20 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

La sindaca di Roma Virginia Raggi incontrerà domani, a quanto si apprende, il premier Giuseppe Conte. L'incontro, atteso da tempo, dovrebbe affrontare la questione dei maggiori poteri richiesti da Roma Capitale. L'argomento è stato...

Pubblicato giovedì, 20 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

È un giorno di festa per Il Messaggero che celebra oggi i 140 anni di vita sul set dell'Antica Roma degli studi di Cinecittà. È il 16 dicembre 1878 quando nelle edicole di Roma esce il primo numero del...

Pubblicato giovedì, 20 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

A più di cinque anni di distanza dalla storica rinuncia al soglio pontificio, emergono nuovi dettagli sulla clamorosa scelta di Joseph Ratzinger. Uno scambio epistolare fra il Papa emerito Benedetto XVI e un «cardinale...

Pubblicato giovedì, 20 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

«A me queste morti non dispiacciono. E voler avere anche ragione sul fatto che nessuno ha impedito a tuo figlio di cacciarsi dove non avrebbe dovuto, dimostra solo quanto siate incapaci di fare i genitori. Zitti e pedalare, che di processi inutili...

Pubblicato giovedì, 20 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

«Mio figlio Loren ci ha lasciato. Si è tolto la vita a causa di una grave patologia cerebrale. Il suo cervello si è spento per un collasso mentale». È la rivelazione shock di Lory Del Santo, ospite sabato 22 settembre di...

Pubblicato giovedì, 20 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

Ci sarebbero almeno tre morti in una sparatoria a nord-est di Baltimora, in Maryland. I colpi sarebbero stati esplosi nei pressi di una chiesa e di un parco. Lo afferma la polizia come riportano alcuni...

Pubblicato giovedì, 20 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

Non è stato possibile effettuare l'espianto degli organi da Divine, il bimbo di due anni morto dopo essere stato scaraventato dalla madre sulle scale del reparto nido del carcere di Rebibbia. La donna non ha infatti potuto esprimere un parere...

Pubblicato giovedì, 20 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

Sono stati individuati e arrestati due giovani di 17 e 18 anni appartententi al "branco" che, la sera del 9 dicembre dell'anno scorso, aggredirono ed accoltellarono nel quartiere Vomero un minorenne che...

Pubblicato giovedì, 20 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

Incidente terribile stamani a a San Martino di Lupari, comune in provincia di Padova. Un bambino, di 10 anni, secondo una prima ricostruzione, è caduto dalla bici in mezzo alla strada dove in quel momento stava passando lo...

Pubblicato giovedì, 20 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

Una bimba, Isabel Marrero, è morta a 9 anni per aver mangiato il biscotto sbagliato. È stata stroncata da una reazione allergica dopo aver aperto una...