Carlotta muore a 20 anni in un incidente, la sorella le dedica una scuola di danza: «Così ballerà con me»

Pubblicato venerdì, 14 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

Quando un sogno si realizza ed ha il sapore della gioia nella sua infinita purezza colorandosi d’infinito amore, riesce a mettere da parte anche i ricordi brutti, quelli capaci di segnare l’esistenza per sempre. Quando un sogno si realizza, un essere umano può tornare a vivere e regalare sorrisi e felicità. A tutti.



È il caso della nuova scuola di danza e teatro “Carlotta Martella” in memoria della bella e giovane ventenne ballerina leccese, che il 5 luglio del 2017, sulla provinciale Trepuzzi Surbo in compagnia del suo fidanzato, perse la vita a seguito di un terribile incidente stradale. Da quel momento, pur nella sofferenza, Andrea Celeste, primogenita e ballerina come l’amata sorella, ha cullato dentro di sé un sogno grande quando il cielo: aprire una scuola di danza da dedicare a Carlotta, per onorare la sua passione.







«Mia sorella voleva aprire una scuola di danza. Lo diceva ed i suoi occhioni si accendevano, era il sogno della sua vita incagliatasi purtroppo per sempre nel fiore della giovinezza tra le lamiere contorte. Non è stato semplice, anzi tutt’altro, ma oggi credetemi, sono felice ed orgogliosa - racconta Andrea -. Sono riuscita con l’aiuto della mia famiglia e dei miei affetti più cari a portare a termine il nostro obiettivo. Ci siamo sorella mia, ancora più legate ed unite, una accanto all’altra come in un emozionante passo a due».



La storia di Andrea Celeste e Carlotta Angelica Martella, è davvero unica e sembra uscir fuori dalla trama di un film o dai capitoli di un libro di valori e sentimenti. Ballerine fin da piccole con un’infinita passione per la danza, le due sorelle non perdono occasione di coltivare la loro arte. Sempre insieme, sempre una accanto all’altra. È come se la danza fosse la loro stessa anima, come se quest’arte facesse parte di loro. Più della lontananza Andrea e Carlotta, non potrebbero immaginare mai un futuro senza scarpette, ore di lezioni senza sosta e tutù luccicanti. Senza l’adrenalina di salire sul palco ed esibirsi di fronte alla gente. La danza per loro era, è e sarà “fonte pura, ossigeno”.



Dopo la tragica scomparsa di Carlotta, Andrea ha vissuto sospesa tra il dolore insopportabile per la morte della sorella ed il sogno di realizzare il loro obiettivo: «Aprire la scuola a Surbo, paese che ci ha visto crescere e diventare grandi».



Da giorni, dopo la doverosa programmazione dell’attività, come si addice ad un’attività importante, nella scuola di danza e teatro “Carlotta Martella” sono in corso i lavori. La sede si trova su via Lecce, è qui che si terranno i corsi di danza classica, moderna, contemporanea ed hip hop, gioco-danza per bambini e balli di gruppo per adulti. I maestri saranno Andrea Celeste Martella, Emiliana Mariano ed Alessio Perrone, oltre a tante collaborazioni con maestri di fama internazionale ospiti di workshop e stage.



«Tutto quello che avverrà nella scuola dedicata a Carlotta, sarà fatto per celebrare l’amore; l’amore per la danza e per la vita. Il desiderio più grande - conclude Andrea - è quello di mantenere vivo il suo ricordo e far conoscere alle nuove generazioni Carlotta come persona e come ballerina. Grazie alla nostra maestra di danza Emiliana Mariano che per prima ha dedicato la scuola che ci ha visto crescere a Carlotta. A oggi oltre alla sede di San Cesario, inizia l’era della nuova sede a Surbo. Grazie a lei che ci è vicina da sempre ed tutti coro che ci hanno supportato».

Tag: #PrimoPiano

Altri articoli pubblicati da Il Messaggero

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

La Camera ha concesso la procedura d'urgenza per l'esame del disegno di legge che impone le lecamere negli asili. Nella scorsa legislatura, addirittura nel 2016, la Camera aveva già approvato una proposta di legge che consentiva...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

Prometteva posti di lavoro in enti pubblici e in cambio otteneva soldi da chi era disposto a pagare per avere il posto fisso e un "futuro sicuro". Gli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale hanno proceduto all'arresto di Teresa D. Z.,...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

Ore 10.05. Il cardinale Sepe annuncia lo scioglimento del sangue del patrono di Napoli, san Gennaro. La reliquia era già allo stato liquido al momento del prelievo dalla cassaforte.  Appalusi e grande commozione come ogni anno in...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

Il primario del reparto di medicina generale dell'ospedale "Noa" di Massa è stato indagato nell'ambito di un'inchiesta su alcune morti sospette, avvenute fra dicembre 2017 e gennaio 2018. In quel periodo sono stati...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

dal nostro inviato SALISBURGO L’Italia è in pressing sull’Europa affinché trovi una linea comune sui migranti,  ma al vertice informale di Salisburgo che si apre oggi, arriva senza nessuna...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

Attentato a un coordinatore della Lega per il nord della Sardegna. «Volevano uccidermi. In giornata presenterò un esposto alla Digos di Sassari per trovare i responsabili», denuncia...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede ha sospeso i vertici del carcere femminile di Rebibbia e il Vice Capo della Polizia Penitenziaria all'indomani della tragica uccisione da parte di una detenuta tedesca della figlioletta di soli 6...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

CONA (VENEZIA) - A lungo dimenticato, sepolto soltanto dieci mesi dopo la marcia che avrebbe dovuto dargli dignità e invece l'ha portato a morire. Salif Traorè, 35 anni, per quasi un anno è rimasto in...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

È morta in ospedale, a 48 anni, dopo una colonscopia. La Procura di Chieti sta indagando sul decesso di Elisabetta Gonnella, originaria di Pavia e domiciliata a Vasto: l’ipotesi di reato, al momento contro ignoti, è omicidio colposo....

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

Padre, figlio e due uomini di 34 e 35 anni, tutti ospiti del campo rom di Castel Romano. Erano loro che lanciavano i sassi contro le auto lungo la via Pontina per costringerle a fermarsi in un vicino distributore dove poi rapinavano gli...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

Un malore improvviso l’ha strappato all’affetto dei suoi cari, a 54 anni. Si era alzato di notte per un forte mal di testa, venerdì. All’alba è stato trovato senza vita Luigi Nagni, anconetano doc, ma da tempo residente a...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

Piovono gli appelli alla sindaca di Torino Chiara Appendino perchè non rinunci alla corsa alle Olimpiadi invernali del 2026. «Questa non è una sfida o una prova muscolare, approfitto per fare un ultimo appello alla sindaca Appendino,...

Pubblicato martedì, 18 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

Due forti scosse di terremoto in sequenza con epicentro nella zona della Solfatara a Pozzuoli, in provincia di Napoli. La prima alle ore 23.36 dimagnitudo 2.5 della scala Ritcher e una profondità di circa due chilometri. La seconda alle ore 23.39...

Pubblicato martedì, 18 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

Sequestrare una cabina di guida della metro B dopo aver disarmato un vigilante? Un gioco da ragazzi, anzi, da rapper. E' una diretta choc sui social, durata tredici interminabili minuti, quella che documenta un'altra vistosa falla nel sistema di...

Pubblicato martedì, 18 settembre 2018 ‐ Il Messaggero

«Gran parte delle proposte di Salvini coincidono con le misure che ho presentato a Bruxelles». Con queste parole Dimitris Avramopoulos, Commissario europeo per l'immigrazione, commenta l'incontro con il ministro dell'Interno...