Rivolta nel carcere di Poggioreale: 300 detenuti distruggono le celle e minacciano gli agenti

Pubblicato domenica, 16 giugno 2019 ‐ Il Giornale.it

Tensione altissima nel carcere Poggioreale di Napoli. All"interno della struttura è in corso una rivolta da parte di quasi tutti i 300 detenuti ristretti nel Padiglione Salerno. Secondo le prime informazioni, una Sezione detentiva è stata distrutta dai rivoltosi.A diffondere la notizia è Emilio Fattorello, segretario nazionale per la Campania del Sappe, il Sindacato autonomo polizia penitenziaria che ha sottolineato che "la situazione è molto grave"."Ci arrivano da Poggioreale segnali allarmanti di una crescente tensione, con i detenuti che dopo aver sfasciato interamente parte del Padiglione Salerno stanno continuando da ore a minacciare gli agenti di polizia penitenziaria in servizio nelle sezioni detentive con i piedi di legno dei tavoli e manici di scope", ha aggiunto ancora Fattorello.Il motivo della rivolta sembra che sia legato alle sollecitazioni per il ricovero di un detenuto con la febbre. "La situazione è molto critica e sul posto si attende l'arrivo di personale di Polizia Penitenziaria di rinforzo, in arrivo da Secondigliano e da altre carceri. E' sul posto anche il Pm di turno. Mi sembra evidente che c'è necessità di interventi immediati da parte degli organi ministeriali e regionali dell'Amministrazione della Giustizia minorile, che assicurino l'ordine e la sicurezza in carcere a Poggioreale tutelando gli Agenti di Polizia Penitenziaria che vi prestano servizio. Ed è grave che non siano stati raccolti, nel corso del tempo, i segnali lanciati dal Sappe sui costanti e continui focolai di tensione del carcere napoletano", ha dichiarato i rappresentante del sindacato.Il segretario generale del Sappe Donato Capece giudica la condotta dei detenuti ancora in rivolta "irresponsabile e gravissima. Le carceri, dunque, sono ad alta tensione anche in Campania, specie a Poggioreale dove i detenuti presenti cono quasi 2.400: ma lo sono per gli Agenti di Polizia Penitenziaria, sempre più al centro di gravi eventi critici come quelli di Poggioreale".Capece aggiunge che "forse il pretesto della violenta protesta dei detenuti è tra i più futili, ossia l'incapacità di convivere - seppur tra le sbarre - con persone diverse. O forse le ragioni sono da ricercare in screzi di vita penitenziaria, in sgarbi avvenuti fuori dal carcere o, ancora, il tempestivo mancato ricovero di un detenuto con febbre. Fatto sta che si è scatenata una pericolosa protesta che ha coinvolto ancora una volta i poliziotti penitenziari, a cui il Sappe rivolge espressioni di vicinanza e solidarietà".

Altri articoli pubblicati da Il Giornale.it

Pubblicato mercoledì, 16 ottobre 2019 ‐ Il Giornale.it

"No, devo andare", "Chiedo scusa ma ho un impegno", "Chieda altrove", "Non so nulla". Per le strade di Afragola c'è poca voglia di parlare delle case chiuse e delle attività di ristorazione e commerciali abusive per neri che nel centro storico...

Pubblicato mercoledì, 16 ottobre 2019 ‐ Il Giornale.it

La notizia del malore, per fortuna non grave, che ha colpito oggi Matteo Salvini è stata sfruttata da Gabriele Rubini, in arte Chef Rubio, per lanciare un nuovo attacco contro il leader della Lega, ormai divenuto il suo bersaglio politico preferito.Il...

Pubblicato mercoledì, 16 ottobre 2019 ‐ Il Giornale.it

Avrebbe fatto sesso con due minorenni e avrebbe fornito loro anche sostanze stupefacenti e alcol durante un festino nella sua abitazione di Oak Park, in California, negli Stati Uniti. La storia ha come protagonista una mamma di 47 anni, accusata di aver...

Pubblicato mercoledì, 16 ottobre 2019 ‐ Il Giornale.it

Quella che lega Italia e Stati Uniti è una relazione forte e indissolubile. Parola di Sergio Mattarella, accolto alla Casa Bianca dal presidente americano Donald Trump.I due si sono stretti la mano di fronte al portico sud, e Trump ha speso le prime...

Pubblicato mercoledì, 16 ottobre 2019 ‐ Il Giornale.it

Il Tar del Veneto ha respinto il ricorso di Italia Nostra, che aveva protestato contro il prestito dell'Uomo Vitruviano alla Francia. L'opera di Leonardo Da Vinci, quindi volerà al Louvre, dove verrà esposto, nella mostra dedicata all'inventore e...

Pubblicato mercoledì, 16 ottobre 2019 ‐ Il Giornale.it

Nuovi guai per Michele Emiliano. Il presidente della Regione Puglia è infatti indagato a Foggia per la nomina del commissario dell'azienda sanitaria pubblica Castriota e Corropoli di Chieuti.A raccontarlo è lo stesso governatore - che nel dicembre 2018 ...

Pubblicato mercoledì, 16 ottobre 2019 ‐ Il Giornale.it

Paura per due consiglieri di Fratelli d'Italia, aggrediti a Bologna nei pressi del campo rom di via Erbosa: si tratta di Marco Lisei e Francesco Sassone, minacciati dai nomadi dell'accampamento con frasi del tipo "Vi spacco la faccia". Il campo in...

Pubblicato mercoledì, 16 ottobre 2019 ‐ Il Giornale.it

Dopo due settimane al Policlinico Gemelli di Roma dove era stato ricoverato per una peritonite acuta in peritonite, il produttore Vittorio Cecchi Gori è tornato nella serata di ieri a casa. Con lui tutto il tempo, ha vigilato il figlio minore Mario jr....

Pubblicato mercoledì, 16 ottobre 2019 ‐ Il Giornale.it

Una chat di gruppo alla quale partecipavano molti ragazzini, quasi tutti minorenni. Una conversazione Whatsapp intitolata "The Shoah Party" in cui i teenager si scambiavano video di pedopornografia e di sevizie su neonati e animali, oltre che immagini...

Pubblicato mercoledì, 16 ottobre 2019 ‐ Il Giornale.it

Un'altra voce che si leva dall'Africa. Un altro vescovo preoccupato per le sorti della sua nazione, in questo caso la Nigeria, per cui mons. Matthew Haasan Kukah vedrebbe bene un "muro di confine". La Chiesa africana, in questi anni, non si è nascosta:...

Pubblicato mercoledì, 16 ottobre 2019 ‐ Il Giornale.it

Stavano litigando furiosamente e al termine della discussione lei gli ha lanciato addosso della varechina, per sfregio. Davanti a tutti. È accaduto ieri sera, a Falconara, in provincia di Ancona, dove un uomo di 56 anni rischia di rimanere sfigurato...

Pubblicato mercoledì, 16 ottobre 2019 ‐ Il Giornale.it

Diletta Pagliano è senza dubbio una delle corteggiatrici più amate di Uomini e Donne. Era il 2010 quando la giovanissima barista sbarcava nel programma di Maria De Filippi conquistando il cuore di Leonardo Greco.Da allora sono passati più di dieci...

Pubblicato mercoledì, 16 ottobre 2019 ‐ Il Giornale.it

Il problema della sicurezza non riguarda certamente solo quello dell'arrivo irregolare di migranti all'interno del nostro territorio.Dallo spaccio di droga alla prostituzione, passando per il degrado sempre più marcato in specifici contesti urbani,...

Pubblicato mercoledì, 16 ottobre 2019 ‐ Il Giornale.it

Hristo Stoickov, fuoriclasse ex Barcellona e Parma, è considerato una vera e propria leggenda in patria. Il 53nne di Plovdiv ha scritto pagine importanti nei club in cui ha giocato ma anche con la maglia della nazionale ha fatto cose egregie mettendo...

Pubblicato mercoledì, 16 ottobre 2019 ‐ Il Giornale.it

Si è spento a Roma dopo una lunga malattia Paolo Bonaiuti. Storico portavoce di Silvio Berlusconi, aveva 79 anni. Giornalista, fu parlamentare e sottosegretario alla presidenza del Consiglio nei governi Berlusconi II, III e IV.Fiorentino, laureato in...