La Pinacoteca di Brera porta "fuori" i suoi quadri con i tour virtuali sui social: "È la nostra resistenza al virus"

Pubblicato venerdì, 28 febbraio 2020 ‐ Il Giornale.it

La struttura non ha mai chiuso, prima d'ora. Non l'ha fatto durante la guerra, né negli anni del terrorismo più spietato. La Pinacoteca di Brera è sempre stata lì, aperta per offrire meraviglia e, qualche volta, consolazione ai suoi visitatori. Milanesi e non. Tuttavia, in questi giorni in cui i contagi dovuti alla diffusione del coronavirus hanno imposto diverse misure restrittive e precauzionali, si è adeguata e non ha potuto aprire. "Tristemente, per ragioni di cui tutti sono al corrente, siamo chiusi. Però questo non significa che il cuore abbia smesso di battere": le parole, così evocative, sono del direttore della Pinacoteca e della Bibilioteca Braidense, James Bradburne, che con un video ha voluto raccontare come il museo ha deciso di resistere alla paura dell'epidemia.Perché se Brera non può far entrare fisicamente i suoi visitatori per ragioni di sicurezza sanitaria, allora è il museo che li raggiunge, ovunque essi siano. In che modo? Attraverso la diffusione sui più popolari social newtork di giri virtuali all'interno delle mura dell'edificio milanese, realizzati dagli stessi dipendenti che raccontano le opere. "Un museo non è soltanto i suoi oggetti fissi, non dobbiamo sembre venire, possiamo offrire il museo. Stiamo realizzando un programma in cui tutti i dipendenti del museo leggono, mostrano, illustrano i quadri della Pinacoteca. Lo facciamo tramite i social: non è l'ideale ma dimostra che il cuore della città batte ancora e combattiamo questo momento di panico, tristezza e preoccupazione", spiega nella presentazione il direttore Bradburne. Che ha intitolato questo ciclo di appuntamenti "Appunti per una resistenza culturale". Perché una delle principali missioni dell'arte è proprio quella di confortare e dare sollievo. Soprattutto in un momento come questo.Bradburne, ci spiega com'è nata e da quale esigenza è partita l'idea di questo racconto social?"L'idea è emersa quasi spontaneamente, dalla parte giovane della squadra di comunicazione, che lavora da tempo con i social. È stata abbracciata subito da tutti poi".Come si riesce a raccontare la Pinacoteca di Brera in video formato social?"La presentiamo in prima persona, senza un grande montaggio, con un video filmato con il telefono cellulare. Ciascuno, poi, racconta quello che per lui è l'aspetto più importante del museo. Nella Biblioteca Braidense, invece, leggiamo le fiabe e i racconti per i bambini che, in questo momento, non possono andare a scuola (sempre a causa dell'ordinanza regionale, ndr)".E, secondo lei, la vostra iniziativa è piaciuta e ha convinto i visitatori virtuali?"Io spero di sì. Almeno c'è stata una reazione che ci ha dato molto sostegno".La chisura della Pinacoteca è un fatto inedico, anche storicamente. In questo momento d'emergenza, secondo lei, l'arte può essere d'aiuto nel "calmare" la psicosi collettiva?"Per me, il museo e la biblioteca sono servizi essenziali, che dovrebbero essere disponibile per la comunità soprattutto quando ne ha massimo bisogno. Andiamo al museo quando abbiamo bisogno di ispirazione, ma anche di consolazione e conforto. Anche durante la guerra, fino al bombardamento del 1943, siamo stati aperti al pubblico, con le collezioni cche si trovavano già in depositi sicuri".C'è stato un momento, nell'ultima settimana e soprattutto nei giorni di massima allerta per questo nuovo virus, in cui avete temuto per la tenuta della struttura museale?"No, la Pinacoteca è molto resiliente e ha sempre resistito. Ripeto, riuscì a resistere anche negli anni della guerra".Perché avete scelto di intitolare questi video "Appunti per una resistenza culturale"? "La parola 'resistenza' ha molta risonanza. C'è resistenza durante la guerra. C'è resistenza alla sfortuna e, chiaramente, c'è resistenza immunitaria. La parola, in questo caso, mi sembra perfetta".In futuro pensate di utilizzare l'accorgimento dei video social anche per "pubblicizzare" altri eventi al museo?"In realtà, questo lo facciamo già e mettiamo alcuni eventi già in streaming".L'idea di raccontare le opere in assenza di persone in sala è piaciuta alle vostri accompagnatori virtuali?"L'idea è stata accolta molto bene da tutti, poiché aumenta l'offerta. Ma non potrebbe mai sostituire l'esperienza in Pinacoteca".Se doveste chiudere altri giorni, il racconto social potrebbe continuare?"Ma certo. Anzi, anche quando saremo riaperti continueremo, poiché questo aumenta l'offerta che abbiamo già online con le nostre iniziative, tipo MyBrera e Brera Musica".Bradburne, qual è il "virus" più pericoloso per la sopravvivenza dell'arte, secondo voi?"Il virus più pericoloso è sicuramente il panico".

Altri articoli pubblicati da Il Giornale.it

Pubblicato lunedì, 09 marzo 2020 ‐ Il Giornale.it

''In Cina hanno giustiziato chi è scappato, in Italia si va a sciare'' sono le parole di Marcello Lippi che sottolinea la dfferenza tra i due paesi di fronte all'emergenza Coronavirus.Mentre il calcio italiano vive una situazione sempre più caotica,...

Pubblicato lunedì, 09 marzo 2020 ‐ Il Giornale.it

Salgono in modo esponenziale i casi di coronavirus in Germania. Ma se in Italia cresce proporzionalmente anche il numero dei decessi collegati al Covid-19, nel Paese di Angela Merkel non ci sarebbero ancora vittime.O meglio, l'unico ad aver perso la vita ...

Pubblicato lunedì, 09 marzo 2020 ‐ Il Giornale.it

L'assessore alla salute della Regione Siciliana fa il punto della situazione coronavirus. Tra giovani che hanno fatto rientro dal Nord e chi invece, dopo la quarantena torna a casa al Nord. "Cominciamo con una buona notizia: stamattina lasceranno Palermo ...

Pubblicato lunedì, 09 marzo 2020 ‐ Il Giornale.it

Due ex volti di Temptation Island avrebbero iniziato a frequentarsi dopo la fine delle relazioni con i compagni con i quali avevano partecipato al programma.Secondo le ultime segnalazioni iniziate a circolare sul web, Flavio Zerella e Nunzia Sansone si...

Pubblicato lunedì, 09 marzo 2020 ‐ Il Giornale.it

Jimmie Akesson, leader del partito sovranista Democratici svedesi, si è reso di recente protagonista di un'iniziativa diretta a dissuadere i migranti accampati al confine tra Turchia e Ue dall'andare nel Paese nordico. L'esponente nazionalista si è...

Pubblicato lunedì, 09 marzo 2020 ‐ Il Giornale.it

Sono in arrivo gli equipaggiamenti per allestire 5 mila postazioni di terapia intensiva. Allo stesso tempo saranno acquistate 22 milioni di mascherine chirurgiche a partire dal 12 marzo fino al 30 aprile, oltre a guanti monouso, occhiali protettivi, tute ...

Pubblicato lunedì, 09 marzo 2020 ‐ Il Giornale.it

Dimissioni lampo e riorganizzazione delle case di riposo. È quanto prevede una delibera d'urgenza varata dalla regione Lombardia per fronteggiare l'emergenza sanitaria provocata dall'epidemia di coronavirus. Il sistema sanitario regionale (e nazionale)...

Pubblicato lunedì, 09 marzo 2020 ‐ Il Giornale.it

"Oggi andrò a presentare un esposto alla Procura perchè mi sono rotto le scatole". Questa la decisione intrapresa da Attilio Fontana, parlando della vicenda della bozza del decreto del presidente del Consiglio sulle nuove limitazioni per l'emergenza...

Pubblicato lunedì, 09 marzo 2020 ‐ Il Giornale.it

Si moltiplicano gli appelli social dei personaggi famosi che invitano le persone a stare a casa per rallentare il diffondersi del coronavirus. Anche Taylor Mega nelle ultime ore ha detto la sua sull'emergenza sanitaria che sta coinvolgendo il nostro...

Pubblicato lunedì, 09 marzo 2020 ‐ Il Giornale.it

Dopo alcuni giorni di maltempo con piogge sparse e tanta neve sulle Alpi, ecco che torna a farci visita l'anticiclone africano: da domani a venerdì è in arrivo un'ondata di caldo fuori stagione con i termometri che potranno toccare anche punte di 27...

Pubblicato lunedì, 09 marzo 2020 ‐ Il Giornale.it

"State a casa, state a casa". A ripeterlo, in un'intervista al Corriere della Sera, è un anestesista rianimatore dell'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, uno dei centri messi alla prova dall'espandersi dell'epidemia da coronavirus in Italia. Qui,...

Pubblicato lunedì, 09 marzo 2020 ‐ Il Giornale.it

Manca pochissimo al primo royal wedding del 2020. A maggio è previsto il matrimonio tra Beatrice di York e l'italianissimo Edoardo Mapelli Mozzi. Un legame tra due che ha resistito a molte avversità ma, da quel che sembra, pare abbia la forza di...

Pubblicato lunedì, 09 marzo 2020 ‐ Il Giornale.it

La notizia del rafforzamento della zona rossa nel nord Italia (con il relativo fuggi, fuggi) rimbalza come una trottola impazzita in tutto il mondo. "Gli italiani sanno seguire le regole?". È quanto si chiede il New York Times in un lungo articolo che...

Pubblicato lunedì, 09 marzo 2020 ‐ Il Giornale.it

"Abbiamo predisposto il piano di emergenza, ma siamo consapevoli dei nostri limiti". La governatrice Jole Santelli, eletta poco più di un mese fa, si ritrova a dovere gestire una grave emergenza e ieri ha lanciato un appello ai fuori sede che volevano...

Pubblicato lunedì, 09 marzo 2020 ‐ Il Giornale.it

Gianluca Fubelli - in arte Scintilla - ha deciso di raccontare sui social la sua versione dei fatti in merito alla fine della relazione con Elena Morali, lanciando pesanti accuse nei confronti di Daniele Di Lorenzo, ex amante della showgirl ai tempi...