I veri numeri sulla recessione che spaventano il governo

Pubblicato venerdì, 11 gennaio 2019 ‐ Il Giornale.it

Fa un po' impressione confrontare alcune stime di crescita della Germania uscite negli ultimi giorni con quella ufficiale per l'Italia inserita dal governo nella Legge di Bilancio approvata pochi giorni fa. La locomotiva tedesca nel 2019 potrebbe crescere dell'1,1%. L'Italia secondo il governo dovrebbe mettere a segno un più 1% del Pil. Da fanalino di coda dell'area euro a economia paragonabile al Paese più solido del Continente.Nella prima versione della manovra la previsione ufficiale era addirittura dell'1,5% poi Bruxelles ha concordato con il governo italiano una linea un po' più realistica, che però rischia di essere ancora troppo ottimistica.Il 2019 potrebbe segnare una frenata che ci riporterebbe più o meno al 2011. La cifra che circola (anche nella maggioranza) non è il punto percentuale del bilancio ufficiale, ma lo 0,4-0,5%. Meno delle stime ultra prudenziali di Fmi, Ocse e anche Bankitalia che prevede uno 0,9%. Sui livelli di quella decisamente pessimista di Goldman Sachs, che prevede proprio lo 0,4%. Come nel 2011, all'inizio di una delle crisi più profonde del Belpaese.La gelata dell'economia si è sentita già alla fine dell'anno scorso. Il terzo trimestre del 2018 si è chiuso con un calo del Pil dello 0,1%. La prima stima Istat sul quarto trimestre arriverà tra 20 giorni. Se il Pil segnerà un altro segno meno saremo in recessione tecnica. E sono in molti a pensare che andrà così. "La crescita del Pil per il 2019 dovrebbe collocarsi nell'intervallo +0,5 - 0,7%" prevede Emanuele Canegrati, senior analyst BPPrime. Pesa un contesto internazionale sempre meno favorevole. Brexit, guerra commerciale Cina e Usa condizionano le prospettive della Germania. A Berlino si teme una recessione tecnica visto che il terzo trimestre del 2018 è stato negativo e che la produzione industriale degli ultimi mesi dell'anno scorso è stata negativa. La Germania è il primo partner commerciale dell'Italia.In questo contesto è molto difficile per noi fare di meglio. Al di la delle dichiarazioni ufficiali, il governo spera veramente che il reddito di cittadinanza dia fiato ai consumi interni limitando il contagio internazionale. Ma proprio ieri Confcommercio ha sottolineato come la mini ripresa delle vendite di novembre sia da ascrivere interamente al Black Friday, mentre le prospettive per l'anno in corso rimangono "deboli".Il governo si ritrova quindi di fronte un anno molto difficile, con un'economia che quasi sicuramente rallenterà, senza avere conosciuto una vera ripresa dopo il biennio nero 2012 e 2013. Con una crescita dello 0,4% sarà difficile rispettare gli obiettivi concordati con l'Ue sui conti pubblici, con la riduzione del deficit che tenda all'azzeramento e la riduzione del debito.I margini per correggere in corsa il deficit di quest'anno ci sono. Più difficile la situazione per il 2020 e 2021. Tanto che nella maggioranza si dà per scontato che il prossimo anno scattino gli aumenti dell'Iva previsti dalla manovra. Non così drastici come quelli inseriti nelle clausole di salvaguardia (aliquota ridotta dal 10% al 13% e quella ordinaria dal 22% al 26,5%), ma parziali sì.Tra le incognite che al momento sembrano tornare sotto controllo c'è la spesa per interessi. Ieri il Tesoro ha fatto il pieno nella prima asta di titoli pubblici del 2019, con un calo di nove punti base dei tassi di interesse rispetto al collocamento dello scorso 12 dicembre e un tasso dello 0,285%. "È la dimostrazione della grande fiducia degli investitori nei confronti del sistema Italia. La nostra è un'economia sana alla faccia dei gufi", ha commentato il vicepremier Matteo Salvini. Vero che il clima sia cambiato. Fitch nei giorni scorsi ha riconosciuto ad esempio un miglioramento inaspettato soprattutto per il miglioramento delle relazioni con l'Ue. Ma la sfida della crescita sarà più complessa.

Altri articoli pubblicati da Il Giornale.it

Pubblicato lunedì, 18 marzo 2019 ‐ Il Giornale.it

Soleil Sorge è un uragano. Soleil è un fiume in piena che quando esonda travolge tutto quello che ostacola il suo cammino. Arrivata all'Isola dei Famosi qualche settimana dopo gli altri suoi compagni d'avventura, ha affrontato questa esperienza...

Pubblicato lunedì, 18 marzo 2019 ‐ Il Giornale.it

Un modus operandi ormai codificato e sempre uguale. È quello delle Ong che pattugliano il Mediterraneo alla ricerca di migranti in difficoltà da portare verso l'Europa (attraverso l'Italia). Ed è quello "smascherato" da una direttiva inviata oggi dal...

Pubblicato lunedì, 18 marzo 2019 ‐ Il Giornale.it

Dopo la flat tax, scoppia una nuova lite nel governo. Motivo del contendere sarebbe una norma inserita nella bozza del decreto sblocca cantieri e che conterrebbe una sorta di condono edilizio.Secondo fonti governativi del M5S, infatti, questa...

Pubblicato lunedì, 18 marzo 2019 ‐ Il Giornale.it

Il cardinal Robert Sarah è il prefetto della Congregazione per il culto divino e la disciplina di sacramenti ma - di questi tempi - sta facendo discutere ambienti interni ed esterni al Vaticano soprattutto per i libri che sta scrivendo e diffondendo tra ...

Pubblicato lunedì, 18 marzo 2019 ‐ Il Giornale.it

Mercoledì è atteso il voto del Senato sulla richiesta di autorizzazione a procedere per il ministro dell'Interno sul caso Diciotti. Matteo Salvini si sente "tranquillo", anche se "in Italia mai dire mai". E così, mentre Lega e M5S dibattono di...

Pubblicato lunedì, 18 marzo 2019 ‐ Il Giornale.it

Si mette male per il Movimento 5 Stelle, sempre più penalizzato dall'essere ora forza di governo: se la Lega cresce - seppur di poco - e resta la prima forza politica nel Paese, i grillini vengono scavalcati persino dal Partito democratico.Secondo il...

Pubblicato lunedì, 18 marzo 2019 ‐ Il Giornale.it

Ci sono voluti cinque agenti per acciuffare il balordo di nazionalità bulgara che questa mattina, verso mezzogiorno, ha aggredito due anziani in viale di Villa Pamphili, a Monteverde Vecchio, seminando il panico nel quartiere. Gli si è scagliato...

Pubblicato lunedì, 18 marzo 2019 ‐ Il Giornale.it

Cinque persone sono state investite da un pirata della strada a Buccinasco, vicino Milano. L'episodio si è verificato verso le ore 17:00 in via Lario: l'auto ha travolto cinque pedoni (tra cui una ragazza di 29 anni e quattro bimbi di età compresa tra...

Pubblicato lunedì, 18 marzo 2019 ‐ Il Giornale.it

Dopo gli esordi nel programma Amici di Maria De Filippi, passo dopo passo Emma Marrone ha conquistato davvero tutti. Complice di tale successo un talento come pochi e quella voce invidiabile che le permette di intonare le sue canzoni, romantiche e...

Pubblicato lunedì, 18 marzo 2019 ‐ Il Giornale.it

Momenti di tensione ieri sera a Pistoia, dove un imprenditore del posto è riuscito a sventare un furto all"interno del proprio vivaio, ricorrendo all"uso della pistola.Era all"incirca l"ora di cena quando l"uomo ha ricevuto la telefonata di un...

Pubblicato lunedì, 18 marzo 2019 ‐ Il Giornale.it

Salvini è pronto allo scontro frontale con le Ong. I mesi passano, gli sbarchi si riducono, ma le organizzazioni umanitarie continuano a pattugliare le acque di fronte alla Libia. Sabato la Mare Jonio di Mediterranea Saving Humans è partita da Palermo...

Pubblicato lunedì, 18 marzo 2019 ‐ Il Giornale.it

"Di Battista? Siamo amici dal 2001, ci sentiamo spesso e ci siamo sentiti anche ieri, è molto tranquillo". Il sottosegretario agli Esteri Manlio Di Stefano, durante la trasmissione Un Giorno da Pecora di Rai Radio1, spiega la sparizione mediatica del...

Pubblicato lunedì, 18 marzo 2019 ‐ Il Giornale.it

Gli organizzatori del tredicesimo Congresso Mondiale delle Famiglie, che si terrà a Verona dal 29 al 31 marzo prossimi, hanno minacciato querela nei confronti del vicepresidente del Consiglio e leader del Movimento Cinque Stelle, l'onorevole Luigi di...

Pubblicato lunedì, 18 marzo 2019 ‐ Il Giornale.it

Furiosa rissa all"interno della sala colloqui del carcere "Le Sughere" di Livorno, avvenuta lo scorso sabato davanti agli occhi terrorizzati di donne e bambini che si trovavano in visita ai propri familiari.A rendersi protagonisti del deprecabile...

Pubblicato lunedì, 18 marzo 2019 ‐ Il Giornale.it

Ha sfidato l'Italia e la politica dei porti chiusi che ha imposto Matteo Salvini ripartendo da Palermo per pattugliare il Mediterraneo. E ora la Mare Jonio, la nave della ong Mediterranea sfida pure la guardia costeria libica, soccorrendo 47 migranti su...