Il Ppe offre un compromesso a Orbán. La lettera visionata dal Foglio

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Il Foglio

La presidenza del Ppe ha offerto un compromesso al premier ungherese Viktor Orbán in una lettera visionata dal Foglio che potrebbe subire delle modifiche nel corso dell'Assemblea politica. La risoluzione proposta prevede che Fidesz, il partito di Orbán, non “avrà più diritti all'interno del Ppe”, non potrà partecipare agli incontri dell'alleanza e “non avrà più diritto di proporre i propri candidati per alcun incarico”. La lettera sostiene che Fidesz ha proposto queste condizioni “volontariamente” e che le decisioni avranno effetto immediato. La risoluzione specifica che Fidesz “verrà sospeso dal Ppe”. Il vicepresidente di Fidesz, Gergely Gulyas, ha annunciato che il suo partito lascerà il Ppe "con effetto immediato" in caso di sospensione. Fonti del Ppe presenti all'Assemblea politica confermano che Orbán andrà via dal l Ppe se i delegati decideranno di sospenderlo. 
 
Il Ppe ha anche proposto la creazione di una commissione per valutare “il rispetto dello stato di diritto e dei valori popolari” da parte di Orbán. Il gruppo sarà composto dall'ex presidente dell'Eurogruppo, l'olandese Van Rompuy, l'ex presidente del Parlamento europeo, Hans-Gert Pöttering, e l'ex cancelliere austriaco Wolfgang Schussel.
 
Inoltre, se Orbán vorrà rimanere all'interno del Ppe dovrà rispettare le condizioni proposte da Manfred Weber nell'ultimatum dello scorso 5 marzo. Orbán dovrà riconoscere che la campagna diffamatoria contro Juncker ha “causato dei danni politici considerevoli” e dovrà rimuovere “i poster e i materiali” esposti nelle città ungheresi. Inoltre, il premier ungherese dovrà chiarire la posizione della Central European University, l'ateneo fondato da George Soros che Orbán ha dichiarato illegale.

Tag: #Esteri #UnioneEuropea

Altri articoli pubblicati da Il Foglio

Pubblicato lunedì, 15 luglio 2019 ‐ Il Foglio

DALL'ITALIA    Chiara Appendino licenzia il vicesindaco Guido Montanari. “La decisione è una conseguenza delle sue frasi inqualificabili sul Salone dell’auto”, ha scritto su Facebook il sindaco di Torino: “Non...

Pubblicato lunedì, 15 luglio 2019 ‐ Il Foglio

Alle 17 e 45 arriva il tweet di congratulazioni della Bce al comitato del cricket inglese e gallese per la vittoria nella coppa del mondo. C’è un simpatico (anche se comporta il salto del Galles) gioco di parole...

Pubblicato lunedì, 15 luglio 2019 ‐ Il Foglio

Interessante a Torino il grillismo che implode. La vicenda evidente è nota, con la sindaca Appendino che oggi ha detto di voler revocare le deleghe al suo vicesindaco Montanari. La contrapposizione, ma nel mondo 5 stelle le cose non sono mai chiare,...

Pubblicato lunedì, 15 luglio 2019 ‐ Il Foglio

Il vento decide la decima tappa del Tour de France 2019, la Saint-Flour-Albi, 218km, vinta allo sprint da Wout Van Aert. Il belga ha battuto al fotofinish Elia Viviani. Solo una trentina di corridori ...

Pubblicato lunedì, 15 luglio 2019 ‐ Il Foglio

Pescasseroli (L’Aquila) Le violente tempeste di pioggia e di grandine dei giorni scorsi non hanno fermato l’Abruzzo che ha deciso di ripartire dal suo cuore più verde – il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise - uno dei luoghi...

Pubblicato lunedì, 15 luglio 2019 ‐ Il Foglio

Perché fa notizia un parroco che predica il Vangelo sui social? A leggere i lanci d’agenzia pare che motivo di stupore debba essere la disinvoltura con cui a Norcia don Davide se la cava meglio di me nel pubblicare materiale su...

Pubblicato lunedì, 15 luglio 2019 ‐ Il Foglio

Manca meno di un mese al debutto in Premier League, ma non c’è ancora traccia di un allenatore. E nemmeno di un acquisto sul mercato. L’estate del Newcastle United è inverosimile, non fosse altro perché l’8 agosto chiude la...

Pubblicato lunedì, 15 luglio 2019 ‐ Il Foglio

Ci sono state proteste e tensioni durante lo sgombero dell'ex istituto agrario Don Calabria in via Cardinal Capranica, a Primavalle, nella periferia nord di Roma. Dopo l'ex Penicillina e via Carlo...

Pubblicato lunedì, 15 luglio 2019 ‐ Il Foglio

Domenica era stata una nota di precisazione. Un comunicato che, dice oggi il premier Giuseppe Conte, era stato anticipato al vicepremier Matteo Salvini. Una gentilezza istituzionale che, però, non cambia la sostanza dei ...

Pubblicato lunedì, 15 luglio 2019 ‐ Il Foglio

“Proverò a dimenticare”. Ha detto così Roger Federer subito dopo aver perso la finale di Wimbledon, un’altra finale contro Novak Djokovic, il numero uno del mondo che si è riconfermato il...

Pubblicato lunedì, 15 luglio 2019 ‐ Il Foglio

Era l’8 di agosto del 1969, c’era il sole a Londra. I quattro ragazzi di Liverpool avevano dieci minuti per quello scatto. Di più non si poteva, disse il poliziotto che fermò il traffico in Abbey Road. Attraversarono la strada sei volte, dando a...

Pubblicato lunedì, 15 luglio 2019 ‐ Il Foglio

Ogni lunedì sul Foglio l’Innamorato fisso risponde ai vostri dubbi e alle vostre domande sull’amore e su tanti altri argomenti, sempre belli, dice lui. Scrivete a cuorefisso@ilfoglio.it.     Ciao, ho conosciuto una bella ragazza ...

Pubblicato lunedì, 15 luglio 2019 ‐ Il Foglio

La scadenza è fissata per oggi, ma il giorno in cui le carte sul futuro di Alitalia saranno scoperte potrebbe essere rimandato ancora una volta. Alle 18 di ieri, termine stabilito per manifestare il proprio interesse a partecipare al...

Pubblicato lunedì, 15 luglio 2019 ‐ Il Foglio

“La nostra è un’epoca di paradossi” ha scritto sul Times lo storico inglese Niall Ferguson. “Per esempio, nonostante internet abbia conferito potere a immense reti sociali facilmente accessibili, la politica britannica continua a essere dominata ...

Pubblicato lunedì, 15 luglio 2019 ‐ Il Foglio

Compagnia di bandiera sì, o compagnia di bandiera no? Le discussioni su Alitalia e sul suo ruolo strategico per il turismo del nostro paese sono iniziate quasi dieci anni fa, quando il governo Berlusconi era di fronte...