Veltroni intervista Paratici "Così è arrivato Ronaldo Mi tengo Allegri e Dybala"

Pubblicato martedì, 12 febbraio 2019 ‐ Gazzetta.it

Fabio Paratici, uno che notoriamente non ama le interviste, si racconta a cuore aperto a Walter Veltroni. Nella ricca intervista che trovate in edicola con la Gazzetta di oggi, il capo dell’area sportiva della Juventus tocca molti argomenti: Ronaldo, Dybala, Allegri, Mendes, il mercato, Ramsey...
Mi racconta finalmente come è andata davvero con Ronaldo?
«Quando noi abbiamo giocato a Madrid è venuto Mendes, come si fa sempre nei giorni della Champions. Gli dico: “Cristiano ha fatto dei gol incredibili”, avevo ancora negli occhi, con ammirazione e dolore, la rovesciata. Lui mi guarda e mi risponde: “Tu non ci crederai ma Cristiano, se cambia, vuole venire alla Juve. Ricordati che è meno strano di quanto tu possa pensare. Poi ne parliamo”. Io ho pensato a una boutade ma ho cominciato a ragionarci. Ci siamo trovati all’aeroporto dei voli privati di Linate con Mendes e Giovanni Branchini per chiudere, non ci voleva molto, quel fenomeno di Cancelo. Mendes mi guarda ancora, ora si capiva che faceva sul serio: “Ricordati l’altra cosa, vedrai che Ronaldo si muove da Madrid. Te lo dico chiaro: il giocatore vuole venire solo alla Juve. Lui ha giocato nel Manchester United che è la più grande squadra inglese, poi nel Real Madrid, lui va solo in squadre storiche. In Italia non ha mai giocato, vuole vincere anche il titolo italiano. Se lo volete, lui c’è”. Gli ho detto: “Va bene allora tu dimmi un po’ di cosa stiamo parlando”. Io, che certo non mi ero scordato e certo volevo Ronaldo, sono arrivato lì preparato. Pensavo: se lui ne riparla voglio vedere, come al poker, che carte ha in mano: “Di cosa stiamo parlando?”. “Questo è il salario, questo il trasferimento”, dice lui. “Fammi pensare qualche giorno e poi ti darò una risposta”. Non ho detto no, altrimenti lui avrebbe cercato altro.
Allegri resta alla Juventus?

“Certo che resta. Non vedo proprio un allenatore migliore”.
E Dybala?

“Dybala resta. Dalla Juve va via solo chi vuole andare via. I nostri giocatori, lo ripeto, sono difficilmente migliorabili. Dybala con chi è migliorabile? Difficile. Messi forse, già con Neymar avrei dei dubbi. E Dybala è uno che alla fine ce l’hai sempre. Gioca tutte le partite, è presente. Quando guardi la squadra ci trovi sempre il segno di Dybala”.
Leggi l’intervista completa di Walter Veltroni sulla Gazzetta in edicola oggi

Tag: #Calcio

Altri articoli pubblicati da Gazzetta.it

Pubblicato sabato, 20 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Walter Sabatini non è più il responsabile dell'area tecnica della Sampdoria. L'annuncio arriva dopo la pesante sconfitta (3-0) della squadra sul campo del Bologna. Il motivo sarebbe da ricercare in un duro faccia a faccia avvenuto con il presidente...

Pubblicato sabato, 20 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Buon sangue non mente, si dice. E nel caso di Cristiano Jr, figlio maggiore di Ronaldo, le premesse sono ottime. Il ragazzino, 8 anni, ha trascinato la Juventus Under 9 al successo nel VII Torneo Internazionale del Centenario Marittimo di Madeira,...

Pubblicato sabato, 20 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Fabio Fognini si gode l’impresa messa a segno a Montecarlo contro Rafael Nadal e si prepara alla finalissima di domani con Lajovic: “Senza ombra di dubbio una grande vittoria - dichiara l’azzurro -, sono molto felice, c’era tanto vento ed era...

Pubblicato sabato, 20 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Il popolo vuole la Champions. "E noi gliela daremo!". Per scherzo ma alla fine Walter Mazzarri pronuncia la parola tabù ai microfoni di Sky dopo il successo 1-0 in casa del Genoa. "Se guardate le griglie di partenza estive noi siamo la rivelazione del...

Pubblicato sabato, 20 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Due giorno dopo. Alex Meret parla alla parla alla radio ufficiale per spiegare il suo momento e l’errore commesso contro l’Arsenal che, in parte, ha compromesso gli sforzi del Napoli. “Sto bene. Fisicamente bene, mentalmente provo ad eliminare la...

Pubblicato sabato, 20 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Discorso scudetto chiuso da tempo. Ma il nostro campionato sarà elettrizzante fino alla fine: in palio ci sono l’Europa e la salvezza. E la corsa resta incerta: ogni giornata cambia le gerarchie e gli umori, ma non chiude i conti. Questo sabato di...

Pubblicato sabato, 20 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

È un Simone Inzaghi deluso quello che commenta la sconfitta della Lazio all'Olimpico per 2-1 con il Chievo: "Abbiamo commesso grandissime ingenuità, l'espulsione di Milinkovic Savic ha condizionato partita, la gara si è poi riaperta nella ripresa ma...

Pubblicato sabato, 20 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Dopo aver battuto 4-1 il Dusseldorf in trasferta, il Bayern si ripete contro il Werder Brema. La squadra di Kovac vince 1-0 con il gol di Süle al 75’ e porta a casa i tre punti, approfittando anche dell’inferiorità numerica degli avversari dopo...

Pubblicato sabato, 20 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Grande impresa di Fabio Fognini sulla terra rossa di Montecarlo. L’azzurro domina la semifinale contro Rafael Nadal, numero 2 del mondo liquidato 6-4 6-2 in un’ora e 36’. Domani il 31enne azzurro si giocherà il titolo con Dusan Lajovic, serbo...

Pubblicato sabato, 20 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Torna dopo quarant’anni (poco meno) la mitica Katana: l’originale è stata presentata al salone di Colonia nel 1980 e commercializzata l’anno successivo. Per comprendere a pieno la forza dirompente che ebbe in quegli anni la Katana occorre...

Pubblicato sabato, 20 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Naufragio Lazio. I biancocelesti vanno clamorosamente a picco con il Chievo e dilapidano le speranze Champions. Per guardare in alto servivano assolutamente i tre punti contro la formazione di Di Carlo, già retrocessa. E invece il Chievo non si lascia...

Pubblicato sabato, 20 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Soffre e vince il Toro, stringe i denti e festeggia: l’ex Ansaldi e due parate strepitose di Sirigu spediscono all’inferno un buon Genoa. Per il Toro è un sabato da leoni: sbanca Marassi dopo una battaglia vera, agonisticamente intensa, a tratti...

Pubblicato sabato, 20 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Il Bologna di Mihajlović fa un passo in avanti verso la salvezza. Con la vittoria sulla Samp i rossoblù non fermano la striscia positiva di risultati (16 punti in 7 partite) e si portano a + 5 dalla zona calda, complice la sconfitta interna dell'Empoli ...

Pubblicato sabato, 20 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Va alla Spal lo "spareggio" salvezza del Castellani. La squadra di SEmplici vola col 4-2 esterno ed è ormai certa di giocare in A il prossimo anno, crolla invece la squadra di Andreazzoli che vede avvicinarsi il baratro della B. Pronti, via e l'Empoli...

Pubblicato sabato, 20 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Un gol e un punto ciascuno: Udinese-Sassuolo finisce 1-1 alla Dacia Arena. Un risultato che sorride ai friulani: grazie alla contemporanea sconfitta dell'Empoli contro la Spal, la squadra di Tudor si porta a + 4 dai toscani. L'avvio di partita non è di...