River-Boca, cresce l’allarme In arrivo 500 ultrà violenti

Pubblicato venerdì, 07 dicembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Allerta massima a Madrid, ma la paura cresce con il passare delle ore. A due giorni dal Superclásico trasferito oltreoceano dopo gli incidenti verificatisi a Buenos Aires, nella capitale spagnola è allarme per la probabile presenza di centinaia di “barrabravas”. Nonostante il massiccio impiego di agenti (circa 5 mila) e i rigidi controlli disposti nelle vie di accesso alla capitale per impedire l’arrivo di malintenzionati, il ministero della Sicurezza e le forze dell’ordine hanno ammesso la possibilità di dover far fronte a qualche centinaia di ultrà che potrebbero causare disordini. Nel frattempo, dall’Argentina avvisano: i capi ultrà del Boca manderanno in Spagna un nutrito gruppo di seguaci in possesso di regolare tagliando.
l’allarme delle autorità
A mettere le mani avanti, ammettendo l’elevato livello di rischio, è stato José Manuel Rodriguez Uribes, rappresentante governativo: “Ci saranno tra 400 e 500 violenti, ma ci stiamo impegnando per ridurre al massimo il rischio di disordini. Si monitorano aeroporti, strade, stazioni e metropolitane, perché c’è il timore che qualche violento scelga percorsi alternativi per sfuggire ai controlli e raggiungere Madrid”. Il pericolo di dover far fronte a scene di guerriglia urbana come quelle verificatesi lo scorso 24 novembre a Buenos Aires resta dunque altissimo, perché con ogni probabilità ci saranno dei violenti in grado di dribblare il rigido sistema di controlli predisposto dalla polizia.
ultrà allo stadio
Le autorità spagnole stanno monitorando l’arrivo dei tifosi in base alla lista di 3.500 violenti fornita dalle forze dell’ordine argentine e dai due club. La polizia ha inoltre avvisato che l’esistenza di precedenti penali fa scattare l’immediata deportazione, esattamente come accaduto nelle ultime 36 ore a due capi ultrà del Boca rispediti in patria. Ma in Argentina garantiscono che tutto ciò non basterà a scongiurare la presenza degli irriducibili della “12”, la temuta tifoseria organizzata xeneize. Se gli altri capi ultrà hanno deciso di non viaggiare perché pluripregiudicati, su tutti Di Zeo e Mauro Martin, ci sono infatti un centinaio di seguaci pronti a sbarcare a Madrid per rappresentare il braccio violento della tifoseria xeneize. Si tratta di individui con la fedina penale ancora intonsa, quindi non segnalati alle autorità spagnole, e in possesso di regolare biglietto. La loro presenza è data per scontata e non è escluso che lo stesso accada per qualche ultrà del River.
mine vaganti
Il timore è dunque legato a individui non identificabili, schegge impazzite come nel caso di Matias Firpo, il primo tifoso del River incriminato per l’assalto al pullman del Boca e gli incidenti dello scorso 24 novembre fuori dal Monumental. Firpo non risultava appartenere alla barrabrava, non aveva precedenti penali e figurava tra i soci del club dal diversi anni. “Ho agito in preda a un impulso, non so cosa mi sia accaduto, ma mi pento per quanto accaduto”, ha dichiarato Firpo, nel frattempo condannato a 2 anni e 4 mesi lontano dagli stadi. Ma a Madrid temono proprio il verificarsi di altri casi simili.

Tag: #Estero

Altri articoli pubblicati da Gazzetta.it

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

REAL MADRID-MILANO 92-89 Milano perde la dodicesima gara di fila contro il Real Madrid ma la sua è una serata di altissimo livello perché per i primi 20’ dà spettacolo, subendo poi la rimonta degli spagnoli ma restando in partita fino al termine:...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

perugia-dinamo mosca 3-0 (25-21, 25-16, 25-17) — Una Sir Safety Perugia completamente diversa da quella vista una settimana fa a Reims passa, travolgendo lo Chaumont di Prandi, in semifinale di Champions League dove trova, di nuovo,...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

Un piccolo miracolo sportivo: nel riminese c’è una società, la CVM Utensiltecnica, che sta esaltando le bocce dell’Emilia Romagna. Montegridolfo, paesino di mille abitanti, sogna in grande. Dopo avere conquistato lo scudetto nel 2010, con una...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

Sembra fantascienza, ma per lo scienziato Arcadi Navarro non lo è: "Con le tecniche attuali, Leo Messi può essere clonato". L'esperto di genetica spagnolo, intervenuto sulla radio Cadena SER, si è detto sicuro: "Potremmo ottenere un essere umano molto ...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

Cristiano Ronaldo scatena strani fenomeni. Domenica ha riposato contro il Genoa e molti tifosi rossoblu, invece di sorridere, hanno protestato. Cagliari, dove la Juventus giocherà il 2 aprile, si fa la stessa domanda: Cristiano ci sarà? Per i tifosi...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

“Costruire lo stadio è un nostro diritto”. A Sky, dopo una giornata intensa che ha visto un nuovo terremoto abbattersi sul Campidoglio e sul progetto Stadio della Roma, arriva la voce ufficiale della società giallorossa. A parlare è il vice...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

Novanta giorni all’Europeo e due partite per schiarirsi forse definitivamente le idee. Gigi Di Biagio arriva con la spedizione dell’Under 21 poco prima dell’ora di cena a Trieste, dove domani alle 18.30 gli azzurrini affrontano l’Austria. Nome...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

L’Arezzo al fianco dell’"Unione Italiana Ciechi e degli Ipovedenti". Far vivere le emozioni di una partita di calcio a chi in realtà una partita non l’ha mai vista e mai la potrà vedere con i propri occhi. Una radiolina per far capire tramite la...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

Aydin bbsk-saugella monza 0-3 (15-25, 23-25, 17-25) — La Saugella Monza domina la finale d’andata di Coppa Challenge sul campo dell’Aydin BBSK. In Turchia Ortolani e compagne soffrono esclusivamente nella prima parte del secondo...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

In vista del via della stagione 2019 di F.2 (partenza in Bahrain nel week end del 30 marzo), dove debutta portando in dote il titolo dell'Euro F.3, Mick Schumacher analizza prospettive, ambizioni e sensazioni del suo passaggio al piano superiore, dove...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

Annunciati gli iscritti alla 110ª Milano-Sanremo di sabato, che vedrà al via molti campioni del pedale a partire dal vincitore della passata edizione, Vincenzo Nibali. Tra i nomi di spicco l’iridato Alejandro Valverde, i vincitori delle passate...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

Giovani. Parola magica e anche molto ripetuta negli ultimi anni. Soprattutto se si abbina all’aggettivo “italiano” o anche “italiana”. Quanto giocano i giovani italiani/e e ancora quando li vedremo all’opera. Quanti sono quelli che giocano in ...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

Il sole ha accolto i protagonisti della tappa conclusiva di Coppa del mondo sulla celebre collina di Holmenkollen. La squadra azzurra ci arriva sulla scorta delle magnifiche cinque medaglie dei Mondiali di Oestersund e di un bottino impressionante di...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

C’è un tempo da recuperare ed è quello che gli è stato necessario per riprendersi, completamente, dall’infortunio patito nella scorsa estate, con la rottura del tendine di Achille. E’ breve la storia napoletana di Amin Younes, 26 anni da...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

Un nuovo Toro grazie all'Inter, parola di Lautaro. L'attaccante originario di Bahia Blanca si gode il felice momento in maglia nerazzurra e, dal ritiro della nazionale argentina a Madrid (dove l'Albiceleste affronterà in amichevole il Venezuela)...