River-Boca, cresce l’allarme In arrivo 500 ultrà violenti

Pubblicato venerdì, 07 dicembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Allerta massima a Madrid, ma la paura cresce con il passare delle ore. A due giorni dal Superclásico trasferito oltreoceano dopo gli incidenti verificatisi a Buenos Aires, nella capitale spagnola è allarme per la probabile presenza di centinaia di “barrabravas”. Nonostante il massiccio impiego di agenti (circa 5 mila) e i rigidi controlli disposti nelle vie di accesso alla capitale per impedire l’arrivo di malintenzionati, il ministero della Sicurezza e le forze dell’ordine hanno ammesso la possibilità di dover far fronte a qualche centinaia di ultrà che potrebbero causare disordini. Nel frattempo, dall’Argentina avvisano: i capi ultrà del Boca manderanno in Spagna un nutrito gruppo di seguaci in possesso di regolare tagliando.
l’allarme delle autorità
A mettere le mani avanti, ammettendo l’elevato livello di rischio, è stato José Manuel Rodriguez Uribes, rappresentante governativo: “Ci saranno tra 400 e 500 violenti, ma ci stiamo impegnando per ridurre al massimo il rischio di disordini. Si monitorano aeroporti, strade, stazioni e metropolitane, perché c’è il timore che qualche violento scelga percorsi alternativi per sfuggire ai controlli e raggiungere Madrid”. Il pericolo di dover far fronte a scene di guerriglia urbana come quelle verificatesi lo scorso 24 novembre a Buenos Aires resta dunque altissimo, perché con ogni probabilità ci saranno dei violenti in grado di dribblare il rigido sistema di controlli predisposto dalla polizia.
ultrà allo stadio
Le autorità spagnole stanno monitorando l’arrivo dei tifosi in base alla lista di 3.500 violenti fornita dalle forze dell’ordine argentine e dai due club. La polizia ha inoltre avvisato che l’esistenza di precedenti penali fa scattare l’immediata deportazione, esattamente come accaduto nelle ultime 36 ore a due capi ultrà del Boca rispediti in patria. Ma in Argentina garantiscono che tutto ciò non basterà a scongiurare la presenza degli irriducibili della “12”, la temuta tifoseria organizzata xeneize. Se gli altri capi ultrà hanno deciso di non viaggiare perché pluripregiudicati, su tutti Di Zeo e Mauro Martin, ci sono infatti un centinaio di seguaci pronti a sbarcare a Madrid per rappresentare il braccio violento della tifoseria xeneize. Si tratta di individui con la fedina penale ancora intonsa, quindi non segnalati alle autorità spagnole, e in possesso di regolare biglietto. La loro presenza è data per scontata e non è escluso che lo stesso accada per qualche ultrà del River.
mine vaganti
Il timore è dunque legato a individui non identificabili, schegge impazzite come nel caso di Matias Firpo, il primo tifoso del River incriminato per l’assalto al pullman del Boca e gli incidenti dello scorso 24 novembre fuori dal Monumental. Firpo non risultava appartenere alla barrabrava, non aveva precedenti penali e figurava tra i soci del club dal diversi anni. “Ho agito in preda a un impulso, non so cosa mi sia accaduto, ma mi pento per quanto accaduto”, ha dichiarato Firpo, nel frattempo condannato a 2 anni e 4 mesi lontano dagli stadi. Ma a Madrid temono proprio il verificarsi di altri casi simili.

Tag: #Estero

Altri articoli pubblicati da Gazzetta.it

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

"L'intera partita è stata troppo, è stata "sopraffacente" - dice un entusiasta Jurgen Klopp, dopo il ribaltone del suo Liverpool per 4-0 al Barcellona - Abbiamo giocato contro quella che è forse la miglior squadra al mondo. Vincere è difficile, ma...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

I protagonisti che non ti aspetti, Georginio Wijnaldum e Divock Origi. Prima di stasera, messi assieme, avevano segnato un solo gol in Champions League, quello dell’olandese nella semifinale di ritorno un anno fa contro la Roma. Poi stasera il mondo...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

È successo ancora. Non è logico, non è sensato. Ma è successo ancora. Come la Roma 2017-2018, così il Liverpool 2018-2019. Il Barcellona si fa rimontare di nuovo e nel modo più incredibile. Dopo il 3-0 del Camp Nou, i Reds di Klopp asfaltano i...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

È successo per davvero. Senza Firmino e Salah, ribaltando il 3-0 rimediato a Barcellona, il Liverpool va in finale di Champions League. Per Anfield un sogno a occhi aperti, quando tutto sembrava perso, quando tutte le speranze sembravano sepolte dopo i...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Riscatto Ragusa. Che allunga la serie. La Passalacqua di Gianni Recupido batte il Famila (67-62) e si porta sul 2-1. Ma giovedì avrà ancora una chance in casa per portarsi sul 2-2 e tentare il tutto per tutto a Schio domenica, come già le è successo...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Esposito-Panada, l’Italia Under 17 c’è. E conquista la seconda vittoria su altrettante partite agli Europei di Irlanda: gli Azzurrini sono aritmeticamente ai quarti di finale con un turno d’anticipo. I ragazzi di mister Nunziata superano...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Prima punture di spillo, poi le bordate e ora timidi segnali di pace, con tanto di invito a cena. È l'evoluzione della querelle tra il vicepremier, ministro dell'Interno e tifoso rossonero Matteo Salvini e il tecnico del Milan, Gennaro Gattuso. Una...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Italia – Cina Under 23 3-2 (17-25, 25-20, 25-19, 22-25, 15-7) — Il proverbiale ghiaccio è stato rotto per la nazionale italiana femminile. La prima delle due amichevoli contro la Cina Under 23 (la seconda si giocherà domani,...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

King Roger torna sulla terra con una vittoria quasi troppo facile contro Gasquet 6-2 6-3 al Master 1000 di Madrid. Inizia con un break l’atteso rientro di Roger Federer sulla terra contro Gasquet che parte contratto. In un attimo lo svizzero è sul...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Ennesimo capitolo della comunicazione social di Mauro Icardi e Wanda Nara. E potrebbe trattarsi della fine degli scatti “hot” che stanno invadendo da giorni le bacheche dei follower del duo argentino. I due hanno pubblicato la nona foto della serie,...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Ultimo giorno di riposo alla Continassa prima della ripresa dei lavori: dopo i quattro giorni di pausa concessi da Massimiliano Allegri, la Juventus ricomincerà ad allenarsi per preparare la gara di domenica prossima (alle 20,30) con la Roma. Si...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Biglia, Paquetà e naturalmente Bakayoko. Un trio di centrocampo del Milan che non vedremo sabato prossimo al Franchi contro la Fiorentina: con la Champions ancora in ballo e una sfida da vincere a tutti i costi, Rino Gattuso dovrà fare i conti con...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Milinkovic e Radu verso la finale di Coppa Italia. Superati gli ultimi controlli, oggi pomeriggio il centrocampista e il difensore sono tornati a lavorare sul campo, alla ripresa degli allenamenti della Lazio a Formello. Anzi, il difensore, fermatosi il...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Non potrà mettere piede nello stadio della Juventus per cinque anni il tifoso ripreso sabato sera nel derby mentre mimava il volo di un aereo, gesto offensivo verso il Grande Torino alla vigilia del settantesimo anniversario della tragedia di Superga....

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Un largo sorriso illumina il volto di Walter Mazzarri quando vede comparire Iago Falque sul prato del Filadelfia per l’allenamento pomeridiano che inaugura la preparazione in vista del Sassuolo. Lo spagnolo, non accusando più dolore al ginocchio...