“Rete mondiale del sangue Trasfusioni anche in Italia”

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

“Non mi beccano, perché ho distrutto le prove”. Il dottor Mark Schmidt non sapeva di essere intercettato e ostentava sicurezza. Ma intanto l’operazione antidoping “Aderlass” (salasso), in collaborazione tra Austria e Germania, era già cominciata e ne avrebbe sgretolato le certezze. “Una storia grossa”, secondo il procuratore di Monaco di Baviera, Kai Gräber: ieri ha fatto un primo punto sull’inchiesta che ha come fulcro il medico di Erfurt e che coinvolge a oggi “21 atleti, di cui donne in una piccola percentuale, di 8 nazioni e di 5 sport (3 invernali). Ognuno avrebbe praticato tra le 15 e le 20 trasfusioni, dunque il riferimento è a un numero di trasfusioni a tre cifre”. “Molto probabilmente investigheremo su più atleti rispetto ai coinvolti nell’Operacion Puerto. Una faccenda relativamente grande, con molti colpi di scena, di cui gli ultimi capitoli devono ancora essere scritti”.
ambiente
Nella saletta della Procura di Monaco solo posti in piedi – un centinaio i giornalisti presenti – e oltre allo spazio fisico non c’è neppure quello per le domande in inglese “data la complessità della materia”. Assieme a Gräber, il capo del parquet di Monaco, Hans Kornprobst, e il ministro della giustizia bavarese Georg Eisenreich. Quelle che mostreranno saranno vere e proprie “slides” dell’orrore legato al doping ematico: sacche di sangue nei congelatori (meno 80 gradi) e nei lavandini, più tutto l’occorrente per prelievi e trasfusioni. Anche se un passo indietro è necessario: il tappo alla vicenda era saltato il 17 gennaio con la confessione alla tv tedesca Ard dell’ex fondista austriaco Johannes Dürr. Poi, nel corso dei Mondiali di sci nordico a Seefeld (Austria) a fine febbraio erano stati fermati cinque fondisti e due ciclisti, gli austriaci Denifl e Preidler, avevano confessato il coinvolgimento: arrestati e rilasciati. Mentre dall’interrogatorio del dottor Schmidt, che all’anno riceveva dagli atleti tra i 4 e i 12.000 euro, emergevano volontà di “collaborazione” e “prospettive molto ampie” per l’inchiesta.
soldi e aerei
Ieri non sono stati fatti nomi di atleti né si è parlato di discipline sportive nello specifico: ma, se “sono cinque di cui tre invernali”, due sono di sicuro sci di fondo e ciclismo e la terza molto probabilmente il triathlon, quindi restano due sport d’inverno. Le sacche sequestrate a Erfurt sono “tra le 40 e 50, da 500 ml di sangue”. Non tutte sono state già accoppiate ad atleti, per fatti cominciati nel 2011 e che hanno toccato anche l’ultima Olimpiade invernale (PyeongChang 2018). “Due persone della rete di Erfurt hanno viaggiato in aereo verso la Corea per portare agli atleti sacche del proprio sangue ‘trattato’”. Non c’è dubbio che la rete del doping fosse internazionale: “Le trasfusioni hanno avuto luogo in Germania, Austria, Italia, Svezia, Finlandia, Estonia, Croazia, Slovenia e Svizzera, ma anche in Corea e alle Hawaii”. E proprio quest’ultimo riferimento conduce al triathlon, visto che a Kona si svolge il campionato del mondo di Ironman. Ieri c’è stata l’ufficializzazione di una quinta persona arrestata, lunedì: un trentottenne che vive ad Erfurt sospettato di trasportare il sangue. Il cerchio si allargherà: “Potremmo identificare anche delle persone delle quali non abbiamo trovato sacche di sangue”, ha rivelato Gräber. E neppure il ciclismo dorme sonni tranquilli: i metodi di Schmidt (in passato medico alla Gerolsteiner e alla Milram) hanno messo in discussione l’efficacia del passaporto biologico e secondo una fonte consultata dalla Gazzetta la probabilità che, oltre a Denifl e Preidler, altri ciclisti (anche di squadre di prima fascia) siano coinvolti è “alta”.

Tag: #SportVari

Altri articoli pubblicati da Gazzetta.it

Pubblicato giovedì, 25 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Tre lampadine accese nel buio. Le prestazioni di Pepe Reina, Mattia Caldara e Patrick Cutrone sono le uniche note liete della semifinale di ritorno di Coppa Italia persa dal Milan contro la Lazio. Un buon segnale da chi ha passato quasi una stagione...

Pubblicato giovedì, 25 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Pareggio scialbo per il Real Madrid, che al Coliseum Alfonso Perez compromette ulteriormente le già poche chance di soffiare il secondo posto in classifica ai cugini dell'Atletico. Il derby contro il Getafe termina infatti a reti inviolate, rafforzando...

Pubblicato giovedì, 25 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

La favola Atalanta continua. La squadra nerazzurra strappa il pass per la finale della Coppa Italia contro la Lazio del prossimo 15 maggio. La missione sarà riportare il trofeo a Bergamo dopo 56 anni. Per Gasperini si tratta della prima finale della...

Pubblicato giovedì, 25 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Lazio-Atalanta è la finale della Coppa Italia 2018-19. Chi vince, si qualificherà direttamente alla fase a gruppi di Europa League, a meno che... champions? — A meno che la squadra che alzerà il trofeo il 15 maggio all'Olimpico...

Pubblicato giovedì, 25 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Guadagnano milioni di stipendio ma non lasciano la mancia ai fattorini. Neanche in giornate di pioggia battente. La singolare denuncia arriva dai lavoratori delle app di delivery food, abituati a consegnare cibo a domicilio anche alle celebrità. In...

Pubblicato giovedì, 25 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Rigoldi resta re. L’unico italiano campione europeo. In una categoria, i supergallo, che proprio lui aveva riportato in casa, 25 anni dopo Vincenzo Belcastro. A Brescia, il campione respinge ai punti 12 e con verdetto unanime (120-108, 120-108,...

Pubblicato giovedì, 25 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Sarà l'Atalanta a contendere alla Lazio la Coppa Italia nella finale dell'Olimpico del 15 maggio, dopo la vittoria per 2-1 nel ritorno della semifinale con la Fiorentina. Ecco i migliori e i peggiori visti in campo nella serata di Bergamo. TOP...

Pubblicato giovedì, 25 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Un’altra accusa. Poi un attacco diretto a Haile Gebresellasie, mito del mezzo fondo. Mo Farah è nell’occhio del ciclone mentre prepara la Maratona di Londra. E ha aperto una clamorosa battaglia con Gebresellasie. accuse — Farah...

Pubblicato giovedì, 25 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

E l'Atalanta, al quarto tentativo, ritrova la finale di Coppa Italia dopo averla vinta nel 1963 col Torino e persa nel 1987 col Napoli e nel 1996 con la Fiorentina. Lo fa superando proprio i viola in una partita complicata, cominciata male e finita in...

Pubblicato giovedì, 25 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Avrebbe potuto partecipare alla prima storica Coppa d'Africa del Burundi, la sua nazione. E invece, a 28 anni e a circa due mesi dall'inizio del torneo, il centrocampista Papy Faty è morto, proprio su un campo di calcio. A porre fine alla sua esistenza...

Pubblicato giovedì, 25 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Buon sangue non mente. E in quello di Larissa Iapichino, la figlia di Fiona May e Gianni Iapichino, nel sangue c’è l’atletica. L’ultima impresa della figlia d’arte è arrivata a La Spezia, dove a portato a 41”96 il primato italiano Under 18...

Pubblicato giovedì, 25 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Walter Sabatini se ne era innamorato cinque anni fa, vedendolo giocare a La Spezia insieme ad un altro ragazzo, Sadiq. Dei due, Abdullahi Nura, era quello che più lo aveva colpito, perché vedere un terzino destro di 17 anni con quei mezzi fisici non...

Pubblicato giovedì, 25 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Missione compiuta. A Kaunas, vincendo 99-82 gara-4, il Fenerbahce si guadagna la quinta apparizione consecutiva alle Final Four, raggiungendo il Real Madrid nel weekend che a Vitoria, dal 17 al 19 maggio, assegnerà l’Eurolega 2019 (Cska e Efes domani...

Pubblicato giovedì, 25 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

SCANDICCI - NOVARA 2-3 (16-25, 25-21, 25-13, 21-25, 19-21) Il terzo tiebreak in quattro gare premia Novara che raggiunge Conegliano in finale dopo una battaglia di oltre due ore. Serve una super Egonu (39 punti) per venire a capo della matassa Scandicci, ...

Pubblicato giovedì, 25 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

SERIE A LE PROBABILI FORMAZIONI  Ultime 5 giornate di campionato. Si fa sul serio in Serie A e anche nei tornei di fantacalcio. Lo Scudetto lo ha già vinto la Juve, ma sono ancora in ballo i posti per Champions ed Europa League, così come resta...