Pioli: "Fascia, grazie Lega" E sugli scarpini di Ancelotti...

Pubblicato venerdì, 14 settembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Sei gare in 23 giorni, un inizio di campionato perfetto e il primo vero banco di prova. Dal volto di Pioli traspare la volontà di tornare a vedere all'opera la sua Fiorentina. Fermata sul più bello e alle prese sabato pomeriggio (ore 18) con un esame difficile, la trasferta di Napoli. Due giorni solo per prepararla, a causa dei tanti nazionali impegnati durante la sosta: "In questo siamo in equilibrio con gli azzurri - scherza Pioli - anche loro tutti insieme si sono allenati poco. Sia noi che loro siamo cambiati molto rispetto all'anno scorso (la Fiorentina giocò due partite perfette con il Napoli, ndr). E' cambiata la guida tecnica ma è arrivato quello che secondo me è il miglior allenatore italiano insieme ad Allegri". Torna Veretout che ha scontato i due turni di squalifica, e ovviamente gioca subito dall'inizio nella nuova posizione di centrocampista centrale nel 4-3-3: "Ha accolto il cambio con disponibilità e anche felicità, è un giocatore completo e può far bene anche in questo ruolo". Ma al di là dei singoli, Pioli, si gode il suo gruppo e un entusiasmo certificato dai sei punti in due partite: "Stanno benissimo insieme, quando c'è da scherzare si scherza e quando richiedo serietà mi seguono. Dall'anno scorso hanno preso le emozioni positive, sono fiducioso e tranquillo". E a proposito delle tante emozioni della passata stagione, Pioli ritorna sulla deroga della Lega Calcio per l'utilizzo della fascia concessa alla Fiorentina: "Ci tenevamo, è la cosa migliore per ricordare Davide, ringraziamo la Lega per la sensibilità mostrata".
ricetta vincente
In trecento tifosi viola seguiranno la squadra in trasferta: "Proveremo a togliere al Napoli il possesso palla- confessa il tecnico viola- voglio una squadra lucida". Chiederà uno sforzo a Chiesa e Simeone in attacco, mentre Pjaca (anche lui ha giocato con la Croazia) è destinato almeno dall'inizio ad una nuova panchina. In vantaggio Eysseric per compeltare il tridente, mentre a centrocampo Edmilson farà spazio al rientrante Veretout. In porta Dragowski sostituirà Lafont, ancora infortunato ma comunque sulla via del recupero.
gli scarpini usati
Durante la conferenza c' spazio anche per un aneddoto curioso che lo stesso Pioli ha voluto raccontare a proposito della sua ammirazione per Carlo Ancelotti: "Mi piaceva tantissimo come giocatore, l'ho seguito sempre con grande stima. Pensate che una volta quando io giocavo nel settore giovanile del Parma (stagione 1978-79, ndr) ho addirittura raccattato un paio di scarpini che lui aveva buttato via alla fine di una partita della prima squadra. Io facevo il raccattapalle ma ho preso gli scarpini e poi li ho indossati per alcune partite. Lo ammiravo davvero e adesso sono sempre più convinto che sia uno dei migliori al mondo". E domani proverà a fargli un brutto scherzo. Sempre a bordocampo, ma questa volta in panchina. Sei gare in 23 giorni, un inizio di campionato perfetto e il primo vero banco di prova. Dal volto di Pioli traspare la volontà di tornare a vedere all'opera la sua Fiorentina. Fermata sul più bello e alle prese sabato pomeriggio (ore 18.00) con un esame difficile, la trasferta di Napoli. Due giorni solo per prepararla, a causa dei tanti nazionali impegnati durante la sosta: "In questo siamo in equilibrio con gli azzurri-scherza Pioli- anche loro tutti insieme si sono allenati poco. Sia noi che loro siamo cambiati molto rispetto all'anno scorso (la Fiorentina giocò due partite perfette con il Napoli, ndr). E' cambiata la guida tecnica ma è arrivato quello che secondo me è il miglior allenatore italiano insieme ad Allegri". Torna Veretout che ha scontato i due turni di squalifica, e ovviamente gioca subito dall'inizio nella nuova posizione di centrocampista centrale nel 4-3-3: "Ha accolto il cambio con disponibilità e anche felicità, è un giocatore completo e può far bene anche in questo ruolo". Ma al di là dei singoli, Pioli, si gode il suo gruppo e un entusiasmo certificato dai sei punti in due partite: "Stanno benissimo insieme, quando c'è da scherzare si scherza e quando richiedo serietà mi seguono. Dall'anno scorso hanno preso le emozioni positive, sono fiducioso e tranquillo". E a proposito delle tante emozioni della passata stagione, Pioli ritorna sulla deroga della Lega Calcio per l'utilizzo della fascia concessa alla Fiorentina: "Ci tenevamo, è la cosa migliore per ricordare Davide, ringraziamo la Lega per la sensibilità mostrata".

Tag: #Fiorentina

Altri articoli pubblicati da Gazzetta.it

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Stessa porta, stesso Gigio, diverso Donnarumma. La parata su William Carvalho nel finale di Italia-Portogallo è stata sensazionale, non c'è che dire. E pensare che poco meno di un mese fa, sempre sotto la "sua" curva Sud, il portiere del Milan...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Prima giornata di lavoro a Roma per gli All Blacks, in vista del test di sabato all’Olimpico con l’Italia, l’ultimo del novembre internazionale. I bicampioni del mondo in carica, reduci dalla sconfitta di Dublino con l’Irlanda, questa mattina...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ Gazzetta.it

L’Nba è ufficialmente in cerca di un padrone. Le difficoltà dei Warriors, nel peggior momento dell’era Kerr, non solo riportano gli alieni sulla Terra ma aprono la caccia al trono lasciata libera dai campioni. In una volta a tre con Toronto e...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Il suo cognome fa rima con Inter. E anche se Massimo Moratti la presidenza del club l’ha lasciata ormai più di quattro anni fa, è inevitabile la voglia di sentire il suo parere su quello che si muove nel dietro le quinte dei nerazzurri. Per ultimo,...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Nuove grane per Paul Gascoigne: l’ex stella di Lazio e Tottenham è stata arrestata per aver molestato sessualmente una donna su un treno da York a Durham il 20 agosto. Dopo l’accaduto, Gazza era stato trattenuto per qualche ora dalla polizia nella ...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Nessun problema tra Cavani e Neymar. A confermarlo è lo stesso brasiliano: "C'è chi cerca creare polemiche sul nulla, c'è stato uno scontro di gioco ed è finita lì, siamo colleghi, bisognerebbe finirla di parlare di problemi che non esistono"....

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ Gazzetta.it

“Non credo che esista un vero problema: è vero che ne abbiamo in fase realizzativa ma ci sono attaccanti che hanno dimostrato di essere dei buoni finalizzatori. Bisogna avere pazienza, anche perché gli attaccanti passano dei momenti no per poi...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Martin Caceres e la Lazio verso l’addio a gennaio. Il 31enne difensore ex Barcellona e Juventus non riesce ad avere lo spazio sperato nel progetto di Inzaghi. In questa stagione appena sei presenze (5 da titolare): quattro in campionato, due in Europa...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Il casting, forse, si aprirà a breve, ma il lavoro apparentemente sembra titanico. Dopo le eccellenti identificazioni – in alcuni casi storiche – come quelle tra Robert De Niro e Jack La Motta, Chris Hemsworth e James Hunt, Daniel Brühl e Niki...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ Gazzetta.it

“Sophia Floersch doveva avere un angelo sulla spalla” per sopravvivere a quell’incidente. Nelle parole del proprietario del team Frits van Amersfoort c’è tutto il senso del dramma vissuto ieri nella prova di F.3 del GP di Macao dalla 17enne...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Il nonno lo chiamavano Bulldozer, lui è Cemento. Ma alla giapponese, Semento: "Andai lì a imparare la lotta a terra, avevo una maglietta con scritte in ideogrammi che non capivo, e loro Semento, Semento… Alla fine capii che c’era scritto quello, e...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Michelle Hunziker non conosce le leggi della gravità. Tre gravidanze, 41 candeline e l’aspetto di una ragazzina. Famoso lato B incluso. Michelle ha un fisico statuario, ma la sua bellezza non è solo questione meramente fisica, la sua è una tonicità ...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Il suo calcio ha incantato l’Inghilterra, nazione conservatrice, tradizionalista, diffidente. Ha dimostrato che la sua filosofia è esportabile anche in un campionato complesso e duro come la Premier. Il lungo cammino di Maurizio Sarri da Stia —...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Aurelio De Laurentiis ritorna a sfidare la Juventus. Il presidente del Napoli è intervenuto nel corso di un evento organizzato dall'Unione Industriali di Napoli. A margine, ha detto: "Napoli è un grande attrattore, ovunque vado non fanno che...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Sarebbe stata una malattia invisibile, difficile da diagnosticare anche per i medici sportivi, quella che il 4 marzo scorso ha portato via improvvisamente Davide Astori. È quanto emerge dall'ultima consulenza sulla morte del capitano della Fiorentina...