Milano, dov’è la difesa? Micov-James: poi il vuoto

Pubblicato venerdì, 07 dicembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Anche se Simone Pianigiani non vuol sentir parlare di crisi, la terza sconfitta consecutiva in Eurolega, soprattutto col rischio concreto che la quarta sia dietro l’angolo visto che giovedì l’AX farà visita al Fenerbahce Istanbul di coach Obradovic, Datome e Melli, fa scattare un campanello d’allarme. Non è ancora arrivato il momento di farsi prendere dal panico, ma preoccuparsi è lecito.
fattorE NEMANJA
Impossibile non partire dalle assenze, anzi, dall’assenza. Nemanja Nedovic in pochissimo tempo era già diventato uno dei leader della squadra. Con Micov e James aveva formato un terzetto che si era meritato il titolo di “tre tenori”. Le stecche senza il serbo non hanno tardato ad arrivare. In Eurolega l’Olimpia era 3-1 con lui, senza è 3-4. Non è certo un caso. Anche perché il suo buco (che va ben oltre i 14.1 punti a partita) non è stato tappato da chi avrebbe dovuto farlo. Era lecito aspettarsi un passo avanti da chi non porta sulle spalle cucito il nome “Micov” o “James”. Poteva essere la grande occasione di Amedeo Della Valle, ma pure lui si è fatto male. Curtis Jerrells è riuscito nell’impresa al contrario di chiudere le ultime due partite a secco. “Non posso negare che in questo momento non sia un giocatore in fiducia - ha detto Pianigiani dopo il k.o. col Gran Canaria -, ma ha più di trent’anni, è esperto, conosce l’allenatore, l’ambiente, tutti gli vogliono bene qui, magari gli basta solo mettere un paio di tiri, può farlo, per sbloccarsi. E’ chiaro che ci serve, poi se vincessimo si noterebbe meno, se ci fosse Nedovic ancora meno. Comunque non farei drammi, abbiamo sei vittorie, vorrei vincerne almeno una per girare a sette e giocarmi tutto nel girone di ritorno partendo alla pari, magari con tutti i giocatori”. Anche Brooks deve diventare un fattore in attacco: 6.6 punti di media sono il suo minimo in 4 stagioni d’Eurolega, così come il 45.7% da due.
cifre
La stanchezza è un altro mattone che pesa. Vero è che Milano gioca lo stesso numero di partite delle altre, anche se la nostra Serie A pone ostacoli ben diversi dalla Lega Adriatica o dai campionati lituano e greco (tolte Pana e Oly, il resto è fuffa), e quindi richiede sforzi ben maggiori. Ragionamento che non regge se si parla di spagnole e forse anche turche, seppure in minor misura. I numeri parlano chiaro: nelle prime 8 partite Milano viaggiava a 88 punti di media, concedendone 83.6. Nei 3 k.o. consecutivi, ne realizza 81.3 (un calo quindi di 6.7 punti a gara), lasciandone ben 89 (+5.4). Che la difesa faccia acqua (in assoluto, prima delle gare di stasera, è la terza peggiore con 85.1) non è quindi una novità. Quindi un differenziale negativo di 12.1. Una delle chiavi della vittoria del Gran Canaria sono stati i 23 assist (primato di club) concessi. “Dobbiamo evolvere, migliorare, essere più cinici anche quando non siamo brillanti perché questo ci renderà una squadra migliore” ha aggiunto il tecnico dell’Olimpia.
CONSOLAZIONE
Milano può consolarsi con la grandissima prestazione di Gudaitis, che contro gli spagnoli ha chiuso con 17 rimbalzi (primato di squadra e massimo in carriera), 10 dei quali d’attacco (a uno dal record d‘Eurolega condiviso da Travis Watson, Quadre Lollis e Gregor Fucka). Aspettando il ritorno del profeta Nemanja. Anche se pensare che basti quello per tornare a vincere sarebbe un errore.

Tag: #Eurolega

Altri articoli pubblicati da Gazzetta.it

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

"L'intera partita è stata troppo, è stata "sopraffacente" - dice un entusiasta Jurgen Klopp, dopo il ribaltone del suo Liverpool per 4-0 al Barcellona - Abbiamo giocato contro quella che è forse la miglior squadra al mondo. Vincere è difficile, ma...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

I protagonisti che non ti aspetti, Georginio Wijnaldum e Divock Origi. Prima di stasera, messi assieme, avevano segnato un solo gol in Champions League, quello dell’olandese nella semifinale di ritorno un anno fa contro la Roma. Poi stasera il mondo...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

È successo ancora. Non è logico, non è sensato. Ma è successo ancora. Come la Roma 2017-2018, così il Liverpool 2018-2019. Il Barcellona si fa rimontare di nuovo e nel modo più incredibile. Dopo il 3-0 del Camp Nou, i Reds di Klopp asfaltano i...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

È successo per davvero. Senza Firmino e Salah, ribaltando il 3-0 rimediato a Barcellona, il Liverpool va in finale di Champions League. Per Anfield un sogno a occhi aperti, quando tutto sembrava perso, quando tutte le speranze sembravano sepolte dopo i...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Riscatto Ragusa. Che allunga la serie. La Passalacqua di Gianni Recupido batte il Famila (67-62) e si porta sul 2-1. Ma giovedì avrà ancora una chance in casa per portarsi sul 2-2 e tentare il tutto per tutto a Schio domenica, come già le è successo...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Esposito-Panada, l’Italia Under 17 c’è. E conquista la seconda vittoria su altrettante partite agli Europei di Irlanda: gli Azzurrini sono aritmeticamente ai quarti di finale con un turno d’anticipo. I ragazzi di mister Nunziata superano...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Prima punture di spillo, poi le bordate e ora timidi segnali di pace, con tanto di invito a cena. È l'evoluzione della querelle tra il vicepremier, ministro dell'Interno e tifoso rossonero Matteo Salvini e il tecnico del Milan, Gennaro Gattuso. Una...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Italia – Cina Under 23 3-2 (17-25, 25-20, 25-19, 22-25, 15-7) — Il proverbiale ghiaccio è stato rotto per la nazionale italiana femminile. La prima delle due amichevoli contro la Cina Under 23 (la seconda si giocherà domani,...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

King Roger torna sulla terra con una vittoria quasi troppo facile contro Gasquet 6-2 6-3 al Master 1000 di Madrid. Inizia con un break l’atteso rientro di Roger Federer sulla terra contro Gasquet che parte contratto. In un attimo lo svizzero è sul...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Ennesimo capitolo della comunicazione social di Mauro Icardi e Wanda Nara. E potrebbe trattarsi della fine degli scatti “hot” che stanno invadendo da giorni le bacheche dei follower del duo argentino. I due hanno pubblicato la nona foto della serie,...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Ultimo giorno di riposo alla Continassa prima della ripresa dei lavori: dopo i quattro giorni di pausa concessi da Massimiliano Allegri, la Juventus ricomincerà ad allenarsi per preparare la gara di domenica prossima (alle 20,30) con la Roma. Si...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Biglia, Paquetà e naturalmente Bakayoko. Un trio di centrocampo del Milan che non vedremo sabato prossimo al Franchi contro la Fiorentina: con la Champions ancora in ballo e una sfida da vincere a tutti i costi, Rino Gattuso dovrà fare i conti con...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Milinkovic e Radu verso la finale di Coppa Italia. Superati gli ultimi controlli, oggi pomeriggio il centrocampista e il difensore sono tornati a lavorare sul campo, alla ripresa degli allenamenti della Lazio a Formello. Anzi, il difensore, fermatosi il...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Non potrà mettere piede nello stadio della Juventus per cinque anni il tifoso ripreso sabato sera nel derby mentre mimava il volo di un aereo, gesto offensivo verso il Grande Torino alla vigilia del settantesimo anniversario della tragedia di Superga....

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Un largo sorriso illumina il volto di Walter Mazzarri quando vede comparire Iago Falque sul prato del Filadelfia per l’allenamento pomeridiano che inaugura la preparazione in vista del Sassuolo. Lo spagnolo, non accusando più dolore al ginocchio...