Milano-Cortina 2026 Il dossier è arrivato al Cio

Pubblicato venerdì, 11 gennaio 2019 ‐ Gazzetta.it

Il gran giorno di Milano-Cortina 2026: oggi è arrivato a Losanna il dossier della candidatura. Il ministro dell’Interno e vicepremier leghista, Matteo Salvini, e il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, lanciano la candidatura alle Olimpiadi invernali 2026 con un video pubblicato su Facebook. Saranno gli svedesi di Stoccolma a sfidare Milano e Cortina in vista dei Giochi. “In bocca al lupo alla Lombardia, al Veneto e, soprattutto, in bocca al lupo all’Italia, perché sarebbe e sarà un’opportunità straordinaria di sport, di gioia, di condivisione, di business, di turismo, di impresa, di commercio, di nuove infrastrutture. Quindi, ce l’abbiamo messa e ce la metteremo tutta. Forza Lombardia, forza Veneto e l’Italia ce la farà anche questa volta”, dice il ministro dalla terrazza di Palazzo Lombardia, a Milano, accanto al governatore leghista. “11 gennaio. La nostra candidatura - sottolinea Fontana - è stata ufficialmente depositata, il dossier presentato al Cio. Adesso noi siamo veramente pronti per partire. Io credo che la speranza presto si tramuterà in una certezza, perché - assicura - il nostro dossier è il migliore, perché la nostra offerta è la migliore. I lombardi diventeranno ancora una volta protagonisti”. Sui tempi della decisione finale il Governatore ha confermato che, a meno di ritiri o esclusioni, se ne parlerà il 24 giugno. E intanto è online il sito ufficiale della candidatura di Milano-Cortina 2026.
SVezia
“Olimpiadi 2026? Abbiamo fatto i compiti, secondo me li abbiamo fatti bene, nella migliore tradizione italiana siamo arrivati quasi all’ultimo secondo. La candidatura è sui generis ma molto forte”: così è intervenuto il presidente del Coni Giovanni Malagò ospite ai microfoni di Radio Capital nel corso della trasmissione Circo Massimo. “La candidatura è molto forte, ma ci sono fattori da tener conto: la Svezia non ha mai ospitato un’Olimpiade invernale, ha due membri del CIO influenti, e noi abbiamo ospitato l’ultima nel 2006. La partita è apertissima”, ha aggiunto, ma senza l’appoggio del Governo la candidatura svedese appare debole.
i 14 siti
La cerimonia di apertura al Meazza, la chiusura all’Arena di Verona, quanto alle gare, la libera maschile di sci alpino a Bormio: il dossier di Milano-Cortina è composto da 127 pagine con grafici e foto che illustrano il progetto made in Italy per la sfida a 5 cerchi. 14 i siti olimpici previsti divisi in quattro cluster: Milano, Valtellina, Cortina e Val di Fiemme. Nel capoluogo lombardo sono previsti hockey, pattinaggio artistico e short track. In Valtellina protagoniste le piste di Bormio e lo Stelvio per le prove dello sci uomini, a Livigno lo snowboard e il freestyle. A Baselga di Pinè (Val di Fiemme) è invece previsto il pattinaggio di velocità (pista lunga), a Tesero il fondo, mentre a Predazzo sono previste le gare di salto con gli si. Cortina sarà protagonista in città con il curling, mentre lo sci alpino al femminile sarà sulle Tofane. Al centro “E.Monti” in programma le gare di bob, slittino e skeleton. Anterselva, in Alto Adige, sarà il centro del biathlon. Gran chiusura all’Arena di Verona.
IL CIO
Intanto il Cio, ricevuti i dossier di Stoccolma/Are e Milano/Cortina per le Olimpiadi invernali del 2026, fa il suo in bocca al lupo alle due candidature. “Con questi due Paesi dalla grande tradizione sportiva, stiamo vedendo l’impatto positivo della riforma dell’Agenda Olimpica 2020 - ha sottolineato Octavian Morariu, presidente della commissione di valutazione del Cio - Entrambi i Paesi hanno grande esperienza nell’organizzazione di Coppe del Mondo e Mondiali, con infrastrutture esistenti e operatori esperti. Questo ha permesso alle candidature di ridurre gli investimenti necessari e aumentare la sostenibilità dei rispettivi progetti”. Il Comitato Olimpico internazionale ricorda che si tratta dei primi dossier da quando, nella sessione di febbraio di un anno fa, il Cio ha approvato la nuova Agenda Olimpica 2020 e i cui benefici sono già evidenti. In media le due candidate utilizzeranno l’80% di impianti già esistenti o temporanei contro il 60% delle città che aspiravano ai Giochi Invernali del 2018 e del 2022. Inoltre il costo previsto inizialmente per l’Olimpiade sarà del 20% inferiore - circa 400 milioni di dollari, 347 milioni di euro - rispetto ai due precedenti processi di candidatura.

Tag: #SportVari

Altri articoli pubblicati da Gazzetta.it

Pubblicato venerdì, 18 gennaio 2019 ‐ Gazzetta.it

    Link Copia    GalleriaPiù rossa che mai: ecco la...

Pubblicato venerdì, 18 gennaio 2019 ‐ Gazzetta.it

Tegola per il Chievo. Il Collegio di Garanzia del Coni ha rigettato il ricorso presentato dal Chievo contro i tre punti di penalizzazione inflitti ad inizio stagione dalla Corte federale d’appello per la vicenda delle plusvalenze fittizie. La...

Pubblicato venerdì, 18 gennaio 2019 ‐ Gazzetta.it

Da clandestino a protagonista del Pga Tour. È la favola di José de Jesus Rodriguez, golfista professionista messicano che 22 anni fa ha impiegato 3 mesi per attraversare il Rio Grande (il fiume degli Stati Uniti che segna di fatto il confine con il...

Pubblicato venerdì, 18 gennaio 2019 ‐ Gazzetta.it

Il regalo per i suoi 33 anni è una nuova collocazione tattica. Un regalo annunciatissimo e chissà quanto gradito, ma Senad Lulic non è certo tipo che si formalizzi di fronte a certe situazioni. Oggi il capitano della Lazio compie 33 anni, gli ultimi...

Pubblicato venerdì, 18 gennaio 2019 ‐ Gazzetta.it

È stata finalmente svelata la Ducati che affronta il Motomondiale 2019 della classe MotoGP. La presentazione è andata in scena in Svizzera, a Neuchatel. E la Missione è “Winnow”, vincere adesso, lo slogan mutuato dallo sponsor tabaccaio, comune a...

Pubblicato venerdì, 18 gennaio 2019 ‐ Gazzetta.it

Sono arrivate le condanne per i quattro giovani imputati per l’aggressione a Nicolò Bettarini, figlio dell’ex calciatore Stefano e della conduttrice tv Simona Ventura, avvenuta all’ “Old Fashion” di Milano. Pene dai 5 ai 9 anni di carcere, il...

Pubblicato venerdì, 18 gennaio 2019 ‐ Gazzetta.it

Mike James, ora o mai più. Smessi i panni del gregario di lusso per vestire quelli di star conclamata nell’ambiziosa Milano di Pianigiani, al talento di Portland ora l’Olimpia chiede proprio quel surplus che solo i fuoriclasse possono offrire quando ...

Pubblicato venerdì, 18 gennaio 2019 ‐ Gazzetta.it

Non è nostalgia, ma certi amori resteranno per sempre vivi sulla pelle. Da Parigi Gigi Buffon guarda alla Juve con affetto immutato, anzi col rispetto che si deve ai giganti. Ai favoriti per la campagna europea. Perché questo è la Signora per Gigi,...

Pubblicato venerdì, 18 gennaio 2019 ‐ Gazzetta.it

Quella che era solo un’ipotesi, ora è una realtà: il ritorno in gara di Sofia Goggia passa da Garmisch, sabato 26 gennaio. La discesa tedesca è l’ultima in programma prima dei Mondiali, perché il weekend successivo c’è l’appuntamento di...

Pubblicato venerdì, 18 gennaio 2019 ‐ Gazzetta.it

Al Palazzo della Regione di Milano in Via Melchiorre Gioia 37, in sala Solesin, si è svolta la conferenza stampa per l'evento sportivo "Petrosyan Mania Gold Edition", di scena a Monza alla Candy Arena il 16 febbraio 2019 a partire dalle 18.45. A...

Pubblicato venerdì, 18 gennaio 2019 ‐ Gazzetta.it

Anno nuovo, offerta nuova! La Gazzetta dello Sport è da sempre il quotidiano di riferimento di tutti gli sportivi italiani, sia la versione cartacea che la Gazzetta Digital Edition, consultabile da pc, o ovunque da smartphone e tablet. La nuova...

Pubblicato venerdì, 18 gennaio 2019 ‐ Gazzetta.it

Un caso internazionale diplomatico a sfondo sportivo, definito “odioso e del tutto contrario allo spirito olimpico. Israele condanna questa decisione ispirata senza alcun dubbio dal furioso antisemitismo del premier malese, Mahathir Mohamad». Lo dice...

Pubblicato venerdì, 18 gennaio 2019 ‐ Gazzetta.it

Uno ha messo insieme una striscia senza precedenti negli ultimi 40 anni, una serie di partite fenomenali in cui da solo sta tenendo in alto i suoi Rockets. L’altro sta giocando così bene da essere quasi ai livelli del 2015-16, quando divenne il primo...

Pubblicato venerdì, 18 gennaio 2019 ‐ Gazzetta.it

Nei pensieri del Genoa non frulla soltanto Krzysztof Piatek, sempre più sedotto dal Diavolo. Il Grifone ha altro nella testa, in entrata e uscita, e ne sta parlando insistentemente con la Juve: il telefono è caldo da giorni ormai, ma si è appena...

Pubblicato venerdì, 18 gennaio 2019 ‐ Gazzetta.it

L’austriaco Marco Schwarz conferma il primo posto dello slalom e vince la combinata di Wengen davanti a Muffat-Jeandet (+0.42) e Alexis Pinturault (+1.12). Riccardo Tonetti, ottavo, è il migliore degli italiani. “Sono molto contento del risultato...