Fiorentina, che schiaffo Il Cagliari vince 2-1

Pubblicato venerdì, 15 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

La Sardegna Arena è un fortino. Il Cagliari blinda la salvezza. Dopo il Parma e l'Inter la squadra di Maran rifila il 2-1 anche alla Fiorentina. Che ha alibi e attenuanti, ma sembra essersi smarrita. Se Pioli parla di due mesi decisivi, diciamo che sono cominciati malissimo. Ok: hai Veretout e Edimilson fuori, non hai uno che fa gioco, ma per 30 minuti del secondo tempo la Viola è stata schiacciata da un Cagliari arrembante, carico, deciso a chiudere i conti con la salvezza al più presto. Joao Pedro, tornato al gol che mancava dal 22 dicembre e varie circostanze sfortunate e portieri di livello gli avevano negato, e la testina di Ceppitelli che stavolta si traveste da Pavoletti, annientano la difesa di Pioli apparsa (tranne Pezzella) tanto in affanno. Solo nel finale il mai domo Chiesa (e stava male), l'unico a non arrendersi mai ottiene il gol che dimezza lo svantaggio. Ma troppe cose a Firenze non vanno. E la conferma per Pioli appare un miraggio.
PRIMO TEMPO
Le scelte di Rolando Maran sorprendono: sulla fascia si cambia completamente registro: fuori Srna e Padoin che finiscono in panchina, Luca Pellegrini si autoesclude per infortunio muscolare. Torna titolare (non succedeva dalla trasferta col Sassuolo), il greco Lykogiannis, chiamato a contenere Chiesa e debutta Cacciatore a destra, l'uomo voluto dal tecnico che lo ha allenato fino al Chievo. Pioli ha tanti problemi, soprattutto in mezzo: Veretout è squalificato, Edimilson non è neppure partito, così tocca al danesino Norgaard provare a fare gioco in un 4-3-3 in cui Mirallas, confermato dopo la buona prova con la Lazio, fa la punta centrale e Chiesa e Muriel provano a sfondare dai lati. C'è di più: Pioli chiede a Benassi e Gerson di inserirsi in continuazione così da avere sempre cinque uomini a creare pericolo. La Fiorentina tiene il pallino del gioco, tiene più il pallone, ha un baricentro alto e la linea difensiva alta per non concedere niente a Pavoletti, ma chi va vicino al gol è il Cagliari al 26' con una sventola di sinistro da fuori area di Cacciatore sulla quale Terracciano si supera. Sei minuti dopo ci prova Pavoletti, fuori di poco. Due minuti scatta il puntuale giallo per Cigarini per un inutile fallo su Gerson a metà campo. Ma l'occasione ce l'ha pure la Fiorentina: Biraghi crossa e Mirallas colpisce, stavolta il miracolo è di Cragno. Poi sono ancora ammonizioni che Doveri distribuisce giustamente a Chiesa per un fallaccio sull'amico Barella e a Ceppitelli costretto a fermare la transizione di Muriel.
SECONDO TEMPO
La ripresa comincia col Cagliari all'attacco deciso, più intraprendente. Ci prova Cigarini, ma al 7' i rossoblù passano: Cacciatore (grandissima prova) mette l'ennesimo pallone in mezzo e lo mette benissimo, e Joao Pedro ha la zampata del campione e anticipa Milenkovic. È il suo primo gol nel girone di ritorno, il quinto in campionato. La Sardegna Arena esplode e dopo due minuti Doveri annulla un gol magico a Cigarini su punizione da metà campo che sorprende Terracciano fuori dai pali. Il Cagliari ci crede molto di più, la Fiorentina si ammoscia. Pioli prova a correre ai ripari inserendo l'uomo della possibile svolta, Simeone per Mirallas. Niente da fare, Joao imperversa e al 21' è Lykogiannis su punizione a pennellare per la testa di Ceppitelli che anticipa Gerson e si rifà del gol (autogol di Perisic) negatogli contro l'inter due settimane fa. Il Cagliari è padrone, Barella cerca la gloria e il terzo gol, Terracciano gli risponde sulla respinta Joao prende la terza traversa del girone di ritorno. Padoin ha sostituito Cacciatore per dare più equilibrio dietro. Il Cagliari mette la partita in cassaforte, Maran inserisce Deiola e Thereau, ma non fa i conti con lo scatenato Chiesa che su lancio di Gerson (fin lì il peggiore) parte a razzo e fulmina Cragno: 2-1 ma i patemi sono finiti e il Cagliari festeggia.

Tag: #Calcio

Altri articoli pubblicati da Gazzetta.it

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

Per certi versi somiglia a un déjà-vu, e i tifosi del Milan sperano di rivivere esattamente tutto allo stesso modo. Perché sabato 30, alla ripresa dalla sosta per le nazionali, il Diavolo ripartirà dalla Sampdoria a Marassi, proprio come era accaduto ...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

Riecco Mauro Icardi. L’argentino, fermo dal 13 febbraio dopo l’ammutinamento per aver perso i gradi di capitano dell’Inter, è tornato ad allenarsi con i compagni. Stamattina è arrivato ad Appiano alle 9.41, puntuale come ha sempre fatto in questi ...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

Vedere Totti e Baggio insieme, anche se solo per un torneo di vecchie glorie e con qualche anno in più, sarà sempre un’emozione. Lo storico capitano della Roma e il Pallone d’oro 1993 sono volati in Cina per partecipare alla Football Legends Cup....

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

Una delle squadre di rugby più forti del mondo, i neozelandesi Crusaders, vogliono cambiare nome. Giocano a Christchurch, la città che ha pagato con 50 morti la pazzia di un suprematista bianco. Spade, croci, cavalieri con la corazza: dopo...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

Stasera contro l’Austria a Vienna probabilmente sarà titolare nella Polonia. Piccole-grandi rivincite di Arek Milik, che spinge verso la panchina il milanista Piatek. Cosa è cambiato, nella testa oltre che nelle gambe, lo spiega il centravanti del...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

Dal lancio nel 1997 della Prius, i veicoli ibridi hanno raggiunto e superato il traguardo dei 10 milioni di unità vendute. Per capire meglio cosa rappresentino 10 milioni di ibridi in termini di impatto ambientale, Toyota ha calcolato che i propri mezzi ...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

Ad alzare la voce ora è la madre che chiede giustizia per il suo Emiliano. A due mesi dall’incidente aereo costato la vita all’attaccante argentino del Cardiff e che ha scosso il mondo del calcio, Mercedes Sala parla dalle colonne dell’Equipe:...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

Le Coppe nel mirino. Dagli ori mondiali alle finali di Holmenkollen, l’Italia del biathlon è alla sintesi suprema di una stagione mai vista. Soprattutto perché Dorothea Wierer e Lisa Vittozzi hanno saputo magistralmente darsi il cambio in vetta alla...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

La famiglia più genoana d’Italia, senza rischio di essere smentiti, è quella di Marco Pellegri, team manager del Grifone, e di suo figlio Pietro, che dopo aver esordito in serie A neppure sedicenne, bruciando tutti i record, s’è preso il lusso di...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

Fa un certo effetto vederlo entrare nel ristorante di un grande albergo di San Pietroburgo senza che nessuno si alzi per chiedergli un autografo. Claudio Marchisio si gode anche quest’aspetto della sua nuova vita da Principino russo. Ci sarà tempo,...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

Domina di nuovo la pioggia al Miami Open, il Masters 1000 in corso sul cemento dell’Hard Rock Stadium, normalmente casa del football Nfl e dei Miami Dolphins. Sospeso anche il match di Thomas Fabbiano, con l’azzurro sotto 4-6 3-0 contro il bielorusso ...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

“Non mi beccano, perché ho distrutto le prove”. Il dottor Mark Schmidt non sapeva di essere intercettato e ostentava sicurezza. Ma intanto l’operazione antidoping “Aderlass” (salasso), in collaborazione tra Austria e Germania, era già...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

Prova di forza dei Raptors, che si prendono il parquet dei Thunder grazie ai 33 punti di Pascal Siakam e ai colpi decisivi di Kawhi Leonard nel supplementare. Inutili i 42 punti di Russell Westbrook per salvare Okc dalla quarta sconfitta di fila. Non...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

Mauro Icardi torna in campo. L’argentino oggi si allenerà nuovamente con i compagni 36 giorni dopo lo strappo del 13 febbraio e il caso della degradazione da capitano. Ecco il segnale che l’Inter si aspettava: entro le 10 Mauro sarà ad Appiano,...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

Peugeot Motocycles compie un grande passo avanti per andare incontro alle rinnovate esigenze dei clienti di oggi con il suo nuovo programma di noleggio denominato PMove. Sviluppato in collaborazione con 2W società del gruppo Ald Automotive, PMove offre...