Fiorentina, che schiaffo Il Cagliari vince 2-1

Pubblicato venerdì, 15 marzo 2019 ‐ Gazzetta.it

La Sardegna Arena è un fortino. Il Cagliari blinda la salvezza. Dopo il Parma e l'Inter la squadra di Maran rifila il 2-1 anche alla Fiorentina. Che ha alibi e attenuanti, ma sembra essersi smarrita. Se Pioli parla di due mesi decisivi, diciamo che sono cominciati malissimo. Ok: hai Veretout e Edimilson fuori, non hai uno che fa gioco, ma per 30 minuti del secondo tempo la Viola è stata schiacciata da un Cagliari arrembante, carico, deciso a chiudere i conti con la salvezza al più presto. Joao Pedro, tornato al gol che mancava dal 22 dicembre e varie circostanze sfortunate e portieri di livello gli avevano negato, e la testina di Ceppitelli che stavolta si traveste da Pavoletti, annientano la difesa di Pioli apparsa (tranne Pezzella) tanto in affanno. Solo nel finale il mai domo Chiesa (e stava male), l'unico a non arrendersi mai ottiene il gol che dimezza lo svantaggio. Ma troppe cose a Firenze non vanno. E la conferma per Pioli appare un miraggio.
PRIMO TEMPO
Le scelte di Rolando Maran sorprendono: sulla fascia si cambia completamente registro: fuori Srna e Padoin che finiscono in panchina, Luca Pellegrini si autoesclude per infortunio muscolare. Torna titolare (non succedeva dalla trasferta col Sassuolo), il greco Lykogiannis, chiamato a contenere Chiesa e debutta Cacciatore a destra, l'uomo voluto dal tecnico che lo ha allenato fino al Chievo. Pioli ha tanti problemi, soprattutto in mezzo: Veretout è squalificato, Edimilson non è neppure partito, così tocca al danesino Norgaard provare a fare gioco in un 4-3-3 in cui Mirallas, confermato dopo la buona prova con la Lazio, fa la punta centrale e Chiesa e Muriel provano a sfondare dai lati. C'è di più: Pioli chiede a Benassi e Gerson di inserirsi in continuazione così da avere sempre cinque uomini a creare pericolo. La Fiorentina tiene il pallino del gioco, tiene più il pallone, ha un baricentro alto e la linea difensiva alta per non concedere niente a Pavoletti, ma chi va vicino al gol è il Cagliari al 26' con una sventola di sinistro da fuori area di Cacciatore sulla quale Terracciano si supera. Sei minuti dopo ci prova Pavoletti, fuori di poco. Due minuti scatta il puntuale giallo per Cigarini per un inutile fallo su Gerson a metà campo. Ma l'occasione ce l'ha pure la Fiorentina: Biraghi crossa e Mirallas colpisce, stavolta il miracolo è di Cragno. Poi sono ancora ammonizioni che Doveri distribuisce giustamente a Chiesa per un fallaccio sull'amico Barella e a Ceppitelli costretto a fermare la transizione di Muriel.
SECONDO TEMPO
La ripresa comincia col Cagliari all'attacco deciso, più intraprendente. Ci prova Cigarini, ma al 7' i rossoblù passano: Cacciatore (grandissima prova) mette l'ennesimo pallone in mezzo e lo mette benissimo, e Joao Pedro ha la zampata del campione e anticipa Milenkovic. È il suo primo gol nel girone di ritorno, il quinto in campionato. La Sardegna Arena esplode e dopo due minuti Doveri annulla un gol magico a Cigarini su punizione da metà campo che sorprende Terracciano fuori dai pali. Il Cagliari ci crede molto di più, la Fiorentina si ammoscia. Pioli prova a correre ai ripari inserendo l'uomo della possibile svolta, Simeone per Mirallas. Niente da fare, Joao imperversa e al 21' è Lykogiannis su punizione a pennellare per la testa di Ceppitelli che anticipa Gerson e si rifà del gol (autogol di Perisic) negatogli contro l'inter due settimane fa. Il Cagliari è padrone, Barella cerca la gloria e il terzo gol, Terracciano gli risponde sulla respinta Joao prende la terza traversa del girone di ritorno. Padoin ha sostituito Cacciatore per dare più equilibrio dietro. Il Cagliari mette la partita in cassaforte, Maran inserisce Deiola e Thereau, ma non fa i conti con lo scatenato Chiesa che su lancio di Gerson (fin lì il peggiore) parte a razzo e fulmina Cragno: 2-1 ma i patemi sono finiti e il Cagliari festeggia.

Tag: #Calcio

Altri articoli pubblicati da Gazzetta.it

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

"L'intera partita è stata troppo, è stata "sopraffacente" - dice un entusiasta Jurgen Klopp, dopo il ribaltone del suo Liverpool per 4-0 al Barcellona - Abbiamo giocato contro quella che è forse la miglior squadra al mondo. Vincere è difficile, ma...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

I protagonisti che non ti aspetti, Georginio Wijnaldum e Divock Origi. Prima di stasera, messi assieme, avevano segnato un solo gol in Champions League, quello dell’olandese nella semifinale di ritorno un anno fa contro la Roma. Poi stasera il mondo...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

È successo ancora. Non è logico, non è sensato. Ma è successo ancora. Come la Roma 2017-2018, così il Liverpool 2018-2019. Il Barcellona si fa rimontare di nuovo e nel modo più incredibile. Dopo il 3-0 del Camp Nou, i Reds di Klopp asfaltano i...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

È successo per davvero. Senza Firmino e Salah, ribaltando il 3-0 rimediato a Barcellona, il Liverpool va in finale di Champions League. Per Anfield un sogno a occhi aperti, quando tutto sembrava perso, quando tutte le speranze sembravano sepolte dopo i...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Riscatto Ragusa. Che allunga la serie. La Passalacqua di Gianni Recupido batte il Famila (67-62) e si porta sul 2-1. Ma giovedì avrà ancora una chance in casa per portarsi sul 2-2 e tentare il tutto per tutto a Schio domenica, come già le è successo...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Esposito-Panada, l’Italia Under 17 c’è. E conquista la seconda vittoria su altrettante partite agli Europei di Irlanda: gli Azzurrini sono aritmeticamente ai quarti di finale con un turno d’anticipo. I ragazzi di mister Nunziata superano...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Prima punture di spillo, poi le bordate e ora timidi segnali di pace, con tanto di invito a cena. È l'evoluzione della querelle tra il vicepremier, ministro dell'Interno e tifoso rossonero Matteo Salvini e il tecnico del Milan, Gennaro Gattuso. Una...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Italia – Cina Under 23 3-2 (17-25, 25-20, 25-19, 22-25, 15-7) — Il proverbiale ghiaccio è stato rotto per la nazionale italiana femminile. La prima delle due amichevoli contro la Cina Under 23 (la seconda si giocherà domani,...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

King Roger torna sulla terra con una vittoria quasi troppo facile contro Gasquet 6-2 6-3 al Master 1000 di Madrid. Inizia con un break l’atteso rientro di Roger Federer sulla terra contro Gasquet che parte contratto. In un attimo lo svizzero è sul...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Ennesimo capitolo della comunicazione social di Mauro Icardi e Wanda Nara. E potrebbe trattarsi della fine degli scatti “hot” che stanno invadendo da giorni le bacheche dei follower del duo argentino. I due hanno pubblicato la nona foto della serie,...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Ultimo giorno di riposo alla Continassa prima della ripresa dei lavori: dopo i quattro giorni di pausa concessi da Massimiliano Allegri, la Juventus ricomincerà ad allenarsi per preparare la gara di domenica prossima (alle 20,30) con la Roma. Si...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Biglia, Paquetà e naturalmente Bakayoko. Un trio di centrocampo del Milan che non vedremo sabato prossimo al Franchi contro la Fiorentina: con la Champions ancora in ballo e una sfida da vincere a tutti i costi, Rino Gattuso dovrà fare i conti con...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Milinkovic e Radu verso la finale di Coppa Italia. Superati gli ultimi controlli, oggi pomeriggio il centrocampista e il difensore sono tornati a lavorare sul campo, alla ripresa degli allenamenti della Lazio a Formello. Anzi, il difensore, fermatosi il...

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Non potrà mettere piede nello stadio della Juventus per cinque anni il tifoso ripreso sabato sera nel derby mentre mimava il volo di un aereo, gesto offensivo verso il Grande Torino alla vigilia del settantesimo anniversario della tragedia di Superga....

Pubblicato martedì, 07 maggio 2019 ‐ Gazzetta.it

Un largo sorriso illumina il volto di Walter Mazzarri quando vede comparire Iago Falque sul prato del Filadelfia per l’allenamento pomeridiano che inaugura la preparazione in vista del Sassuolo. Lo spagnolo, non accusando più dolore al ginocchio...