Ecco la partita di Torino Sogna il Masters dei grandi

Pubblicato martedì, 12 febbraio 2019 ‐ Gazzetta.it

Una settimana da dio. Per avvicinarsi al paradiso. Sette giorni che possono schiudere le porte del cielo a Torino e al suo sogno di ospitare il Masters dal 2021 al 2025, facendo dell’Italia il cuore del tennis mondiale insieme ai quattro paesi che ospitano gli Slam.
le scadenze
Il calendario è già fissato: la scelta della sede che accoglierà i migliori 8 giocatori del mondo nel tradizionale appuntamento di fine stagione verrà comunicata durante il torneo di Indian Wells, che inizia con le qualificazioni il 4 marzo. In lizza, oltre a Londra che si ripropone per proseguire l’avventura con le Finals iniziata nel 2009, ci sono l’altra inglese Manchester, Singapore, Tokyo (che nel 1970 tenne a battesimo la prima edizione del torneo) e appunto Torino. Da questo gotha, scremato dall’Atp da una trentina di richieste, uscirà perciò la 15a città ad accogliere l’evento, a meno che non rivinca la capitale inglese. Nei prossimi giorni, però, è previsto un adempimento fondamentale: ognuna delle candidate dovrà versare una fideiussione di 70 milioni di dollari (62 milioni di euro) a garanzia dei primi due anni, attraverso una filiale americana di un istituto di credito di proprio gradimento.
la richiesta
Ed è qui che si innesta la sinergia richiesta con forza dal presidente della Federtennis, Angelo Binaghi. L’idea di portare per la prima volta da noi un torneo dell’importanza del Masters è stata subito sposata in toto da Governo, Regione Piemonte, Comune, Coni e Fit, cui si è aggiunta la neocostituita Sport e Salute, tanto è vero che Torino è approdata allo step decisivo. Ora però occorre mettere in campo lo sforzo determinante, come spiega Binaghi: “È evidente che la federazione, che ha un bilancio di circa 20 milioni di euro, non possa accollarsi il peso dell’intera fideiussione, perché le cifre sono molto più importanti rispetto a quelle degli Internazionali di Roma. Perciò è fondamentale che si arrivi in tempi brevissimi alla costituzione di una società che ripartisca al suo interno le responsabilità economiche, con la partecipazione preponderante di Sport e Salute, che ha un bilancio di oltre 400 milioni. Sulle quote non faccio questioni di principio, potrebbe essere il 50 per cento in capo a loro e il resto diviso tra noi, Regione e Comune”. Tra l’altro, la particolare natura di Sport e Salute , che è un ente di diretta emanazione governativa, sottrae un passaggio complicato, quello delle garanzie finanziarie che il Governo dovrebbe mettere a disposizione della società in questione: “E dico di più — prosegue Binaghi — sul tavolo c’è già un contratto-modello, quello di associazione in partecipazione tra la Fit e i suo partner agli Internazionali: in questo caso, Sport e Salute sarebbe l’associante e gli altri soggetti gli associati”.
simbolo
Perché in ballo non c’è solo l’opportunità di organizzare un torneo che resta l’appuntamento più importante del tennis dopo gli Slam, ma anche il prestigio e l’immagine extrasportiva dell’Italia: “Il Masters — conclude Binaghi — sarebbe l’evento agonistico più importante del nostro paese almeno per cinque anni e ottenerlo non sarebbe una vittoria della Fit o mia, ma di tutti. Gli interessi di bottega non c’entrano, sarebbe un volano eccezionale pure per il turismo e l’indotto, come ha spiegato in modo cristallino e ficcante la sindaca Appendino alla presentazione del progetto”. Uniti si vince. E non è solo uno slogan.

Tag: #Tennis

Altri articoli pubblicati da Gazzetta.it

Pubblicato martedì, 23 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Edwin Jackson, ventinovenne guardia francese del Buducnost Podgorica, ha denunciato insulti razzisti e episodi di violenza alla Hala Aleksander Nikolic, il palazzetto della Stella Rossa di Belgrado, durante gara-5 della finale di Aba Liga (Lega...

Pubblicato martedì, 23 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

L’addio a Icardi è praticamente certo ma l’Inter non si farà trovare impreparata. Aspettando l’offerta giusta per il numero 9 argentino, con il Psg ultimo club interessato a Maurito (dopo Atletico Madrid e Juve) come possibile rimpiazzo di...

Pubblicato martedì, 23 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

IL LISTINO AUTO Annunciati i prezzi italiani della nuova Model 3 Standard Range Plus che Tesla ha posizionato alla base della gamma, in attesa dell’arrivo - se ci sarà - della Standard Range che negli Stati Uniti è in vendita a 35.000 dollari. La...

Pubblicato martedì, 23 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

La Lazio riparte con Lucas Leiva. Domani sera, nella semifinale di ritorno di Coppa Italia di San Siro contro il Milan, al volante dei biancocelesti ci sarà il 32enne brasiliano che torna in formazione dopo il turno di squalifica in campionato. Ancora...

Pubblicato martedì, 23 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Manca un solo allenamento alla partita contro la Lazio, semifinale di ritorno di Coppa Italia, e Gattuso deve sciogliere il dubbio Paquetà. La distorsione alla caviglia è superata e il giocatore è "formalmente" disponibile. Il Milan ha bisogno di lui: ...

Pubblicato martedì, 23 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

AJ Styles vs Seth Rollins, il big match è servito. Il Fenomenale sarà il prossimo sfidante dell’Architetto al pay per view Money in The Bank, previsto per il 19 maggio, nel quale sarà in palio la cintura di campione Universale. Questo è il verdetto ...

Pubblicato martedì, 23 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Ancora un caso di molestie sessuali nel mondo del calcio. Stavolta a finire nell'occhio del ciclone è l'allenatore della nazionale femminile dell'Ecuador, Luis Pescarolo, è stato licenziato dalla federcalcio locale (Fef), assieme ad altri due membri...

Pubblicato martedì, 23 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Oggi è il giorno della verità per Fognini a Barcellona, ricco Atp 500 sulla terra dotato di un montepremi di 2.609.135 euro. Il fresco vincitore di Montecarlo, infatti, proverà ad allenarsi e dopo consulto medico deciderà se scendere in campo nel...

Pubblicato martedì, 23 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Se n’è andato un grande Maestro, un vero insegnante di calcio. Soprattutto un uomo di grande cuore, uno che ha dedicato tutto se stesso ai giovani. Mino Favini è stato un patrimonio del calcio italiano, non soltanto dell’Atalanta, di cui è stato...

Pubblicato martedì, 23 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Sarà che Cragno fa tanta rima con ragno, ma immaginare l’attuale portiere del Cagliari con addosso i colori giallorossi a Trigoria piace parecchio, nonostante ancora non si sappia chi sarà il nuovo direttore sportivo (ma c’è Petrachi in pole)....

Pubblicato martedì, 23 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Nel 2002 nasce la Tuono, ed è la prima superbike scarenata. All’epoca c’erano altre naked sportive, tecnologiche, velocissime, ma senza il pedigree SBK. Oggi possiamo affiancare alla Tuono numerose nude — sempre ad altissime prestazioni —...

Pubblicato martedì, 23 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Chi troppo, e chi nulla. Favilli (sei presenze in tutta la stagione, tutte partendo dalla panchina e appena 166 minuti in campo) ha dato ieri l’annuncio via social che il suo campionato finisce qui. Colpa dell’ennesimo infortunio, arrivederci in...

Pubblicato martedì, 23 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

Detroit (8)-Milwaukee (1) 104-127 (Milwaukee vince la serie 4-0) Boston chiama e Milwaukee risponde. I Bucks imitano i Celtics e completano il loro cappotto grazie a un eccellente secondo tempo. Detroit non trova risposte allo strapotere fisico di un...

Pubblicato martedì, 23 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

L’orgoglio dei Jazz, quello di tutto lo Utah. L’orgoglio di Donovan Mitchell. È l’ingrediente che griffa il successo in gara 4 contro gli Houston Rockets, travolti 107-91 grazie a un 4° quarto clamoroso. Griffato da Mr. Mitchell. Soli 22 anni,...

Pubblicato martedì, 23 aprile 2019 ‐ Gazzetta.it

La doccia gelata è arrivata a neanche due settimane dall'accordo che ha portato Luke Walton a Sacramento da Los Angeles dopo l'esonero dei Lakers. Ha la forma di una citazione in giudizio - come riporta la testata online Tmz - depositata da Kelli...