Da Rose a Sabonis e... Il quintetto top delle riserve

Pubblicato venerdì, 07 dicembre 2018 ‐ Gazzetta.it

“La forza nei numeri”. Lo slogan della dinastia Warriors che campeggia alla Oracle Arena riassume in poche efficaci parole il concetto: la panchina in Nba fa la differenza. Avere il vantaggio dei numeri, d’una rotazione “lunga”, fa la differenza. Nel corso dell’Odissea che è la stagione regolare da 82 tappe serrate, e durante i playoff. Quando conta soprattutto la qualità che si alza dalla panchina, di rinforzo al quintetto base. A inizio dicembre è presto per mettere le transenne alla corsa per il Sesto uomo dell’anno, ma non è presto per individuare i panchinari di lusso in vetrina sinora. Ecco il nostro quintetto base, selezionato valutando pure l’impatto sull’avvio della rispettiva squadra.
derrick rose (wolves)
Gioca 29 minuti a partita. A 18 punti, 3 rimbalzi e 4 assist di media. Soprattutto: il 47% da 3 punti, percentuale strabiliante per chi, in 9 anni di carriera, aveva avuto come massimo il 34%, dalla grande distanza. E poi leadership esplicitata con l’esempio, non è un tipo vocale, in uno spogliatoio che ha bisogno di un capobranco con testosterone in abbondanza. Ha così rilanciato una carriera che sembrava finita: contratto annuale al minimo da leccarsi le dita, per Minny…
lou williams (clippers)
Sweet Lou sta semmai diventando sempre più indigesto per gli avversari. Da spietato, implacabile closer della rivelazione Clippers. 17.5 punti a partita, ha vinto in volata agli angelini quelle con Milwaukee, Golden State, San Antonio e New Orleans. La scorsa stagione ha solo sfiorato l’All Star Game, questa, considerato il record di squadra, può essere quella buona. Otto milioni a stagione per altre due: per Balmer l’affare della vita…Garantisce alla cooperativa Clips quel pizzico di star power che ai playoff fa sempre (tanto) comodo.
dennis schröder (thunder)
Da mal sopportato per la Cenerentola Atlanta a valore aggiunto della contender Oklahoma City. I cieli Nba mutano repentinamente, cambiando aria. 9 partite da titolare, in contumacia Westbrook. Per il resto tanti punti, 16, in relativamente pochi minuti, 29. Atletismo, 5 assist e 4 rimbalzi. Non avrà mai letture di gioco educate, ma è una dinamo di energia che i Thunder si coccolano.
domantas sabonis (pacers)
Giocatore di pallacanestro naturale, fatto e finito, in una lega dove circolano tanti grandi atleti che giocano a basket. Doppia doppia di media: 14 punti e 10 rimbalzi, addirittura il 64% dal campo. Solo una partita in quintetto, eppure la produzione in appena 25’ d’impiego produce numeri pesantissimi.
montrezl harrell (clippers)
I Clippers hanno la miglior panchina Nba, per punti segnati, addirittura 53.1 a partita, davanti ai Knicks. E dunque ha senso selezionare un secondo ragazzo di Coach Rivers da centro del nostro quintetto. 16 punti, 7 rimbalzi, una stoppata e mezza per uscita. Un “motore” da fuoriserie. Le partite dei Clips le inizia Gortat, ma spesso le finisce lui, sotto canestro.
la panchina
Anche il quintetto delle migliori riserve ha bisogno di “alternative” ai titolari. Il cambio degli esterni è JJ Barea: irriverenza fuori dagli schemi dalla panca dei sorprendenti Mavs. 11.5 punti e quasi 6 assist in soli 20’. Come cambio dei lunghi Randle supera di un’incollatura Tyson Chandler (Lakers). 18 punti, 9 rimbalzi, sportellate per tutti. E una (necessaria) mano al “mostro” Anthony Davis.

Tag: #Nba

Altri articoli pubblicati da Gazzetta.it

Pubblicato martedì, 11 dicembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Il sogno-Champions del Napoli evapora nella notte di Anfield. Non è arrivata quella ciliegina che si augurava Carlo Ancelotti, arrivato nella tana del Liverpool con due risultati su tre a disposizione ma piegato da un avversario che è stato capace di...

Pubblicato martedì, 11 dicembre 2018 ‐ Gazzetta.it

È un Luciano Spalletti calmo ma rammaricato, amaro ma lucido. La sua Inter è da poco uscita dalla Champions, pareggiando 1-1 col Psv. L'analisi del tecnico a caldo: "Non siamo riusciti a mantenere la tranquillità, dopo il loro gol ci siamo...

Pubblicato martedì, 11 dicembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Amarissimo Anfield per il Napoli, ma l’eliminazione maturata nell’unica sconfitta, di misura, subita non significa che sia tutto da buttare. il top — La squadra ha saputo lasciare da parte timori reverenziali e paure e a...

Pubblicato martedì, 11 dicembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Nona sconfitta in Eurocup per la Fiat Torino. I gialloblù, già eliminati, non riescono ad avere la meglio su Vilnius, nonostante un grandissimo quarto periodo che illude i tifosi e allunga la partita fino all’overtime. Torino parte bene colpendo...

Pubblicato martedì, 11 dicembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Inter delusa dopo il pari col Psv che condanna i nerazzurri alla “retrocessione” in Europa League. Ecco top e flop della sfida contro gli olandesi. Top icardi — Letale e decisivo, come sempre. Quarto centro in Champions in sei...

Pubblicato martedì, 11 dicembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Il Psg sbanca il Maracanà di Belgrado battendo 4-1 la Stella Rossa e si prende la vetta del gruppo C. I francesi aprono e chiudono la prima frazione con due reti: al 9’ passano con Cavani, che da pochi metri appoggia in rete l’assist perfetto...

Pubblicato martedì, 11 dicembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Il Napoli ci mette tutto il cuore e l'intensità che chiedeva Ancelotti, ma non basta. Il Liverpool vince 1-0, con un gol del solito Salah: un verdetto crudele, che lancia i Reds agli ottavi di Champions e condanna il Napoli all'eliminazione e alla...

Pubblicato martedì, 11 dicembre 2018 ‐ Gazzetta.it

L'Inter pareggia 1-1 col Psv e getta al vento la qualificazione. Lo stesso punteggio a Barcellona promuove il Tottenham. La squadra di Spalletti va così in Europa League. I nerazzurri iniziano forte: Perisic di testa su invito di Icardi colpisce il palo ...

Pubblicato martedì, 11 dicembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Al Camp Nou si materializzano gli incubi dei tifosi interisti, che temevano un Barcellona con il freno a mano tirato a causa della qualificazione già assicurata. Dopo un gran primo tempo, i blaugrana cedono terreno nella ripresa e si fanno mettere sotto ...

Pubblicato martedì, 11 dicembre 2018 ‐ Gazzetta.it

È il Borussia Dortmund a sorridere all’ultima giornata del Gruppo A di Champions League. I tedeschi piegano 2-0 il deludente Monaco e raggiungono a 13 punti l’Atletico Madrid, rimasto impantanato 0-0 in Belgio sul campo del Bruges. Saranno gli...

Pubblicato martedì, 11 dicembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Girandola di emozioni nelle ultime due partite del Gruppo D di Champions League, dove già erano sicure le prime due qualificate agli ottavi di finale, Porto e Schalke 04. In palio dunque c’era il terzo posto nel girone per l’accesso ai sedicesimi di ...

Pubblicato martedì, 11 dicembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Tragedia in Inghilterra. Un ragazzo di 14 anni di origini italiane, Luca Campanaro, ha perso la vita dopo uno scontro di gioco. Il giovane, orfano della madre, era il portiere della squadra giovanile del Bedgrove Dynamos di Aylesbury, nel...

Pubblicato martedì, 11 dicembre 2018 ‐ Gazzetta.it

"L'avversario è molto impegnativo, non ha mai perso, anzi, le ha vinte tutte tranne una ma noi andremo a giocarcela alla grande, al meglio e poi vedremo". Urbano Cairo è già in atmosfera derby. Sabato si affrontano Torino e Juventus e il presidente...

Pubblicato martedì, 11 dicembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Non sono giorni belli, qui di Eusebio Di Francesco, ma la grinta non manca. Il Viktoria Plzen è avvisato. “Ho poche parole, i momenti di crisi fanno parte del nostro lavoro. Che io sia qui è perché c’è dall’altra parte la consapevolezza che qui ...

Pubblicato martedì, 11 dicembre 2018 ‐ Gazzetta.it

Roma nell'occhio del ciclone: i risultati e l'atteggiamento in campo della squadra hanno aperto alla contestazione dei tifosi giallorossi, ma Monchi sembra tenere il polso della situazione: è stato lui a decidere il secondo ritiro stagionale per la...