Tappeti di polvere per Mercurio e Venere

Pubblicato martedì, 19 marzo 2019 ‐ Focus.it

Due scoperte degli ultimi mesi sono importanti, per i planetologi, per cercare di comprendere meglio le caratteristiche della regione del Sistema Solare più vicina al Sole. Si è scoperto che Mercurio condivide la sua orbita con un anello di polveri, e che una nube di asteroidi (ancora da scoprire) sarebbe responsabile di una analoga passerella di polveri lungo l'orbita di Venere. Due scoperte indipendenti, ma soprattutto sorprendenti, perché stiamo parlando del giardino di casa - che dovremmo conoscere meglio.

 

Non era impensabile che Venere, così come la Terra, in virtù delle dimensioni (e perciò della gravità) potessero trascinarsi dietro, lungo l'orbita, una scia di polvere fine. Era invece più difficile immaginare una situazione analoga per Mercurio: «Abbiamo sempre pensato che quel pianeta fosse troppo piccolo e troppo vicino al Sole per avere una simile struttura lungo la sua orbita», afferma Guillermo Stenborg (Naval Research Lab., Washington): «l'idea era che il vento solare e le forze magnetiche del Sole avrebbero spazzato tutto dall'orbita di Mercurio». La scoperta, resa possibile dai rilievi della coppia di sonde STEREO (Solar TErrestrial RElations Observatory) della Nasa, in orbita attorno al Sole dal 2006, dimostra il contrario.

 



Illustrazione schematica: le orbite dei pianeti interni e quella delle due sonde STEREO. | Nasa


 

Sono anelli estremamente rarefatti: l'alone nell'orbita di Venere, per esempio, è solo il 10 per cento più concentrato della media di ciò che si può misurare nel Sistema Solare. Da dove arriva quella polvere? Marc Kuchner (Goddard Space Flight Center, Nasa), ammette che le ipotesi si sono sprecate: dal materiale in orbita nella fascia degli asteroidi (tra Marte e Giove) a quello che potrebbe essere arrivato dalla Nube di Oort, casa di miliardi di comete, «ma nessuna di queste ipotesi ha permesso di spiegare l'origine di quella polvere, così abbiamo provato un'altra strada: l'idea che ci sia esista una popolazione di asteroidi sconosciuti che sfrecciano attorno al Sole proprio lungo il percorso di Venere».

Guida al Sistema Solare



Pare che i sistemi solari tendano ad avere pianeti con dimensioni simili, distanziati in modo regolare. Fa eccezione la nostra regione di Spazio: il Sistema Solare è speciale?


Un'ipotesi, quest'ultima, che pare poter spiegare la polvere di Venere, ma che potrà essere confermata solo quando si riuscirà a scoprire almeno uno di questi ipotetici asteroidi - che sulla base dei modelli potrebbero essere circa 800.

 

La vera curiosità (e torniamo alla "sorpresa") è che è assolutamente possibile che una colonia di asteriodi nell'orbita di Venere sia sfuggita a qualunque osservazione, semplicemente perché finora nessuno si è mai messo a guardare in quella direzione per cercare sassi più o meno piccoli e del tutto oscurati dal bagliore del Sole. Ora che sappiamo che potrebbe esserci qualcosa da trovare focalizzeremo in modo diverso lo studio della regione più vicina alla nostra stella.

 

Come appaiono le albe e i tramonti sugli altri pianeti?


Vai alla gallery (8 foto)


 

7 misteri sullo Spazio non ancora risolti


Vai alla gallery (7 foto)

Tag: #Scienza

Altri articoli pubblicati da Focus.it

Pubblicato lunedì, 15 luglio 2019 ‐ Focus.it

Per prepararsi al primo, grande passo sulla Luna, gli astronauti Neil Armstrong e Buzz Aldrin (e poi tutti i moonwalker dopo di loro) si addestrarono sia in una base in prossimità del Grand Canyon sia in un antico cratere da impatto, il Meteor...

Pubblicato lunedì, 15 luglio 2019 ‐ Focus.it

Per l'Europa, sulle emissioni di importanti agenti inquinanti antropogenici (ossia prodotti dalle attività umane), i dati aggregati completi più recenti sono del 2017: i livelli di ossidi di azoto (NOx: prodotti dai motori a...

Pubblicato lunedì, 15 luglio 2019 ‐ Focus.it

Da una quindicina di anni a questa parte la questione della possibile presenza di una qualche forma di vita su Marte è al centro di molte discussioni, da quando sul Pianeta Rosso è stato rilevato il metano - un gas che può anche essere il prodotto di...

Pubblicato lunedì, 15 luglio 2019 ‐ Focus.it

Aggiornamento del 15 luglio 2019, ore 10.35 - Il lancio della sonda lunare indiana Chandrayaan-2 è stato annullato 56 minuti prima della partenza, alle 23.00 circa ora italiana del 14 luglio, a causa di un problema tecnico emerso...

Pubblicato lunedì, 15 luglio 2019 ‐ Focus.it

Fino a 170 milioni di anni fa, la vita negli oceani era regolata da fattori prevalentemente non biologici, come la composizione chimica dei mari, o le condizioni climatiche terrestri: il successo ecologico degli organismi marini dipendeva soprattutto...

Pubblicato domenica, 14 luglio 2019 ‐ Focus.it

È pronta per il suo viaggio verso la Luna la sonda indiana Chandrayaan-2, che il 14 luglio, alle 23:21 ora italiana, sarà lanciata grazie al più potente razzo indiano, l'GSLV Mk.3 (Geosynchronous Satellite Launch Vehicle Mk.3), per...

Pubblicato domenica, 14 luglio 2019 ‐ Focus.it

Mentre ancora appena si parla di tornare sulla Luna, la NASA e altre Agenzie spaziali pensano già a come colonizzare l'intera Galassia. Alla 10° edizione della Global Trajectory Optimisation Competition (GTOC), ai partecipanti ...

Pubblicato domenica, 14 luglio 2019 ‐ Focus.it

L’Italia potrebbe essere tra i primi paesi in Europa a veder sfrecciare sul proprio territorio le capsule di Hyperloop, il treno a levitazione magnetica ad altissima velocità ideato da Elon Musk. Secondo quanto riportato dal Sole 24 Ore, i vertici di...

Pubblicato sabato, 13 luglio 2019 ‐ Focus.it

Il 14 luglio 1789 il carcere della Bastiglia è preso d'assalto da una folla inferocita: un evento (diventato simbolico) che dà inizio a un processo di emancipazione che, il 26 agosto...

Pubblicato sabato, 13 luglio 2019 ‐ Focus.it

Baciarsi è un'attività piuttosto faticosa! Bisogna mettere in moto ben 34 muscoli facciali e 112 muscoli posturali e, se appassionato, può bruciare due calorie al minuto. Comunque, è (in genere) un'attività gradevole, che vale la fatica,...

Pubblicato sabato, 13 luglio 2019 ‐ Focus.it

Si dice che il coccodrillo non metta mai il cappotto, che con i denti punga e molto spesso pianga, ma se è vero che nessuno sa come fa, tutti abbiamo ben presente che cosa mangia - e non vorremmo essere noi, gli invitati a pranzo. Tuttavia, pare che non ...

Pubblicato venerdì, 12 luglio 2019 ‐ Focus.it

Luglio 1969 - Gli astronauti dell'Apollo 11 Neil A. Armstrong, Edwin E. "Buzz" Aldrin e Michael Collins sono pronti a partire per quello che diventerà il viaggio. L'obiettivo è quello indicato da John F. Kennedy, 35°...

Pubblicato venerdì, 12 luglio 2019 ‐ Focus.it

La storia del complottismo è antica. Il momento in cui la cosiddetta "teoria della cospirazione" divenne un metodo politico esplicito e consapevole -  utile per giustificare le proprie azioni politiche - fu quello della Rivoluzione Francese (1789) e...

Pubblicato venerdì, 12 luglio 2019 ‐ Focus.it

Il settore energetico è tra i maggiori produttori di emissioni dannose per il clima, ma allo stesso tempo è tra i sistemi più sensibili ai cambiamenti climatici. In base a uno studio pubblicato su Nature Communications, nei prossimi 30 anni...

Pubblicato venerdì, 12 luglio 2019 ‐ Focus.it

Un gruppo internazionale di ricercatori ha scoperto che il pianeta nano Cerere (940 km di diametro), che ruota attorno al Sole nella fascia degli asteroidi, mostra sulla sua superficie "profonde rughe e spaccature", ossia quello che i geologi chiamano...