Marte: campioni di suolo e ricerca della vita

Pubblicato mercoledì, 21 agosto 2019 ‐ Focus.it

Il primo viaggio di andata e ritorno a Marte vedrà impegnata anche l’Europa, impegnata a riportare a Terra campioni di suolo marziano. Sarà un passo decisivo per verificare se sul Pianeta Rosso siano mai esistite la vita o le condizioni per sostenerla. Per la missione, l’Agenzia spaziale europea (ESA) ha aperto le porte alle industrie, chiamate a proporre e partecipare alla costruzione delle sonde che renderanno fattibile il progetto.

 

Asporto spaziale. La missione si chiamerà ERO, da Earth Return Orbiter, e sarà il contributo più importante dell’ESA alla spedizione della NASA chiamata Mars Sample Return, il cui avvio è previsto per il 2020. La sonda europea trasporterà il sistema di prelievo, contenimento e ritorno dei campioni di suolo prelevati da rover della NASA. È possibile che all'ESA tocchi anche di progettare un piccolo rover per recuperare campioni selezionati (ma non prelevati) e riportarli alla base di lancio.

 



Il rover Curiosity (NASA) ha rilevato metano fuoriuscito dal suolo. Al momento, però, nessuno è in grado di dire se è di origine organica (tracce di vita!) o meno inorganica. | NASA


 

Mezzo chilogrammo di Marte. La missione che sarà composta da tre lanci da Terra e uno da Marte, il primo in assoluto da un altro pianeta, oltre all’uso di due rover. Questa intrigante e al contempo molto complessa missione si propone di riportare a Terra almeno 500 grammi di campioni prelevati in luoghi diversi all’interno del cratere Jezero, che un tempo conteneva un antico delta di un fiume, i cui sedimenti si sono ben conservati.

 

Il tutto prenderà il via con la prossima missione marziana della NASA che partirà il prossimo anno per portare sul Pianeta Rosso un rover molto simile a Curiosity. Questi preleverà dei campioni di suolo e li inserirà in provette che depositerà sulla superficie marziana in attesa di un successivo recupero, affidato a un piccolo rover dell’ESA (lanciato successivamente), il quale spostandosi rapidamente sulla superficie marziana individuerà e recupererà le provette che provvederà poi a portare (in un contenitore di dimensioni simili ad un pallone da calcio) verso il Mars Ascent System della NASA, un piccolo razzo in grado di lasciare la superficie marziana.

 



Illustrazione: il Mars Ascent System, un piccolo razzo che partirà da una piattaforma di lancio da Marte, diretto all'appuntamento in orbita marziana con l'Earth Return Orbiter. | NASA, ESA


 

Sette anni dopo... Una terza missione, ERO, in partenza nel 2026 dallo spazioporto di Korou (Guiana francese), si farà trovare in orbita, pronta a catturare il contenitore marziano e, dopo un viaggio di 13 mesi, recapitarlo a Terra.

 

10 modi per spostarsi su Marte


Vai alla gallery (10 foto)

Tag: #Scienza

Altri articoli pubblicati da Focus.it

Pubblicato mercoledì, 16 ottobre 2019 ‐ Focus.it

Nei campi coltivati di qualunque latitudine, la biodiversità è un alleato prezioso, che aumenta la resa del raccolto: la conferma dell'importanza di paesaggi eterogenei, ricchi di specie vegetali e animali, arriva da uno studio...

Pubblicato mercoledì, 16 ottobre 2019 ‐ Focus.it

La fine dell’ultima era glaciale, 11.700 anni fa, segnò anche la fine della fortuna dei mammut lanosi (Mammuthus primigenius). L'aumento delle temperature e la difficile convivenza con l'uomo guidarono i...

Pubblicato mercoledì, 16 ottobre 2019 ‐ Focus.it

Se vi piacciono i videogiochi, soprattutto quelli di guida, nel giro di qualche anno potreste trasformare la vostra passione in un lavoro, e probabilmente anche ben pagato, perché camion, furgoni e altri mezzi che percorrono ogni giorno centinaia di...

Pubblicato mercoledì, 16 ottobre 2019 ‐ Focus.it

Mentre noi ci godevamo l'estate, molti australiani erano a letto con la febbre. Tra poco toccherà a noi e, se è vero che spesso la stagione influenzale australiana dà un'idea di cosa aspettarsi sopra l'equatore, non ce la passeremo...

Pubblicato martedì, 15 ottobre 2019 ‐ Focus.it

Contenuto a cura del Consorzio del Parmigiano Reggiano   Buonissimo al palato, dal gusto sapido, armonico e persistente: quando si assaggia una scaglia di Parmigiano Reggiano ci si chiede come sia possibile che da soli...

Pubblicato martedì, 15 ottobre 2019 ‐ Focus.it

Quando Alfred Percival Maudslay arrivò a Palenque, nel sud del Messico, quella che era stata una grandiosa città-stato dei Maya era semi-nascosta dalla giungla, che l'aveva inghiottita circa un millennio prima. Tra il '700 e l'800, pochi si erano...

Pubblicato martedì, 15 ottobre 2019 ‐ Focus.it

Circa il 14% di tutto il cibo prodotto al mondo diventa immangiabile prima ancora di raggiungere gli scaffali di negozi e supermercati, per problemi che insorgono "sul campo" nelle aziende produttrici, durante le fasi di stoccaggio o di trasporto. A fare ...

Pubblicato martedì, 15 ottobre 2019 ‐ Focus.it

Aksor! Gridavano le donne. Questa parola - deportazione - suscitò in mia madre un urlo di disperazione. Lei sapeva. Era il luglio del 1915 e a ricordare è Varvar, che allora aveva 6 anni e che in seguito raccontò alla figlia, giornalista e...

Pubblicato martedì, 15 ottobre 2019 ‐ Focus.it

L’equazione "Marte = possibilità di vita" è un ritornello ormai comune da quando è stato dimostrato che un tempo l’acqua scorreva abbondante sul Pianeta Rosso e che dal suolo viene rilasciato metano (che potrebbe forse avere origini organiche)....

Pubblicato martedì, 15 ottobre 2019 ‐ Focus.it

Un nuovo farmaco progettato, testato e prodotto per una persona soltanto ha portato agli estremi le potenzialità della medicina di precisione, suscitando allo stesso tempo domande importanti sull'etica e le regole per i medicinali....

Pubblicato lunedì, 14 ottobre 2019 ‐ Focus.it

La storia dell'Alto Adige - Tirolo in breve 1. L’Alto Adige/Südtirol è diventato tedesco dalla caduta dell’Impero romano d’Occidente (476 d. C.).2. Austriaco fino alla fine della Prima guerra mondiale...

Pubblicato lunedì, 14 ottobre 2019 ‐ Focus.it

Abhijit Banerjee, Esther Duflo e Michael Kremer hanno vinto il Premio Nobel per l'Economia 2019 "per il loro approccio sperimentale nell'affrontare il problema della povertà globale" - una delle sfide più complesse per i legislatori di ...

Pubblicato lunedì, 14 ottobre 2019 ‐ Focus.it

Un giovane di 30 anni, Thibault, che quattro anni fa si spezzò l'osso del collo in una caduta che lo lasciò completamente paralizzato, è tornato a camminare: il merito è di un esoscheletro, di un team di scienziati che hanno inventato un...

Pubblicato lunedì, 14 ottobre 2019 ‐ Focus.it

Li chiamano "orsi d'acqua", o "maiali di muschio", ma accostamenti a parte, nessun animale può reggere il confronto con i tardigradi. Questi minuscoli invertebrati sopportano estreme condizioni di pressione e temperatura, se la cavano...

Pubblicato lunedì, 14 ottobre 2019 ‐ Focus.it

Oggi è l'anniversario della nascita del fisico e astronomo belga Joseph Antoine Ferdinand Plateau, nato a Bruxelles il 14 ottobre 1801 (morto a Gand il 15 settembre 1883). Google lo celebra col doodle di oggi perché i suoi studi nel...