I misteriosi attacchi acustici a Cuba? Forse soltanto il canto di un grillo

Pubblicato martedì, 08 gennaio 2019 ‐ Focus.it

Nell'autunno 2017, alcuni diplomatici americani e canadesi a Cuba iniziarono a lamentare fortissimi mal di testa, nausea, perdita dell'udito e problemi di equilibrio. Nei racconti di molti ricorreva un misterioso elemento: un suono ad alta frequenza, molto penetrante e fastidioso, udito all'interno delle case o nelle stanze d'albergo. Chi indaga sull'episodio ha ipotizzato possa essersi trattato di un fantomatico attacco acustico, condotto con presunte "armi soniche", o diversamente, di un caso di isteria di massa.


Un suono può uccidere?



Molto rumore per nulla. Di questo suono esistevano alcune registrazioni passate all'Associated Press, e ora un gruppo di scienziati crede di averne riconosciuto l'autore. Il suono è sorprendentemente simile al richiamo d'amore di una specie di grillo caraibico, l'Anurogryllus celerinictus. Il concerto dell'animale ha una frequenza di 7 kHz e avviene a tutto volume: per un orecchio umano equivale a un trillo acuto e continuo.

 



La piccola spia incriminata. | Brandon Woo


Un team di scienziati delle Università di Lincoln (Regno Unito) e della California ha cercato in un database di suoni di origine animale quello più simile al rumore inviato all'AP, dopo che uno dei ricercatori aveva riconosciuto nel ronzio il richiamo inequivocabile di un grillo. Il canto dell'Anurogryllus celerinictus è risultato praticamente coincidente al suono in mano all'agenzia, come potete verificare voi stessi: qui si sente un grillo della stessa specie in natura, e qui (al minuto 0:50) il rumore del presunto "attacco sonico".

 

Una piccola differenza nella frequenza degli impulsi sonori riscontrata nelle registrazioni dall'Avana è stata spiegata con il fatto che il suono lamentato dai diplomatici proveniva dall'interno: se di grilli si è trattato, si trovavano probabilmente nelle abitazioni e non in natura, e muri e oggetti di arredamento avevano creato una sorta di effetto eco. Lo studio è stato presentato al meeting annuale della Society of Integrative and Comparative Biology.

 

Questione aperta. La scoperta spiega soltanto il rumore registrato con i cellulari e non il malessere riportato dai diplomatici, che certamente non dipende dal canto, - pur fastidioso - degli insetti e che potrebbe essere collegato a qualche altra causa. Non si esclude che un altro tipo di attacco possa esserci stato, né si dice che i sintomi siano stati solamente psicosomatici: ma quel frinire nella registrazione non può aver fatto del male a nessuno.

 

15 cose che (forse) non sai sui rumori


Vai alla gallery (15 foto)

Tag: #Cultura

Altri articoli pubblicati da Focus.it

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Focus.it

La stragrande maggioranza dei fossili terrestri si trova nelle rocce sedimentarie, ma la superficie di Marte è coperta da rocce magmatiche. Questo sarà d'ostacolo ai rover Mars 2020 (Nasa) e ExoMars (Esa), che nel 2021 saranno sul Pianeta Rosso proprio ...

Pubblicato martedì, 21 maggio 2019 ‐ Focus.it

La biodiversità non è un lusso, ma un prerequisito fondamentale del benessere dei viventi - incluso l'uomo, consumatore per eccellenza nella catena alimentare. Quest'anno la Giornata mondiale della biodiversità, istituita dall'Assemblea...

Pubblicato martedì, 21 maggio 2019 ‐ Focus.it

Benvenuti nel nido di un falco pescatore, un rapace dall'apertura alare di 180 cm che – come dice il nome – si nutre quasi esclusivamente di pesce. Questo nido, su cui è puntata la webcam, si trova in Scozia, nella riserva del Loch of the...

Pubblicato martedì, 21 maggio 2019 ‐ Focus.it

Sono 111 in Italia (22 solo in Lombardia) e circa 5.000 nel mondo le piattaforme chirurgiche da Vinci, in molti ambiti considerate oggi più efficaci e sicure della chirurgia tradizionale - per esempio prostatectomia, urologia e ginecologia, trapianti,...

Pubblicato martedì, 21 maggio 2019 ‐ Focus.it

In microgravità, i fluidi che ci irrorano tendono a concentrarsi nella parte superiore del corpo: è per questo che dopo alcuni mesi sulla Stazione spaziale internazionale gli astronauti hanno il volto più gonfio. Ora uno studio pubblicato su...

Pubblicato martedì, 21 maggio 2019 ‐ Focus.it

Un raggio di luce che tocca il cielo di Parigi, una brillante fiamma dorata, un tetto con la struttura a diamante, un altro trasformato in giardino... benvenuti nel fantasioso mondo di architetti e archistar che si sono già sbizzariti a proporre le loro ...

Pubblicato martedì, 21 maggio 2019 ‐ Focus.it

Nell'agosto del 1945, dopo il primo attacco nucleare della storia, solo il 10% degli edifici di Hiroshima era ancora in piedi: gran parte della città fu ridotta in cenere dalla bomba e dagli incendi che seguirono. Dov'è finita la cenere di quei giorni...

Pubblicato lunedì, 20 maggio 2019 ‐ Focus.it

Come se non bastasse la minaccia di pesticidi e parassiti, a funestare la Giornata mondiale delle api, istituita dall'ONU il 20 maggio (per la prima volta nel 2018), in riconoscimento del ruolo fondamentale di questi impollinatori, ci si ...

Pubblicato lunedì, 20 maggio 2019 ‐ Focus.it

Ricordate il famoso indovinello, pesa di più un chilo di ferro o un chilo di paglia? Probabilmente tutti pensano di saper rispondere, eppure (in realtà) finora non era per nulla scontato che i due chilogrammi pesassero sempre allo stesso modo...

Pubblicato lunedì, 20 maggio 2019 ‐ Focus.it

Spesso trascurati a favore delle api, i bombi (Bombus) sono impollinatori fondamentali per la sicurezza alimentare umana: promuovono la biodiversità, ma allo stesso tempo dipendono da essa. Secondo uno studio di recente...

Pubblicato lunedì, 20 maggio 2019 ‐ Focus.it

La navicella spaziale LighSail 2, di Planetary Society, è pronta a partire per una missione dimostrativa della potenza del Sole come forza propulsiva di sonde di quel tipo: 5 kg di tecnologia impacchettata in un CubeSat grande...

Pubblicato lunedì, 20 maggio 2019 ‐ Focus.it

Durante l'inverno un singolo alveare ospita 10-20.000 individui: con l'arrivo della primavera la popolazione inizia rapidamente a crescere e può "visitare" fino a 225.000 fiori al giorno, per arrivare in piena estate a contare...

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Focus.it

«La Stazione spaziale internazionale, in orbita ormai da vent'anni, è stato davvero uno dei primi esempi di economia circolare: a bordo l'acqua e l'aria vengono costantemente riciclati, nulla si perde, nulla si spreca. In questo come in tanti altri...

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Focus.it

Il passaggio nello stretto canale del parto deforma il flessibile cranio dei (quasi) neonati: le ossa non ancora fuse si sovrappongono, il cervello cambia forma e la testa assume temporaneamente un aspetto "a cono". Questa notevole capacità di...

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Focus.it

Se c'è una certezza nel mondo delle auto è che tutte le grandi aziende vedono il proprio futuro come produttori di auto a guida autonoma, alimentate da batterie elettriche e connesse tra loro per offrire servizi di mobilità condivisa. E anche Renualt...