Ecco nemuri, il gene che regola il bisogno di dormire quando non stiamo bene

Pubblicato giovedì, 07 febbraio 2019 ‐ Focus.it

Gli esseri umani trascorrono dormendo circa un terzo della loro esistenza, eppure i meccanismi chimici che spingono il nostro organismo a dormire non sono ancora del tutto chiari. Come non lo sono quelli che aumentano il bisogno di dormicchiare, anche in pieno giorno, quando non siamo al massimo della forma fisica: ora uno studio sulle drosofile (organismi modello negli studi di biologia) pubblicato su Science fa luce su questo secondo aspetto del sonno, e sul suo legame con il sistema immunitario.

 

I ricercatori della Perelman School of Medicine dell'Università della Pennsylvania hanno identificato nei moscerini della frutta un singolo gene che oltre ad avere proprietà antimicrobiche fa aumentare, negli insetti, il bisogno di dormire. Lo hanno ribattezzato nemuri ("dormire", o "sonno", in giapponese).


La voglia di sesso tiene svegli i moscerini



Doppia azione. La proteina NEMURI codificata da questo gene combatte le infezioni batteriche e allo stesso tempo, quando è secreta dalle cellule cerebrali, induce un bisogno di sonno profondo e prolungato, finché l'infezione non è debellata. Secondo i ricercatori, la scoperta potrebbe spiegare perché quando non stiamo bene la necessità di sonno aumenti, anche nelle ore diurne. Il gene nemuri sarebbe insomma un collegamento diretto tra regolazione del sonno e sistema immunitario. 

 



In verde, le aree di espressione del gene nemuri nel cervello di una drosofila con infezione batterica. | Amita Sehgal, Perelman School of Medicine, University of Pennsylvania; Science


Dormi che ti passa. Quando l'espressione di questo gene è stata disattivata, le drosofile hanno sentito meno il desiderio di dormire e si sono destate più spesso dai loro pisolini diurni.

 

In un altro gruppo di moscerini, la mancanza di sonno e l'acutizzarsi dell'infezione hanno dall'altro lato stimolato l'espressione di questo gene in un piccolo nucleo di neuroni vicino a un'area cerebrale implicata nella regolazione del sonno. In ogni caso, le drosofile che grazie all'abbondanza di proteina NEMURI avevano dormito di più hanno avuto anche più chance di sopravvivere all'infezione.

 

Tutto collegato. Anche alcune citochine (molecole che comunicano alle cellule istruzioni specifiche) prodotte dal sistema immunitario dei mammiferi, come le interleuchine, si accumulano dopo una veglia prolungata e promuovono il sonno. Queste molecole possono stimolare la produzione di antimicrobici come la proteina NEMURI, e vale anche l'opposto (proteine come NEMURI influenzano l'azione delle citochine). Insomma quello trovato nelle drosofile sarebbe il collegamento funzionale tra sonno e sistema immunitario.

 

Inemuri, l'arte giapponese di (non) dormire


Vai alla gallery (15 foto)

Tag: #Scienza

Altri articoli pubblicati da Focus.it

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Focus.it

Negli ambienti bui e isolati delle caverne si incontrano le più curiose e tenaci forme di vita, ma quella di recente scoperta in un paio di grotte carsiche canadesi sembra batterle tutte, quanto a resilienza. L'animale, un piccolo artropode del tutto...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Focus.it

Ammettiamolo: se c’è una cosa a cui proprio non diamo valore sono... le feci. E non a caso nel linguaggio parlato diventano spesso metafora di cose o persone di nessun valore. Siccome anche le feci non sfuggono al postulato di...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Focus.it

Negli anni della Guerra Fredda l'arcipelago russo di Novaya Zemlya, nel Mare Glaciale Artico oltre il Circolo polare, fu usato per compiere numerosi esperimenti atomici (inclusa l'esplosione, nel 1961, della Bomba Zar, il più potente ordigno atomico mai ...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Focus.it

Sono stati pubblicati i risultati preliminari di un esperimento sociale durato due anni, condotto in Finlandia, con l'obiettivo di valutare nuove forme di contrasto alla disoccupazione. La Social Insurance Institution (FSII) del Paese ha reso noti gli...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Focus.it

Anzianotti e conservatori: è questo, in estrema sintesi, il profilo tipico del pubblicatore seriale di fake news che ha seminato zizzania sui social durante la campagna elettorale per le elezioni presidenziali americane del 2016. È quanto emerge da uno ...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Focus.it

È stato un saluto commovente, anche se atteso, quello dedicato dai ricercatori della NASA al rover Opportunity, prima investito e poi messo fuori uso dalla più violenta tempesta di sabbia mai documentata sul Pianeta Rosso. L'amarezza...

Pubblicato giovedì, 14 febbraio 2019 ‐ Focus.it

Nato a Pisa il 15 febbraio 1564 da famiglia di antiche origini ma mezzi modesti, Galileo Galilei era il maggiore dei sette figli di Vincenzo Galilei e Giulia Ammannati, il padre fiorentino della borghesia decaduta, la madre con due porpore cardinalizie...

Pubblicato giovedì, 14 febbraio 2019 ‐ Focus.it

Immigrazione, Europa, terrorismo e populismo. Sono quattro questioni spinose che stanno caratterizzando questo inizio del 2019. Focus Storia ne ha parlato con Stefano Polli, vicedirettore dell’Ansa. A partire dalla sfida epocale che riguarda i...

Pubblicato giovedì, 14 febbraio 2019 ‐ Focus.it

Difficile che in ambito scientifico si parli di amore senza citare a stretto giro l'ormone che sembra regolare ogni tipo di relazione affettiva: sull'ossitocina, negli ultimi 10-15 anni, si è scritto molto (spesso con enfasi...

Pubblicato giovedì, 14 febbraio 2019 ‐ Focus.it

La tradizione di San Valentino quale protettore degli innamorati risale  all'epoca romana,  nel 496 d. C., quando l’allora papa Gelasio I volle porre fine ai lupercalia, gli antichi riti pagani dedicati al dio della fertilità...

Pubblicato giovedì, 14 febbraio 2019 ‐ Focus.it

Come molte loro simili, le api del Capo (Apis mellifera capensis), una sottospecie di ape mellifera sudafricana, vivono in colonie in cui l'unico individuo fertile è la regina, che ritorna dai suoi voli d'amore per deporre le uova da cui...

Pubblicato giovedì, 14 febbraio 2019 ‐ Focus.it

Il Sistema Solare è soltanto un piccolo mucchio di polvere rapportato all'intero Universo, ma incredibilmente vasto rapportato a noi o anche all'intero pianeta Terra. Con il glossario degli oggetti del Sistema Solare abbiamo raccontato di meteore,...

Pubblicato mercoledì, 13 febbraio 2019 ‐ Focus.it

La ricerca farmacologica è divisa tra le due opposte esigenze di trovare nuovi composti per la cura di nuove e vecchie malattie, e investire in prodotti che garantiscano ricavi più o meno sicuri: capita spesso, quindi, che i farmaci appena approdati...

Pubblicato mercoledì, 13 febbraio 2019 ‐ Focus.it

Al primo posto le Filippine, al secondo il Brasile e terza la Thailandia. Solo 22° posto per l’Italia che si piazza tra Hong Kong e la Polonia. È la sintesi del Global Digital Report 2019, il...

Pubblicato mercoledì, 13 febbraio 2019 ‐ Focus.it

Il sito neolitico di Stonehenge è l'esempio più famoso di uno stile architettonico - la disposizione più o meno ragionata di grosse pietre erette, i megaliti - che si ritrova in altre 35 mila località d'Europa, dalla Sardegna alla...