Dalle apparecchiature dei sub un'idea per rimuovere la CO2 delle ciminiere industriali

Pubblicato venerdì, 08 febbraio 2019 ‐ Focus.it

Mettere a punto sistemi di sequestro dell'anidride carbonica è fondamentale, nell'ottica di arrivare a una drastica riduzione delle emissioni inquinanti, come auspicato nell'ultimo Rapporto Speciale dell'IPCC (per approfondire). Una nuova tecnica descritta sulla rivista scientifica Chem trae ispirazione dalle apparecchiature usate nelle immersioni subacquee per catturare la CO2 degli impianti industriali con un processo ripetibile, efficiente e relativamente economico.

 

Come funziona. I "rebreather" sono strumenti per la respirazione indipendente dall'ambiente circostante, che filtrano l'aria esalata dai sub (o da minatori, vigili del fuoco, sommergibilisti...) e catturano la CO2 fissandola in forma solida, per evitare che ritorni in circolo con conseguenze nefaste, fino alla narcosi e alla morte.

 

Il principio studiato in laboratorio dai ricercatori dell'Oak Ridge National Laboratory (USA) è il medesimo: la differenza è nella miscela utilizzata - la guanidina (un composto cristallino che si trova in natura), anziché la calce sodata (usata dai sub). La guanidina disciolta in una soluzione reagisce con la CO2 emessa dalle ciminiere industriali formando un solido: piccoli cristalli biancastri rivelano la presenza del gas inquinante catturato.

 

I cristalli possono essere raccolti e depositati. Per separarli dalla CO2 è poi necessario scaldarli a 120 °C: a questo punto i cristalli possono essere riutilizzati in una soluzione per nuovi cicli di filtraggio.


Cinque modi facili per estrarre CO2 dall'atmosfera



Vantaggi. Il processo è, secondo i suoi ideatori, più efficiente del 24% rispetto agli attuali metodi di sequestro di CO2. Nei test su piccola scala, in laboratorio, ha rimosso il 99% della CO2 emessa, e ora si spera di passare a sperimentazioni sul campo che puntino a catturare, una volta ottimizzata la tecnica, una tonnellata di CO2 al giorno.

 

Le attuali sostanze che assorbono CO2 rimangono in forma liquida dopo aver catturato il gas. Per separarli dalla CO2 serve una maggiore quantità di energia e si rischia che parte del gas serra sia disperso in processi di evaporazione. Ecco perché lo stoccaggio in cristalli è più vantaggioso.

 

Non è finita qui. Ora occorrerà capire se la soluzione con guanidina possa sopravvivere a più cicli successivi di riscaldamento-raffreddamento, e se sia efficiente anche con emissioni industriali miste, in cui la CO2 sia abbinata ad altri gas inquinanti. Anche se la tecnica è stata pensata per un utilizzo negli scarichi industriali, secondo i suoi ideatori potrebbe funzionare anche per "risucchiare" CO2 direttamente dall'aria.

 

Tutti pazzi per la Terra


Vai alla gallery (13 foto)

Tag: #Ambiente

Altri articoli pubblicati da Focus.it

Pubblicato mercoledì, 24 luglio 2019 ‐ Focus.it

Oggi sappiamo che la Luna è un ambiente sterile, inospitale anche per forme di vita microbica; ma nei primi anni del Programma Apollo, si temeva che gli astronauti sbarcati sul suolo lunare potessero riportare a Terra ospiti indesiderati, microbi...

Pubblicato martedì, 23 luglio 2019 ‐ Focus.it

I cambiamenti climatici influenzano i tempi di fioritura delle piante e i loro habitat di diffusione, e hanno effetto su ibernazione e migrazioni delle specie animali. Che il global warming potesse disturbare i processi di impollinazione era un fatto...

Pubblicato martedì, 23 luglio 2019 ‐ Focus.it

Nel mondo animale competere per una risorsa è normale, ma non sempre la lotta è una strategia vincente. Meglio mostrarsi aggressivi o risolvere pacificamente il conflitto? È il dilemma che affrontano le vespe parassite della specie Eupelmus...

Pubblicato martedì, 23 luglio 2019 ‐ Focus.it

Uno dei primi esperimenti scientifici depositati sul suolo lunare potrebbe vivere una seconda giovinezza nei futuri programmi della NASA: Doug Currie (Dip. di Fisica dell'Università del Maryland), che nel 1969 aiutò a progettare l'esperimento di...

Pubblicato lunedì, 22 luglio 2019 ‐ Focus.it

LightSail 2, la vela solare di Planetary Society che potrebbe rivoluzionare il sistema di propulsione delle sonde spaziali, ci ha regalato nei giorni scorsi alcune magnifiche foto della Terra dalla sua orbita, a 720 km di quota, dove sta affrontando gli...

Pubblicato lunedì, 22 luglio 2019 ‐ Focus.it

L'epidemia di Ebola nella Repubblica Democratica del Congo è ora un'emergenza per la salute pubblica di interesse internazionale: lo ha dichiarato mercoledì 17 luglio un portavoce dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, auspicando che si...

Pubblicato lunedì, 22 luglio 2019 ‐ Focus.it

Aggiornamento del 22 luglio - Alle 11:13 ora italiana il razzo indiano GSLV Mk.3 è partito dalla rampa di lancio di Sriharikota. A bordo: la sonda Chandrayan-2, diretta alla Luna con otto strumenti scientifici, un lander (Vikram) -...

Pubblicato lunedì, 22 luglio 2019 ‐ Focus.it

La comparsa dei sapiens in Europa sarebbe avvenuta 210.000 anni fa, ossia più o meno 160.000 anni prima di quanto si pensava: una differenza non da poco, se venissero confermati i risultati dello studio (pubblicato su Nature) effettuato su...

Pubblicato lunedì, 22 luglio 2019 ‐ Focus.it

Nella vita l'importante è essere convinti e gli americani lo sono sempre stati. Convinti, come disse circa un secolo fa il presidente Woodrow Wilson, di essere "la nazione più giusta, più progressista, più...

Pubblicato domenica, 21 luglio 2019 ‐ Focus.it

Ha fatto discutere la foto scattata da Karen Mason, fotografa naturalista: protagonisti dello scatto postato sul profilo Instagram della Audubon Florida (associazione attiva su tematiche ambientali), catturato sulla spiaggia di Saint Petersburg, in...

Pubblicato domenica, 21 luglio 2019 ‐ Focus.it

21 luglio 1969, ore 2:56 del meridiano di Greenwich. L'astronauta americano Neil Armstrong è il primo essere umano a calpestare il suolo della Luna. Scendendo dalla scaletta del modulo d'atterraggio Lem, allunato 6 ore prima, pronuncia la storica frase: ...

Pubblicato domenica, 21 luglio 2019 ‐ Focus.it

Poco più di due milioni di anni fa compare sulla scena del mondo il genere umano, con l'Homo abilis, e dovranno passare altri 1,8 milioni di anni prima di arrivare ai primi Sapiens. Ma ancora prima, quasi tre milioni di anni fa, altri...

Pubblicato domenica, 21 luglio 2019 ‐ Focus.it

Uno dei pochi americani a non seguire la diretta dell'allunaggio era un assente più che mai giustificato: in quel momento si trovava nel Columbia, sopra al lato nascosto della Luna, tagliato fuori dalle comunicazioni radio con la Terra, l'Eagle e i suoi ...

Pubblicato sabato, 20 luglio 2019 ‐ Focus.it

I sentimenti sono più forti della memoria? Forse è proprio così. Lo vediamo quando un malato di Alzheimer non riconosce più un familiare (un figlio, il compagno di una vita, un fratello...), perché la memoria se n’è andata da tempo, ma il...

Pubblicato sabato, 20 luglio 2019 ‐ Focus.it

Sabato 20 luglio alle 18:28 ora italiana la Soyuz MS-13 porterà Luca Parmitano e i colleghi Andrew Morgan (NASA) e Alexandr Skvortsov (Roscosmos) sulla Stazione spaziale internazionale: per l'astronauta dell'ESA avrà inizio Beyond, la seconda missione...