Vodafone, se finisci il credito ora puoi continuare a usare dati, chiamate e sms pagando 0,99 centesimi

Pubblicato lunedì, 15 aprile 2019 ‐ Corriere.it

Parte oggi una rimodulazione molto particolare da parte di Vodafone. Tutti i clienti con sim ricaricabile, cioè non in abbonamento con carta di credito o conto corrente, potranno continuare a usare il bundle in possesso, chiamate, sms e internet, se allo scadere del mese di addebito non hanno credito a sufficienza. Per farlo, pagheranno 0,99 centesimi di euro, anche se la cifra non è presente sulla sim. Il sovrapprezzo si pagherà infatti con il mese successivo, andando ad aggiungersi al canone normalmente pagato.
L'operatore ha comunicato in questo modo la modifica dell'offerta, tramite un sms inviato ai clienti interessati: «Modifica contrattuale: dal 15 Aprile 2019 se il tuo credito si esaurisce il servizio non verrà più bloccato, assicurandoti così continuità di servizio. Potrai utilizzare la tua sim e parlare e navigare senza limiti per 48 ore, al costo di 0,99 euro. Se invece hai attivato l’addebito della tua offerta su carta di credito o conto corrente non e’ previsto alcun costo. Entro il 14 Aprile 2019 puoi passare ad altro operatore o recedere dai servizi Vodafone senza penali su variazioni.vodafone.it, con raccomandata A/R, via PEC, nei negozi Vodafone o chiamando il 42590, con causale modifica condizioni contrattuali». Come anticipato, il cambio riguarda solo le ricaricabili per un semplice motivo: gli abbonamenti con addebito su conti correnti e carte prevedono un prelievo automatico dell'offerta, per cui non dovrebbe mai verificarsi l'assenza di credito su tali mezzi. Se così fosse, ogni banca prosegue secondi propri metodi. Vodafone, nel comunicato diffuso per annunciare la novità, ha affermato che «al termine delle 48 ore, in caso di mancata ricarica, la sim resterà attiva per ricevere chiamate o sms e per effettuare telefonate di emergenza».

Tag: #Tecnologia

Altri articoli pubblicati da Corriere.it

Pubblicato mercoledì, 26 febbraio 2020 ‐ Corriere.it

Non è facile determinare quanto durerà l’epidemia, specie in Italia, dove siamo in una fase iniziale rispetto all’emersione dei casi. Intanto arriva la buona notizia dalla Cina: secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità è stato raggiunto...

Pubblicato mercoledì, 26 febbraio 2020 ‐ Corriere.it

Nel 2008 il suo album d’esordio vinse il Grammy, con il singolo Mercy arrivò al primo posto delle classifiche britanniche e di altri undici Paesi (in Italia al n° 3) e al terzo posto nelle charts mondiali. Dal 2011 è praticamente sparita dalle scene ...

Pubblicato mercoledì, 26 febbraio 2020 ‐ Corriere.it

Il cinismo diventa un’arma per combattere gli estremismi e gli integralismi di una società che ha perso le buone maniere e anche un po’ il senso dell’ironia. Ma ha voglia di reagire e farsi sentire attraverso il web. L’idea venuta a Enrico...

Pubblicato mercoledì, 26 febbraio 2020 ‐ Corriere.it

Il primo effetto lo si è visto nella stessa Cina, dove la modalità del lavoro agile è storicamente poco adottata: Zoom, il software che consente di collaborare a distanza ospitando e connettendo videoconferenze anche affollate (fino a 500...

Coronavirus, due casi di bambine positive. In Cina rallenta il numero dei morti Pubblicato mercoledì, 26 febbraio 2020 ‐ Corriere.it

L’epidemia di coronavirus in Cina sembra aver raggiunto il picco: il numero dei decessi è rallentato ed è al minimo da tre settimane. In Italia le vittime sono salite a 11 ed erano tutte più o meno gravemente malate. Sia il governo (qui il decreto...

Pubblicato mercoledì, 26 febbraio 2020 ‐ Corriere.it

La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina è intervenuta mercoledì mattina sulle misure legate alle scuole adottatte per contenere il contagio. Queste sono le informazioni aggiornate. • Le scuole chiuse: come nei giorni scorsi, restano bloccati a...

Pubblicato mercoledì, 26 febbraio 2020 ‐ Corriere.it

Lotta di coppia per difendere la verde e bellissima valle di Alakir, in Turchia, dalla costruzione di una centrale idroelettrica. Da quindici anni Tuğba Günal e Birhan Erkutlu vivono qui, in una casa costruita con materiali naturali. Il presidente...

Pubblicato mercoledì, 26 febbraio 2020 ‐ Corriere.it

Presidente Conte, l’Italia è terza al mondo nella triste classifica del coronavirus e in un giorno i casi sono aumentati del 45%. Perché?«Ci stiamo adoperando con grande impegno, avvalendoci dei migliori esperti, per gestire questa emergenza nel...

Pubblicato mercoledì, 26 febbraio 2020 ‐ Corriere.it

Qualunque sia lo stile di riferimento è altamente probabile che quasi tutti abbiano almeno un blazer nell’armadio. Questo perché, pur essendo stato interpretato in tutti i modi possibili e immaginabili negli ultimi 70 anni, questo capo preso in...

Coronavirus, l’impatto sui locali da Cracco a Berton: «Perso fino all’80 percento dei clienti» Pubblicato mercoledì, 26 febbraio 2020 ‐ Corriere.it

I tavoli dei ristoranti sono vuoti. Gli eventi annullati. Fino a otto prenotazioni su dieci disdette. È l’effetto della paura del contagio da Coronavirus nel Nord Italia, ma soprattutto a Milano. Un danno economico che la Fipe, la Federazione Italiana ...

Pubblicato mercoledì, 26 febbraio 2020 ‐ Corriere.it

Sapere quali serie Tv o film su Netflix stanno andando per la maggiore nel proprio paese diventa sempre più semplice. Dopo un periodo di sei mesi di test realizzati in Messico e nel Regno Unito, la piattaforma ha infatti annunciato sul suo blog...

Pubblicato mercoledì, 26 febbraio 2020 ‐ Corriere.it

«Se non trovate i gel antibatterici, non comprate online quelli a 400 euro, va bene anche l’alcol denaturato comune». Lo consiglia Roberto Burioni sul portale MedicalFacts nel quale spiega anche cosa fare e cosa evitare per proteggersi dalla Covid-19 ...

Pubblicato mercoledì, 26 febbraio 2020 ‐ Corriere.it

Ragazzi non sono un’appestata, appena mi dimettono dall’ospedale, torno a scuola. Se avete febbre alta e tosse, chiedete di fare il test visto che siamo in classe insieme». La voce tranquilla, e l’atteggiamento di chi, più che essere rincuorata...

Pubblicato mercoledì, 26 febbraio 2020 ‐ Corriere.it

Il «paziente 1» entra in Pronto Soccorso, per la seconda volta, alle 3.12 di notte del 19 febbraio. Davanti ai dati che parlano di oltre la metà dei casi di contagio negli 11 Comuni intorno a Codogno, s’impone la domanda: qualcosa non ha funzionato...

Contagiata la prima bimba italiana: vive  a Castiglione d’Adda, ha 4 anni e sta bene Pubblicato mercoledì, 26 febbraio 2020 ‐ Corriere.it

Nella zona rossa il coronavirus ha iniziato a colpire anche tra i più piccoli. Una bimba di 4 anni di Castiglione d’Adda - assieme a Codogno «focolaio» del virus in Lombardia - è risultata positiva al tampone. A quanto sembra il contagio potrebbe...