Truffa sugli impianti di sci, in arresto 2 sindaci «I soldi finivano  anche a Hong Kong»

Pubblicato lunedì, 16 aprile 2018 ‐ Corriere.it

Svolta nell’inchiesta nata dall’incendio doloso delle seggiovie di Foppolo: un anno e nove mesi dopo il rogo, il sindaco di Foppolo Giuseppe Berera, 49 anni, e quello di Valleve Santo Cattaneo, 67, vanno agli arresti domiciliari per associazione a delinquere finalizzata alla truffa aggravata bancarotta e turbativa d’asta. L’ordinanza, firmata dal gip Bianca Maria Bianchi è stata eseguita nella mattinata di oggi, lunedì 16 aprile, dai militari dei comandi provinciali della guardia di finanza e dei carabinieri di Bergamo. Oltre a Berera, ritenuto il promotore del presunto sodalizio, e a Cattaneo, il suo «braccio destro», l’associazione a delinquere è contestata all’impiegata del Comune di Foppolo Luisa Piredda, 42 anni, di San Pellegrino Terme, che si sarebbe prestata a redigere gli atti della turbativa d’asta, e alla moglie di Berera, Roberta Valota, 48 anni, accusata di avere materialmente falsificato, per anni, la documentazione inviata alla Regione Lombardia per fare ottenere contributi pubblici alla Brembo Super Ski, la società pubblica degli impianti di risalita di cui il marito e Cattaneo sono stati gli amministratori. Piredda è stata sospesa otto mesi dal lavoro in municipio, mentre per Valota è stato disposto l’obbligo di firma due volte la settimana.
Il rogo nell’estate 2016Le misure sono state applicate sulla base del pericolo di reiterazione dei reati. Rispetto al capitolo delle truffe, a fronte di rendicontazioni fasulle per circa 16 milioni e mezzo di euro, sarebbero stati incassati indebitamente 3 milioni e 290 mila euro di contributi regionali erogati dal 2012 nell’ambito del «Progetto integrato strategico per l’ammodernamento, potenziamento e valorizzazione dei comprensori sciistici della Valle Brembana». Proprio indagando su quelle truffe i finanzieri hanno scoperto il trasferimento di 700 mila euro avvenuto nel 2015 dalle casse della Brembo Super Ski a quelle di una società di Hong Kong, operazione che il gip contesta come una distrazione illecita di denaro per altro occultata nella contabilità ufficiale. Altre misure cautelari sono state applicate ai fratelli Andrea e Giovanni Semperboni, 50 e 58 anni, di Bergamo, la cui società si è aggiudicata il 14 ottobre 2016 l’appalto per la direzione lavori e il coordinamento della sicurezza nella costruzione della telecabina. Non potranno esercitare la professione d’ingegnere presso amministrazioni pubbliche per otto mesi, in quanto avrebbero manipolato la gara in modo da risultare gli unici partecipanti. Tra i reati contestati ci sono anche l’abuso d’ufficio e numerosi falsi. In tutti gli indagati sono dodici, tra cui l’ex sindaco di Carona Gian Alberto Bianchi, il segretario comunale di Foppolo e Valleve Saverio De Vuono, il direttore della Brembo Super Ski Vittorio Salusso e Sergio Lima, 59 anni, l’imprenditore bresciano sul cui conto le indagini hanno fatto emergere un quadro indiziario legato al presunto appalto truccato del cantiere della telecabina.

Tag: #Bergamo #Cronaca

Altri articoli pubblicati da Corriere.it

Pubblicato domenica, 20 ottobre 2019 ‐ Corriere.it

«Rettore non ha visto né sentito Giuni negli ultimi anni». Maria Antonietta Sisini, produttrice, principale collaboratrice e compagna di vita di Giuni Russo per 36 anni, smentisce le dichiarazioni fatte da Donatella Rettore venerdì nella trasmissione ...

Pubblicato domenica, 20 ottobre 2019 ‐ Corriere.it

Ha tentato il suicidio, nel reparto psichiatrico dell’ospedale Molinette , Mohamed Safi, il tunisino 36enne arrestato dopo che ha cercato di sgozzare con un coccio di bottiglia la fidanzata alla periferia di Torino. Ha provato a impiccarsi usando un...

Pubblicato domenica, 20 ottobre 2019 ‐ Corriere.it

Bonafede difende la Finanziaria del governo giallorosso: «Questa è una manovra importante che permette agli italiani di non pagare cara la crisi di ferragosto»: così il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede oggi a Perugia. «Altrimenti ci sarebbe ...

Pubblicato domenica, 20 ottobre 2019 ‐ Corriere.it

Era stato costretto a lasciare la Polonia da giovane per via dell’invasione nazista. E non aveva potuto farvi ritorno dopo il 1945, a causa della dittatura comunista imposta dai sovietici. Ma lo scrittore Gustaw Herling-Grudzinski — vissuto per la...

Pubblicato domenica, 20 ottobre 2019 ‐ Corriere.it

L’onda verde investe la Svizzera: le elezioni per il rinnovo del Parlamento che si sono svolte oggi premiano anche al di là delle previsioni i due partiti che mettono al centro i temi ambientalisti mentre tutti i partiti storici, a cominciare dai...

Pubblicato domenica, 20 ottobre 2019 ‐ Corriere.it

Una storia di bocciatura richiesta e non contestata. Edoardo è un ragazzo di 15 anni con una forma grave di autismo. Ha difficoltà a mettersi in contatto con l’altro e spesso reagisce con atteggiamenti di angoscia e chiusura, a volte con...

Pubblicato domenica, 20 ottobre 2019 ‐ Corriere.it

A Montecarlo festa di compleanno in discoteca per Charles Leclerc, il pilota della Ferrari che ha riacceso le speranze dei tifosi in vittorie e successi con la scuderia di Maranello. Il 22 enne monegasco ha festeggiato sabato 19 ottobre con gli amici,...

Pubblicato domenica, 20 ottobre 2019 ‐ Corriere.it

Compleanno e buon ritorno in serie A per Claudio Ranieri, neotecnico della Sampdoria, per di più contro la sua Roma: finisce 0-0. La sfida di Marassi tra l’ultima in classifica e i giallorossi che aspirano all’Europa non è spettacolare, soprattutto ...

Pubblicato domenica, 20 ottobre 2019 ‐ Corriere.it

L’Udinese riesca a battere per 1-0 il Torino al termine di una partita segnata dallo scontro quasi fisico per tutti i 90’. Alla fine decide un gol al 42esimo di Okaka che di testa insacca da due passi dopo una sponda, sempre di testa di...

Pubblicato domenica, 20 ottobre 2019 ‐ Corriere.it

Un imprenditore valtellinese di 57 anni, Nicola Gerosa, è stato ucciso con diversi colpi di pistola nella Repubblica Dominicana, a Boca Chica. Era al volante della sua auto, in compagnia della moglie dominicana Jennifer, e stava per raggiungere il...

Pubblicato domenica, 20 ottobre 2019 ‐ Corriere.it

Rumore e silenzio, croce e delizia delle orecchie, ma anche del cervello. E se quasi tutti cercano di sfuggire i rumori molesti, più articolato è il rapporto con il silenzio, che mette a confronto con se stessi e con gli altri, e forse per questo è...

Pubblicato domenica, 20 ottobre 2019 ‐ Corriere.it

Sono un esercito, alla stessa tregua di New York e Berlino: stiamo parlando dei 40mila che domenica 20 ottobre hanno sfidato lo smog presente in città corso la mezza maratona Airtel di New Delhi. Al momento della gara, infatti, il livello era di 13...

Pubblicato domenica, 20 ottobre 2019 ‐ Corriere.it

La parola chiave della vita dei cristiani è «salire», perché «non siamo nati per stare a terra, per accontentarci di cose piatte, ma per raggiungere le altezze e incontrare Dio». Ma dobbiamo sempre chiederci: «La mia strada è in salita o in...

Pubblicato domenica, 20 ottobre 2019 ‐ Corriere.it

A che distanza eri? «Due metri, non di più». Ora? «Mattino presto. Al sorgere del sole». Dove? «Monti Semien, Etiopia. Tra i tremila e i quattromila metri». Che scimmie sono? «Si chiamano Gelada». I babbuini di montagna... «Passano la notte...

Pubblicato domenica, 20 ottobre 2019 ‐ Corriere.it

A Newport, Rhode Island, precisamente nella villa-castello «Belcourt of Newport», sono andate in scena le nozze tra Jennifer Lawrence, 29 anni, e Cooke Maroney, 34. Gli indizi dell'imminente matrimonio erano tanti in realtà: prima l’anello di...