Spalletti si è ripreso l’InterIcardi tende la mano al clubche non ha fissato incontri

Pubblicato lunedì, 18 marzo 2019 ‐ Corriere.it

Fra ultime cene, post su Instagram, botta e risposta fra ex mariti e attaccanti rivali, appuntamenti sperati ma non fissati si consuma il tiepido lunedì nerazzurro. Il giorno dopo il successo nel derby, sorride Luciano Spalletti che nel giro di una serata riacciuffa il terzo posto, allontana gli spettri dalla propria panchina («avevo letto che sarebbe stata la mia Ultima Cena, e invece ce ne sarà un’altra» ha dichiarato con ghigno sardonico), spazza via i rumors sulla squadra divisa in clan e soprattutto si pone in una posizione di forza nella querelle con Icardi.
Posto che verrebbe da chiedersi dov’era giovedì sera con l’Eintracht questa Inter aggressiva, affamata di punti, argutamente disegnata con Vecino tra le linee, il tecnico interista si gode il sorpasso sui cugini, propiziato anche da Lautaro versione deluxe. Confrontando le ultime 5 partite di campionato giocate con Icardi al centro dell’attacco e le successive 5 con il Toro centravanti, si scopre che con Maurito l’Inter aveva segnato complessivamente 2 reti ottenendo 7 punti. Con Lautaro le reti della squadra sono 11 e 10 i punti realizzati. Ora che gli infortunati stanno rientrando e con l’uscita dalle coppe l’impegno si ridurrà a una sola gara alla settimana, Spalletti può permettersi il lusso di non dipendere per forza dal recupero fisico dell’attaccante argentino.


Mauro, dal canto suo, dopo essere stato attaccato per avere celebrato solo se stesso con una foto sui social apparsa il giorno della vigilia del derby, ieri ha teso una mano al club postando l’immagine del Duomo vestito con i colori dell’Inter. «Milano è solo nerazzurra» ha scritto l’attaccante che ora spera a breve di avere un colloquio con l’ad Marotta e con la proprietà, incontro finora non fissato. Di certo l’argentino non ha gradito i commenti post gara dell’allenatore, considerati distonici rispetto all’apertura mostrata da Marotta (non è passato inosservato all’entourage della punta che a ogni domanda su Icardi, Spalletti replicasse con una mole di complimenti per Lautaro).
Non ci sono, insomma, le premesse — e tantomeno ci sono conferme — per il presunto colloquio risolutore fra Maurito e Steven Zhang. Il club pretende che il giocatore — che martedì tornerà alla Pinetina a svolgere sedute di lavoro differenziato con Nainggolan — non si limiti a uscire dall’infermeria ma chieda scusa allo spogliatoio, con una parte del quale i rapporti si sono lesionati dopo oltre un mese di allenamenti personalizzati.
Di certo ci sarà da ricucire il dialogo con Perisic, che ieri ha iniziato a seguire su Instagram l’ex marito di Wanda Nara, Maxi Lopez, che ha ricambiato il follow e ha piazzato un paio di like, così per rendere più piccante il tormentone dell’inverno.
Spalletti tira il fiato, si gode il successo sul Milan ottenuto senza i due giocatori più rappresentativi della rosa — Nainggolan oltre al 9 argentino — e si prepara al rush finale nella corsa Champions. Del suo futuro se ne riparla a fine stagione, dicono dalla sede. Non pare in ogni caso una polizza a vita.

Tag: #Sport

Altri articoli pubblicati da Corriere.it

Pubblicato lunedì, 17 giugno 2019 ‐ Corriere.it

Iran, Cina, immigrazione, tasse, Venezuela: Matteo Salvini dice di essere d’accordo con Donald Trump praticamente su tutta la linea. Il ministro dell’Interno, nonché vice premier, è arrivato domenica sera a Washington. Oggi, lunedì 17 giugno,...

Pubblicato lunedì, 17 giugno 2019 ‐ Corriere.it

Dopo essere stato colpito con una profonda coltellata al fianco, Hans s’è trascinato verso gli spogliatoi del campo sportivo. I soccorritori del 118 lo hanno trovato lì, steso a terra e ormai in arresto cardiaco. Hans Junior Krupe aveva 25 anni,...

Pubblicato domenica, 16 giugno 2019 ‐ Corriere.it

La sera del 13 novembre 2015 Guillaume Valette è al Bataclan, tra gli spettatori degli Eagles of Death Metal. Quando i tre terroristi dello Stato islamico Foued Mohamed-Aggad, Ismaël Omar Mostefaï e Samy Amimour cominciano a sparare, alle 21 e 40, lui ...

Pubblicato domenica, 16 giugno 2019 ‐ Corriere.it

La vera novità di questo Mondiale è l’attenzione che il calcio femminile sta ottenendo in tutto il mondo. Attenzione significa anche — ricorda Pilita Clark sul Financial Times — un’«esplosione di interesse commerciale per il calcio femminile,...

Pubblicato domenica, 16 giugno 2019 ‐ Corriere.it

Caro direttore, scuola: tempo di scrutini ma anche specchio dei tempi. Da una indagine pubblicata qualche giorno fa da alcuni quotidiani risulta che negli ultimi cinque anni la percentuale dei promossi è aumentata mentre però se si vanno a vedere i ...

Pubblicato domenica, 16 giugno 2019 ‐ Corriere.it

La sua vita era finita in un tunnel, che non era soltanto quello metaforico e fin troppo abusato della droga che ti strappa via l’anima e la dignità, rendendoti schiava di un bisogno quotidiano e rassegnata a subire qualsiasi umiliazione, 30 euro per...

Pubblicato domenica, 16 giugno 2019 ‐ Corriere.it

«Sono arrivati più attacchi a Lotti dall’interno del Pd che dagli avversari politici». Tra quelli che la conoscono bene, e codificano alla perfezione stilemi e liturgie della vecchia corazzata renziana, più d’uno è disposto a scommettere che...

Pubblicato domenica, 16 giugno 2019 ‐ Corriere.it

Come ti senti adesso, David?«Bene, dai, come può stare un ragazzo che ora si deve operare per una frattura scomposta al setto nasale. Uno che è stato aggredito mentre passeggiava, e pestato senza un perché». Risponde dall’ospedale...

Pubblicato domenica, 16 giugno 2019 ‐ Corriere.it

«Per Mariam non c’è giustizia». Neanche dopo la sentenza pronunciata dalla Corte di Nottingham, che ha condannato per omicidio colposo due delle sei bulle che il 20 febbraio del 2018 hanno aggredito la diciottenne di Ostia, arrivata in Inghilterra...

Pubblicato domenica, 16 giugno 2019 ‐ Corriere.it

Il marchio del campione. Federico Chiesa, che nella Nazionale di Mancini non ha ancora segnato un gol, ne regala due a Di Biagio. Una notte magica. Lorenzo Pellegrini chiude il conto dal dischetto a 9 minuti dal 90’. Gli azzurrini schiantano la Spagna...

Pubblicato domenica, 16 giugno 2019 ‐ Corriere.it

Ora che il professore del «Gian Battista Vico», accusato di aver avuto rapporti sessuali con due ex allieve non ancora quindicenni, si è ucciso non ci sarà mai più una verità giudiziaria su questa vicenda che ha sconvolto la vita di almeno tre...

Pubblicato domenica, 16 giugno 2019 ‐ Corriere.it

Se esiste un universo parallelo non può che trovarsi tra via Marie Curie e via Democrito. È più o meno qui infatti che, in un piovoso pomeriggio ginevrino, i cancelli del Cern si aprono eccezionalmente di domenica e la cittadella europea della ricerca ...

Pubblicato domenica, 16 giugno 2019 ‐ Corriere.it

Per la sposa la mattina del matrimonio è una vera e propria corsa contro il tempo per riuscire ad avere trucco e parrucco pronti per la cerimonia. Ma come viene spiegato su «Harper's Bazaar», ci sono fortunatamente tutta una serie di interventi beauty ...

Pubblicato domenica, 16 giugno 2019 ‐ Corriere.it

Solo perché le temperature aumentano, ciò non significa che si debba rinunciare per forza all'amato total-black, compagno fedele di molti look invernali. Del resto, come diceva Christian Dior, «il nero si può indossare in qualunque momento, a...

Pubblicato domenica, 16 giugno 2019 ‐ Corriere.it

Come agente segreto avrebbe potuto trovare una parola d’ordine più blindata. Sul portone in stile georgiano del members club nella zona di Marylebone dove ci aspetta Madame X-Madonna, c’è un cartello che avvisa della chiusura per un evento privato. ...