Milano, le lacrime dei ragazzi del Parini per il custode Nello, morto di Covid: «Era il nostro angelo»

Pubblicato domenica, 24 maggio 2020 ‐ Corriere.it

Lo sguardo buono di Nello. È il ricordo che accomuna un’intera scuola media di Milano per il collaboratore scolastico Aniello Paradiso, 55 anni, scomparso ieri l’altro all’ospedale di Niguarda dopo un calvario di 53 giorni in terapia intensiva per infezione da Covid-19.
Fra le oltre 32 mila vittima della pandemia, Nello non ha lasciato soltanto la famiglia, ma oltre 350 ragazzi e l’intero corpo docente della scuola media «Parini» di via Solferino, in centro città, per il plusvalore umano che metteva nel lavoro.
«Il senso del dovere e l’onestà che ha dimostrato nella vita - racconta la figlia Daniela dalla casa di famiglia di Palma Campania, nel Napoletano - l’hanno spinto prima a tornare al lavoro a Milano dopo le vacanze di carnevale, il 2 marzo, e poi a non rientrare a casa dopo il lockdown per proteggerci da eventuali rischi, così era il mio papà; prima gli altri. Sempre».




La «Parini», parte dell’Istituto comprensivo «Spiga», con cinque sezioni di classi medie, è sotto shock: docenti, famiglie e ragazzi stentano a crederci. Non rivedranno più quell’uomo imponente che dal suo metro e novanta d’altezza regalava gesti gentili. Non c’era bambina o bambino che non gli fosse affezionato: li accoglieva ogni giorno chiamandoli per nome, perché li conosceva tutti, nessuno escluso. Pugno contro pugno, come simpatico saluto per i suoi piccoli amici.
E quando un’intera classe veniva ripresa severamente da un insegnante, ricordano alcuni genitori, c’era sempre Nello a consolare: «Ma dai! Voi siete bravi, non è niente, vi rifarete».

Le parole della dirigente Armida Sabbatini vanno ai congiunti: «Esprimiamo con grande dolore il cordoglio alla famiglia di Nello, nostro collaboratore scolastico. Sempre disponibile per la comunità del “Parini”, benvoluto da tutti, adulti e ragazzi, lo ricordiamo con sincero affetto e anche per la sua dolcezza». Il signor Paradiso era arrivato a Milano quattro anni fa e dopo il precariato era entrato di ruolo (che nella scuola equivale al tempo indeterminato) che sarebbe stato confermato alla fine di quest’anno, considerato per prassi «di prova». Nella sua città aveva lasciato una situazione complessa: due figlie, di cui Michela con sindrome di Down, la moglie Genny e la maggiore, Daniela, che si è fatta portavoce della famiglia: «C’è una cosa che voglio dire alla politica: non esistono lavoratori di serie A e di serie B, tutti meritano le stesse tutele e diritti; mio padre il suo lavoro lo faceva con dedizione e dignità; i valori che ci ha sempre insegnato».
Così lo ricorda la professoressa di lettere Anna Maria De Luca: «Nello aveva un senso di responsabilità eccezionale, per la scuola e le persone: pronto al consiglio o all’ascolto, intercettando problemi grandi e piccoli». Ci sono poi le parole scritte da una classe, la terza E, alla famiglia: «Nello era la vera essenza della scuola: con gentilezza ti sgridava se arrivavi tardi, si preoccupava se non stavi tanto bene; potevi contare su di lui. Per questo noi del Parini vi facciamo le più sentite condoglianze». E poi le parole degli insegnanti e dei suoi colleghi; lettere che verranno raccolte in un volume (che riceverà la figlia) dove si rincorrono aggettivi come questi: «Misurato, cortese, paziente». E ancora: «Affidabile e protettivo, un vero signore, ricco di umanità e calore», un ricordo firmato da decine di prof.
«Nello non può diventare un numero, nessuna morte di questa pandemia può essere ridotta alle statistiche - conclude la professoressa De Luca - e faremo di tutto per tenere vivo il suo esempio di altruismo e morale».

Tag: #Milano #Cronaca

Altri articoli pubblicati da Corriere.it

Pubblicato lunedì, 25 maggio 2020 ‐ Corriere.it

Dalla setta australiana detta «Chiesa della Salute», finita in un’inchiesta per avere venduto come «Miracolosa soluzione minerale» anti-Covid una bibita a base di candeggina; alla Corea del Sud, dove i seguaci del culto Shincheonji, 300 mila...

Pubblicato lunedì, 25 maggio 2020 ‐ Corriere.it

La wagon del Leone sta vivendo (bene) l’ultima parte di carriera: il prossimo anno dovrebbe essere presentata la nuova generazione, molto probabilmente con il debutto dell’ibrido. Intanto continua a riscuotere successo per la linea piacevole e un...

Pubblicato lunedì, 25 maggio 2020 ‐ Corriere.it

Un bambino di tre anni è caduto, intorno alle 10 di lunedì, dal balcone di casa, al quinto piano. È accaduto in una palazzina di via Cavallotti, a Casalpusterlengo, nel Lodigiano. Lo ha reso noto l’Areu, spiegando che il piccolo è stato soccorso in ...

Pubblicato lunedì, 25 maggio 2020 ‐ Corriere.it

Il Coronavirus ha dato una forte spallata a tutti i settori economici, ma l'alimentare è quello che si è maggiormente trovato coinvolto nel cambiamento repentino delle abitudini dei cittadini, anche per via delle restrizioni e delle misure di sicurezza ...

Pubblicato lunedì, 25 maggio 2020 ‐ Corriere.it

L’11 maggio era un lunedì. «Fine del lockdown per noi professionisti. Sono risalito in sella a Ciconicco, frazione di Fagagna, Udine, dove mi ero chiuso a casa della mia fidanzata Elena (Cecchini, ndr). Qualche pedalata, una sensazione stranissima,...

Pubblicato lunedì, 25 maggio 2020 ‐ Corriere.it

«È chiaro che io vorrei evitare chiusure a tutela di chi sta lavorando, però è altrettanto chiaro che questo weekend non è stato “sereno” e che non possiamo immaginarne un altro così». Beppe Sala tra poche ore incontrerà il prefetto di Milano ...

Pubblicato lunedì, 25 maggio 2020 ‐ Corriere.it

Si parla molto di assembramenti e luoghi a rischio contagio e non a torto si citano casi di focolai originatisi in chiese, palestre, ristorantie, in genere, luoghi chiusi e affollati dove si rimane per un certo periodo di tempo. Un gruppo di casi di...

Pubblicato lunedì, 25 maggio 2020 ‐ Corriere.it

Il libro Poter capire, voler spiegare. Walter Tobagi quarant’anni dopo, dedicato al giornalista ucciso dai terroristi il 28 maggio 1980, viene presentato in anteprima lunedì 25 maggio a Milano (ore 17) con un incontro, presso la Sala Buzzati, tramesso ...

Pubblicato lunedì, 25 maggio 2020 ‐ Corriere.it

Potrebbe essere un’incredibile storia di guerra. Oppure un’avvincente spy story, un intrigo internazionale. O forse il racconto di una sopravvivenza in condizioni al limite dell’impossibile. Di certo Saturn, alligatore di 84 anni morto l’altro...

Pubblicato lunedì, 25 maggio 2020 ‐ Corriere.it

Gli alunni che hanno frequentato quest’anno ormai giunto alle fasi finali sono dunque ammessi alla classe successiva, ha sancito l’ordinanza ministeriale del 16 maggio, anche quelli con insufficienze più o meno numerose o gravi, per i quali i...

Pubblicato lunedì, 25 maggio 2020 ‐ Corriere.it

Il test di Medicina quest’anno si farà sotto casa:«Stiamo mettendo a punto un sistema per cui gli studenti iscritti alla prova di ingresso possano svolgere il test nelle università della propria regione di residenza senza doversi spostare». Lo...

Pubblicato lunedì, 25 maggio 2020 ‐ Corriere.it

Un pollo è un pollo, qualcuno potrebbe pensarla semplicemente così. Ma per molte persone assume invece grande importanza il modo con cui è stato allevato. E per tanti motivi: etici, compassionevoli, salutistici o per la tutela dell'ambiente. Per...

Pubblicato lunedì, 25 maggio 2020 ‐ Corriere.it

Nei parchi, nelle spiagge libere e nelle zone della movida: un esercito di sessantamila volontari sta per essere schierato a vigilare «con gentilezza» nelle zone più a rischio assembramenti di città e luoghi di vacanza e sostenere la parte più...

Pubblicato lunedì, 25 maggio 2020 ‐ Corriere.it

Il rombo cupo e ritmato come il battito cardiaco non c’è più. Soppiantato da un ronzio più simile a un sibilo. L’Harley Davidson del futuro è silenziosa come un oggetto tecno a batteria. Si chiama LiveWire, ha un motore a magneti permanenti che...

Pubblicato lunedì, 25 maggio 2020 ‐ Corriere.it

Attualmente, in italia, abbiamo tre situazioni pensionistiche: con la riforma Dini, chi alla fine del 1995 aveva almeno 18 anni di contributi è rientrato nel sistema retributivo e, per la riforma Fornero, ha il calcolo della pensione contributiva solo a ...