Milan, chi è Luis Campos: il talent scout giusto al posto giusto che sarà d.s.

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Corriere.it

Il Cacciatore di talenti, il Mago delle plusvalenze. Il Profeta, perfino. Una cosa è certa: a Luis Campos le etichette non mancano. Ma più che per i soprannomi, il Milan sempre più targato Elliott lo vuole perché lo considera l’uomo giusto al momento giusto al posto giusto. Al Lille dal 2017, con ogni probabilità sarà il direttore tecnico rossonero dopo Leonardo, sempre più vicino all’addio. Forse già la prossima settimana?
Un talent scout come in giro per il mondo ce ne sono pochi, pochissimi, questo Campos. E siccome il Milan che verrà sarà costruito con giovani di prospettiva under 23 da valorizzare, ecco che l’identikit dell’attuale d.s. del Lille è quello ideale. «Un fenomeno nell’individuare in anticipo i fenomeni di domani» dicono di lui in Francia, dove lo conoscono meglio. Un visionario? No, un pianificatore. Scientifico, metodico.



Cinquantaquattro anni, portoghese di Esposende, diplomato alla facoltà di Educazione fisica, ex ristoratore, ha un passato (breve e dimenticabile) da allenatore, poi è diventato osservatore per il Real Madrid del connazionale e amico Mourinho nella stagione 2012-13, quando è passato al ruolo di direttore tecnico del Monaco. Lì si è fatto un nome ed è finito nel mirino dei club di mezza Europa, inclusa la Roma che lo voleva già tempo fa. Nel Principato ha fatto affari d’oro: Fabinho, Silva, Bakayoko, Lemar. Solo per citarne alcuni.
Ma il suo colpo più redditizio è senza dubbio aver convinto Mbappé a restare al Monaco un anno in più: la plusvalenza monstre in quel caso fu 180 milioni. In tutto si calcola che nei 3 anni in Costa Azzurra abbia fatto incassare al club oltre 300 milioni. Solo affari? Attenzione: quel Monaco vinse Ligue1 e arrivò in semifinale di Champions (2017). Il suo sistema di scouting viene studiato (e imitato) in mezzo mondo: si concentra su giovani dai 16 ai 23 anni, l’analisi è scientifica e include svariati parametri, ovviamente non solo tecnici. Ha un staff di altissimo livello, internazionale. L’ultimo gioiello scoperto si chiama Pépé, attaccante ivoriano, 22 reti col Lille in Ligue1. Campos lo ha comprato a 8 milioni dall’Angers, oggi vale dieci volte tanto.

Tag: #Sport

Altri articoli pubblicati da Corriere.it

Pubblicato domenica, 25 agosto 2019 ‐ Corriere.it

Hanno iniziato, quasi venti anni fa, con le merende. Torte, per la precisione. Cotte nel forno di casa e vendute prima agli amici più golosi e poi via via a una cerchia sempre più allargata di persone. Con i dolci, però, è difficile arrivare a...

Pubblicato domenica, 25 agosto 2019 ‐ Corriere.it

Percorsi sotterranei finora ignoti, antichi muri di fondazione, due edifici vuoti da riqualificare come spazi espositivi. Gli scavi nell’area che ospita i resti dell’anfiteatro romano riservano sorprese. E la soprintendente Antonella Ranaldi punta ad ...

Pubblicato domenica, 25 agosto 2019 ‐ Corriere.it

Per un po’ quel contatore è stato un incubo, inchiodato com’era a zero. C’è voluto tempo per ingranare, per smuovere la complessa macchina comunale verso il traguardo e vedere progredire l’indicatore. In questi giorni d’estate però è stato...

Pubblicato domenica, 25 agosto 2019 ‐ Corriere.it

Nel frattempo i banchieri centrali, riuniti all’annuale incontro di Jackson Hole si sono trovati a discutere su un clima di diffusa incertezza e confusione. Intanto l’Italia, in mezzo a un guado, è costretta ad attendere gli esiti delle...

Pubblicato domenica, 25 agosto 2019 ‐ Corriere.it

Un drone israeliano è caduto sulla capitale libanese Beirut e un altro è esploso in aria. Lo rende noto oggi il partito sciita Hezbollah. I residenti del sud della roccaforte del gruppo appoggiato dall’Iran hanno riferito di una grande esplosione che ...

Pubblicato sabato, 24 agosto 2019 ‐ Corriere.it

Di nuovo insieme, uno di fianco all’altro. Rossi e Marquez in prima fila, come ai tempi dei loro duelli infuocati. Non succedeva dal Gp di Austin, da aprile: lo spagnolo davanti, il pesarese a pochi metri. Finì con Marquez nella ghiaia (errore suo,...

Pubblicato sabato, 24 agosto 2019 ‐ Corriere.it

Al termine di un’estate nella quale si è registrata l’ennesima rivoluzione dirigenziale, con la promozione di Paolo Maldini e l’inserimento di un manager dalle conoscenze poliedriche come Zvonimir Boban, dopo la rinuncia all’Europa League e la...

Pubblicato sabato, 24 agosto 2019 ‐ Corriere.it

MASSA- Magari ci riesce il silenzio. Se non è servito il messaggio, se non è bastato il ricordo, se è stato ignorato l’ideale che Sophia rappresenta, allora può darsi che amore e rispetto si possano trasmettere anche senza voce. Alessio ci ha...

Pubblicato sabato, 24 agosto 2019 ‐ Corriere.it

Milano Messaggi, scambi di meme, persino qualche battuta. Obiettivo: «Ricostruire la fiducia con Luigi». Matteo Salvini ha trascorso gran parte della giornata in casa, con la figlia Mirta e il ministro Lorenzo Fontana con moglie e figlia. Un sabato...

Pubblicato sabato, 24 agosto 2019 ‐ Corriere.it

ROMA L’imponderabile succede alle nove di sera, quando una fiammata riaccende una partita che pareva destinata a morire di tatticismo. Perché non solo riparte prepotentemente il treno del governo Pd-M5S, che solo qualche ora prima sembrava destinato a ...

Pubblicato sabato, 24 agosto 2019 ‐ Corriere.it

new york Sei minuti a piedi, tanti ne bastano per arrivare dall’abitazione di Andrea Zamperoni all’ostello in cui il capo chef di Cipriani Dolci, noto ristorante affacciato sul maestoso atrio di Grand Central, è stato trovato morto mercoledì sera...

Pubblicato sabato, 24 agosto 2019 ‐ Corriere.it

Le sirene della Lega si affievoliscono, quelle del voto si fanno sentire ancora forte, mentre il dialogo con il Partito democratico continua a sembrare l’unica via di uscita per uscire dalla crisi. Il Movimento 5 Stelle tiene le caete coperte, giocando ...

Pubblicato sabato, 24 agosto 2019 ‐ Corriere.it

Fuochi d’artificio ed entusiasmo al Franchi per la prima di campionato tra Fiorentina e Napoli. E non solo per la curiosità verso i nuovi arrivi - debuttano Boateng e Ribéry - e per i due rigori assegnati con il nuovo regolamento. Vincono gli azzurri ...

Pubblicato sabato, 24 agosto 2019 ‐ Corriere.it

BIARRITZ Mentre tra Hendaye e Irun, alla frontiera franco-spagnola, migliaia di manifestanti sfilavano contro il G7 contestando l’idea stessa di un club che riunisce una volta l’anno i leader delle sette democrazie più ricche, all’Hotel du Palais...

Pubblicato sabato, 24 agosto 2019 ‐ Corriere.it

Ne ha viste tante Americo Lanciottti, 69 anni, in tutta la sua vita di pastore. Persino cose che con le greggi avevano poco a che fare. Eh sì, perché qui, a 1800 metri d’altitudine, al Lago della Duchessa - nell’omonima Riserva, sotto il Monte...