Lo sfogo di Catia: «Non trova lavoro perché dicono che sembro un uomo»

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Corriere.it

Dopo l’ennesima porta in faccia ricevuta, ha scritto un post sui social per sfogarsi. «Questo mese ho girato come una matta per trovare un lavoro, ma ho incontrato solo gente, che io reputo ignorante, che mi ha guardata e mi ha detto che ho un aspetto maschile e che il mio fisico non rispetta i loro criteri». Catia, residente in Borgo Vittoria di 32 anni, ha alle spalle una decina di anni trascorsi a lavorare in alcuni bar, locali e mense nel torinese. Insomma, vanta un curriculum di tutto rispetto che garantisce professionalità e serietà. Se non fosse per il suo aspetto fisico curato, ma poco femminile, diventato improvvisamente un problema. «In corso Francia, un barista mi ha strappato in faccia il curriculum che gli avevo appena consegnato. Mi ha deriso spiegandomi che cercava solo ragazze di bella presenza».
Quando si è lasciata andare su Facebook, Catia non pensava di ricevere tanti messaggi di solidarietà. «Li ho letti tutti, mi hanno dato forza», ammette la donna che ha scelto di raccontare le sue disavventure «perché — spiega — mi è venuto il dubbio di essere un problema e che tutto il mondo la pensasse così». Si è sentita soffocare. Complice la stancante corsa per trovare una nuova occupazione. «Sono disposta a tutto per poter guadagnare qualcosa, ma pretendo qualcosa di serio». Scartate a priori le offerte di quelle aziende che vendono contratti di elettricità e gas in cambio di qualche provvigione, Catia si dice disponibile a diventare imbianchina, addetta alle pulizie, commessa. «Nella mia vito ho fatto di tutto: ho scaricato le cassette al mercato e ho fatto le disinfestazioni — aggiunge la trentaduenne —. Ma il mio sogno è la ristorazione». Ha studiato per questo. Dopo aver frequentato il liceo artistico Cottini, si è diplomata all’alberghiero Beccari di via Paganini e ha conquistato anche il certificato finale di un corso di contabilità organizzato dalla Regione. Pezzi di carta a cui abbina una lunga esperienza sul campo.



«Ho lavorato due anni nella cucina della residenza Principe Oddone, sette mesi, quando ero giovane, all’hotel Jolly Ambasciatori e tre anni al bar-pizzeria 393 di Carmagnola». Da un annetto, salvo qualche impegno saltuario, è a spasso dopo aver abbandonato il bar di un circolo privato dove non la pagavano. Ma non si è data per vinta e, stampati oltre 50 curriculum, ha deciso di fare la spola tra i locali che cercavano nuove dipendenti. «Ma la risposta è stata quasi sempre la stessa. Vogliamo qualcuna di diverso...». Poi, diverso da chi? Catia ha i capelli a spazzola, un piercing, un fisico poco slanciato «ma — dice quasi gridando — non ho l’aspetto di una barbona e quando mi vado a presentare indosso sempre la camicia, la giacca e anche la cravatta». Uniforme elegante come va di moda in molti uffici. Ma evidentemente non nei bar e nei ristoranti di questa città. «Anche se non sono una modella, non mi reputo “un cesso”. In questo settore, sembra non interessare la bravura, la pazienza, l’esperienza con i clienti».
In corso Vinzaglio, al telefono un ristoratore conosciuto si è detto molto interessato al curriculum di Catia, ma, al momento delle presentazioni, il proprietario le ha dato il benservito alla solita maniera. Peggio è andata in via Cigna. «Il responsabile di questo bar, che cercava una ragazza, mi ha detto che non sono abbastanza femminile perché non porto la gonna e non avrei attirato i clienti». Catia, allora, non ci ha visto più e ha risposto sdegnata: «Se è così, sono io che non voglio lavorare in un bar che ha questa considerazione delle donne».

Tag: #Torino #Cronaca

Altri articoli pubblicati da Corriere.it

Pubblicato domenica, 25 agosto 2019 ‐ Corriere.it

Nel frattempo i banchieri centrali, riuniti all’annuale incontro di Jackson Hole si sono trovati a discutere su un clima di diffusa incertezza e confusione. Intanto l’Italia, in mezzo a un guado, è costretta ad attendere gli esiti delle...

Pubblicato domenica, 25 agosto 2019 ‐ Corriere.it

Un drone israeliano è caduto sulla capitale libanese Beirut e un altro è esploso in aria. Lo rende noto oggi il partito sciita Hezbollah. I residenti del sud della roccaforte del gruppo appoggiato dall’Iran hanno riferito di una grande esplosione che ...

Pubblicato sabato, 24 agosto 2019 ‐ Corriere.it

Di nuovo insieme, uno di fianco all’altro. Rossi e Marquez in prima fila, come ai tempi dei loro duelli infuocati. Non succedeva dal Gp di Austin, da aprile: lo spagnolo davanti, il pesarese a pochi metri. Finì con Marquez nella ghiaia (errore suo,...

Pubblicato sabato, 24 agosto 2019 ‐ Corriere.it

Al termine di un’estate nella quale si è registrata l’ennesima rivoluzione dirigenziale, con la promozione di Paolo Maldini e l’inserimento di un manager dalle conoscenze poliedriche come Zvonimir Boban, dopo la rinuncia all’Europa League e la...

Pubblicato sabato, 24 agosto 2019 ‐ Corriere.it

MASSA- Magari ci riesce il silenzio. Se non è servito il messaggio, se non è bastato il ricordo, se è stato ignorato l’ideale che Sophia rappresenta, allora può darsi che amore e rispetto si possano trasmettere anche senza voce. Alessio ci ha...

Pubblicato sabato, 24 agosto 2019 ‐ Corriere.it

Milano Messaggi, scambi di meme, persino qualche battuta. Obiettivo: «Ricostruire la fiducia con Luigi». Matteo Salvini ha trascorso gran parte della giornata in casa, con la figlia Mirta e il ministro Lorenzo Fontana con moglie e figlia. Un sabato...

Pubblicato sabato, 24 agosto 2019 ‐ Corriere.it

ROMA L’imponderabile succede alle nove di sera, quando una fiammata riaccende una partita che pareva destinata a morire di tatticismo. Perché non solo riparte prepotentemente il treno del governo Pd-M5S, che solo qualche ora prima sembrava destinato a ...

Pubblicato sabato, 24 agosto 2019 ‐ Corriere.it

new york Sei minuti a piedi, tanti ne bastano per arrivare dall’abitazione di Andrea Zamperoni all’ostello in cui il capo chef di Cipriani Dolci, noto ristorante affacciato sul maestoso atrio di Grand Central, è stato trovato morto mercoledì sera...

Pubblicato sabato, 24 agosto 2019 ‐ Corriere.it

Le sirene della Lega si affievoliscono, quelle del voto si fanno sentire ancora forte, mentre il dialogo con il Partito democratico continua a sembrare l’unica via di uscita per uscire dalla crisi. Il Movimento 5 Stelle tiene le caete coperte, giocando ...

Pubblicato sabato, 24 agosto 2019 ‐ Corriere.it

Fuochi d’artificio ed entusiasmo al Franchi per la prima di campionato tra Fiorentina e Napoli. E non solo per la curiosità verso i nuovi arrivi - debuttano Boateng e Ribéry - e per i due rigori assegnati con il nuovo regolamento. Vincono gli azzurri ...

Pubblicato sabato, 24 agosto 2019 ‐ Corriere.it

BIARRITZ Mentre tra Hendaye e Irun, alla frontiera franco-spagnola, migliaia di manifestanti sfilavano contro il G7 contestando l’idea stessa di un club che riunisce una volta l’anno i leader delle sette democrazie più ricche, all’Hotel du Palais...

Pubblicato sabato, 24 agosto 2019 ‐ Corriere.it

Ne ha viste tante Americo Lanciottti, 69 anni, in tutta la sua vita di pastore. Persino cose che con le greggi avevano poco a che fare. Eh sì, perché qui, a 1800 metri d’altitudine, al Lago della Duchessa - nell’omonima Riserva, sotto il Monte...

Pubblicato sabato, 24 agosto 2019 ‐ Corriere.it

Dietro il primo (presunto) crimine umano nello Spazio si nasconde una vicenda piuttosto terra terra. Una comune e dolorosa separazione di coppia, benché tra due donne, e non qualunque: le protagoniste sono Summer Worden, ex agente dell’intelligence...

Pubblicato sabato, 24 agosto 2019 ‐ Corriere.it

Una banda perfetta, composta da una dozzina di persone. Una ciurma guidata da un paio di ufficiali di Marina, uno ucraino e l’altro russo. Per la polizia turca hanno rubato un gran numero di yacht e barche a vela di lusso nel Mediterraneo. Ora Ankara...

Pubblicato sabato, 24 agosto 2019 ‐ Corriere.it

Ci sono foto che oltre a documentare un evento ne influenzano il corso, come quella della bambina vietnamita bruciata dal napalm, che affossò il sostegno degli americani alla guerra. Oggi, quella della foresta pluviale orlata dal fuoco: ritwittata più...