Il talento di imitare  un erbivoro vissuto 290 milioni di anni fa

Pubblicato lunedì, 28 gennaio 2019 ‐ Corriere.it

Vissuto circa fra i 280 e i 290 milioni di anni fa, l’orobate (orobates pabsti) era un vertebrato erbivoro, lungo poco più di un metro, con caratteristiche fisiche intermedie tra quelle degli anfibi e quelle dei rettili. L’interesse nei suoi confronti è dovuto al fatto che è stato uno dei primi amnioti, i vertebrati con quattro arti che, a differenza degli anfibi, potevano trascorrere l’intera esistenza sulla terra. La membrana protettiva che avvolgeva gli embrioni, infatti, consentiva loro di superare una prima fase necessariamente acquatica, tipica per esempio dei girini: fu, questa, un’innovazione evolutiva che permise loro di colonizzare nuovi habitat.
Per la prima volta, un’équipe del Politecnico Federale di Losanna ha unito lo studio della sequenza delle impronte ricavate dai giacimenti fossili e l’analisi anatomica dei resti alle simulazioni con un robot (battezzato OroBOT), così da ottenere la migliore approssimazione possibile dell’andatura degli orobati. Gli studiosi hanno dapprima realizzato una simulazione cinematica, ricreando lo scheletro e definendo il movimento delle zampe, e poi una dinamica, che tenesse conto di fattori quali la gravità, l’attrito e l’equilibrio. Il risultato, apparso su «Nature» il 17 gennaio, è che gli orobati avevano un’andatura relativamente avanzata (ventre ben sollevato da terra, ondulazione contenuta), che si traduceva in un consistente risparmio di energia e offriva loro un importante vantaggio evolutivo. Gli studi sono all’inizio, ma promettono di gettare nuova luce sull’evoluzione dei meccanismi di spostamento, dall’andatura a quattro zampe a quella a due, dal movimento in acqua a quello sulla terra, al volo.

Tag: #Cultura

Altri articoli pubblicati da Corriere.it

Pubblicato venerdì, 24 gennaio 2020 ‐ Corriere.it

VERCELLI - È attesa per oggi, venerdì, la pronuncia sul processo Eternit bis con cui il tribunale di Vercelli dovrà stabilire se Stephan Schmidheiny debba o meno essere rinviato a giudizio. Va deciso anche il capo d’accusa per l’imprenditore...

Pubblicato venerdì, 24 gennaio 2020 ‐ Corriere.it

Da un’indagine realizzata da mUp perFacile.it sono 210 mila le famiglie che negli ultimi 3 anni ha chiesto un prestito in banca per poter far fronte ai costi dell’arrivo del primo figlio (soprattutto nelle regioni del Sud), a partire dalla...

Pubblicato venerdì, 24 gennaio 2020 ‐ Corriere.it

Altro giro, altra polemica. Il nuovo scontro sanremese si accende sui compensi. Secondo Dagospia in Rai è giunta la richiesta economica di Benigni per Sanremo: «All’ufficio risorse artistiche mormorano che il comico toscano vorrebbe 300mila euro»....

Pubblicato venerdì, 24 gennaio 2020 ‐ Corriere.it

Urla, insulti e schiaffi. Con i bambini ormai abituati a questi atteggiamenti da parte delle maestre tanto che ripetevano tutto a casa. Una situazione drammatica scoperta dai carabinieri della compagnia Cassia che, coordinati dalla procura di Tivoli, con ...

Pubblicato venerdì, 24 gennaio 2020 ‐ Corriere.it

Sono stato fuori casa per una decina di giorni e al mio ritorno mi sono felicemente sottoposto al rito di benvenuto che i nostri cani e gatti ogni volta ci riservano. Sebbene non sia ancora del tutto chiaro come gli animali misurino il tempo – ma lo...

Pubblicato venerdì, 24 gennaio 2020 ‐ Corriere.it

Il virologo cinese Zhong Nanshan è stato il primo specialista a dichiarare che il coronavirus «salta da persona a persona». Ora, a 84 anni, il direttore della squadra di ricerca sanitaria nazionale, è a Wuhan. La stampa cinese lo presenta come un ...

Pubblicato venerdì, 24 gennaio 2020 ‐ Corriere.it

ALESSANDRIA - «Perdonatemi». Una sola parola scritta su un biglietto lasciato sul comodino della camera da letto. Giuseppe Prevignano, 79 anni, lo ha scritto poco prima di impugnare la pistola, sparare alla moglie e poi togliersi la vita nell’hospice ...

Pubblicato venerdì, 24 gennaio 2020 ‐ Corriere.it

Un piccolo impero immobiliare fondato sulle occupazioni abusive di case popolari e su mutui bancari generosi. Un business vivace e in costante sviluppo che prospera lungo l’asse che unisce due province egiziane e il quadrilatero Aler della zona San...

Pubblicato venerdì, 24 gennaio 2020 ‐ Corriere.it

L’Antitrust avvia un procedimento di inottemperanza nei confronti del social network Facebook. Lo riferisce una nota dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato, spiegando che Facebook non ha attuato quanto prescritto nel proprio...

Pubblicato venerdì, 24 gennaio 2020 ‐ Corriere.it

Gennaio decisamente movimentato per la famiglia reale inglese dopo la scelta di Harry e Meghan di andare in Canada e allontanarsi dal Palazzo. Ci pensa Kate Middleton a dare smalto alla Royal Family in fatto di glamour. La Duchessa di Cambridge è...

Pubblicato venerdì, 24 gennaio 2020 ‐ Corriere.it

Bettino Craxi scherza e tira l’orecchio a Claudio Martelli: i due partecipavano al congresso di Atene dei Socialisti internazionali. Era il 1982 (Arch. Cicconi/Getty)Claudio Martelli è stato il numero due del Psi travolto da Tangentopoli, vice premier ...

Pubblicato venerdì, 24 gennaio 2020 ‐ Corriere.it

Come far capire a tutti l’urgenza di contrastare la crisi del clima? Come sconfiggere il fatalismo e convincere il mondo che il futuro è nelle nostre mani? Queste sono le grandi domande a cui vorrebbe poter rispondere Giovanni Mori, l’ingegnere...

Pubblicato venerdì, 24 gennaio 2020 ‐ Corriere.it

«Felici di essere a casa, ma siamo preoccupati per la nostra collega che è ancora bloccata a Wuhan». Luca Padula e Davide Passerini sono stati tra gli ultimi occidentali a lasciare in aereo la metropoli cinese, focolaio del contagio da coronavirus che ...

Pubblicato venerdì, 24 gennaio 2020 ‐ Corriere.it

PECHINO — Oltre trenta milioni di persone chiuse nelle loro città. «Ai confini della realtà, sembra la fine del mondo» si legge sui social network cinesi. Per cercare di fermare il virus polmonare le autorità hanno montato un’operazione...

Pubblicato venerdì, 24 gennaio 2020 ‐ Corriere.it

Abusi sessuali su di una bimba di soli cinque anni. Un episodio choc sul quale stanno lavorando per fare luce gli agenti della Squadra Mobile di Mantova, coordinati dalla Procura che sta gestendo la delicata vicenda. L’episodio è venuto a galla,...