Ddl Pillon, proteste in 60 città. Di Maio: «Così non va bene, lo modificheremo»

Pubblicato giovedì, 08 novembre 2018 ‐ Corriere.it

Mentre in oltre 60 città i centri antiviolenza, i sindacati e diverse associazioni stanno preparandosi alla manifestazione di domani contro il ddl Pillon, una nuova bocciatura, dopo i dubbi espressi dal sottosegretario Vincenzo Spatafora, arriva dal governo. «Questa legge non è nei programmi di approvazione dei prossimi mesi perché così non va. La modificheremo», ha detto il vicepremier Luigi Di Maio, intervistato da Corrado Formigli per Elle. Un disegno di legge controverso quello che, in termini brevi, viene chiamato sull’affido condiviso. Ha acceso la discussione nella società civile, sebbene il suo iter parlamentare sia ancora all’inizio. Primo firmatario del ddl è il senatore leghista Simone Pillon.
Il testo, che stravolgerebbe le regole dell’affido dei figli nelle separazioni, è in commissione Giustizia del Senato sommerso dalle audizioni. Ce ne sono 120 in calendario, in poco più di un mese ne sono state fatte 16. E fin quando non si finiscono le audizioni l’iter vero e proprio del disegno di legge non può cominciare. Lo ha percepito anche il suo promotore Simone Pillon che, dopo aver parlato della sua legge come regalo sotto l’albero di Natale, ha ipotizzato Pasqua come data di un probabile via libera. Alla luce dei fatti e della stroncatura di Di Maio, però, sembra diventata molto ottimistica anche la scadenza di fine aprile, considerando anche il fitto calendario della commissione Giustizia che in questi giorni, per fare un esempio, è in attesa del disegno di legge sulla corruzione.


In cima alla lista dei punti controversi ci sono il mantenimento diretto e la doppia residenza (con i figli che dovrebbero passare lo steso tempo con il padre e la madre), oltre alla mediazione familiare obbligatoria. Il Corriere ha voluto fare un’informazione aperta con sei incontri pubblici. Molti gli uomini presenti a quelli tecnici di Milano, più numerose le donne a Roma. In sala dolore e rabbia, manifestati anche durante gli interventi dei relatori. Ma quante sono le persone coinvolte dal ddl? Quasi 700 mila gli uomini e poco meno di un milione le donne divorziate. Non tutti hanno figli e la gran parte dei divorzi sono consensuali. La richiesta di un cambiamento arriva da chi sta vivendo situazioni che sono, o reputa, ingiuste. Più che con leggi rigide, attraverso l’educazione all’affettività (e al fallimento), riparando agli errori di avvocati e giudici là dove ci sono. Domani, intanto, in molte città si scende in piazza per chiedere il ritiro del ddl Pillon e degli altri disegni di legge in materia (n. 45, 768 e 118) che sono in commissione Giustizia. I presìdi si svolgeranno da Palermo a Milano, passando per Bari, Roma, Genova e Bologna.
10 novembre: l’Italia del No Pillon
No Pillon: le città, i cortei , i presidi, gli orari di chi chiede il ritiro del ddl No Pillon: le città, i cortei , i presidi, gli orari di chi chiede il ritiro del ddl
Ddl Pillon, già oggi in 8 casi su 10 gli affidi sono condivisi ■Assegno cancellato: le spese si dividono. Il nodo della disparità - Maria Silvia Sacchi
• Il video integrale dellincontroLa mobilitazione del 10 novembre. Teresa Manente: «Con una legge così nessuna donna denuncerà più» -Luisa Betti DaklLa mediazione funziona se fatta così - video integrale dell’incontro■ Bambini a metà, piano e coordinatore genitoriale. Se la legge tutela gli adulti- Paola Pica
• Il video integrale dell'incontro■ L’Italia che rischia il no al divorzio ma non lo sa - Cristina Obber■Ddl Pillon, La live inchiesta del Corriere: il primo dibattito al Senato: è scontro anche in platea - Valentina Santarpia
• Il video integrale dell'incontro ■ Divorzio e affido dei figli tra dubbi, incognite e rischi - Massimo Ammanniti■ Ecco perché la via di Pillon non funziona: 4 punti deboli - Fiorenza Sarzanini■ «No al disegno di legge sull’affido condiviso I figli non sono oggetti»- Alessandra Arachi■ Discutiamo senza faziosità su divorzio e affido dei f igli- Angelo Panebianco■ Ddl Pillon: parte l'inchiesta live: 6 date Roma-Milano■La mediazione familiare funziona quando anche nella separazione padri e madri restano genitori - Chiara Vendramini e Fulvio Scaparro■ Il ddl Pillon non tutela i padri separati, riduce quella di madri e figli - Silvia Belloni, L. Benetti, R. De Leo■ Bigenitorialità obbligatoria: a Milano nasce il comitato NoPillon■ Donne, minori e violenza domestica: quello che il Ddl Pillon vorrebbe cancellare - Luisa Betti Dakli■ Il DdL Pillon sulla famiglia ci porta indietro di 50 anni- Cadmi, Casa di Accoglienza delle Donne Maltrattate Onlus di Milano■ Affido paritario? OK, partendo dal congedo di paternità - Maria Silvia Sacchi

Tag: #Corriere

Altri articoli pubblicati da Corriere.it

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Corriere.it

I principali gas responsabili dell’effetto serra, e dunque del surriscaldamento del pianeta e del cambiamento climatico, hanno raggiunto un nuovo record: è questo il nuovo allarme lanciato dall’Onu che torna a chiedere alla comunità internazionale...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Corriere.it

«Siamo responsabili non c’è nessuna presunta ribellione» all’Ue. Così il premier Giuseppe Conte, parlando con i giornalisti. «Non vedo l’ora di confrontarmi con il presidente Juncker e gli altri commissari che sono stati invitati alla cena di...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Corriere.it

Specialisti in scienze informatiche, fisiche e chimiche: si tratta di neolaureati nelle materie Stem, acronimo che sta per «Science, Technology, Engineering and Mathematics». L’attuale offerta formativa, tuttavia, non è in grado di soddisfare la...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Corriere.it

Negli ultimi dodici mesi sono calate il numero di ore di cassa integrazione, praticamente dimezzate, ma a guardare i dati dell’ultimo mese c’è stato un picco anomalo, quasi il 70 per cento in più. E questo quando non è ancora entrata in vigore la...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Corriere.it

Dal 2024 il calcio europeo cambierà. Lo hanno fatto trapelare il presidente dell’Uefa Aleksander Ceferin e il presidente dell’Eca (l’associazione dei principali club europei) Andrea Agnelli, al termine dell’incontro avuto martedì scorso a...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Corriere.it

È’la libertà di giocare a creare il mondo. La dimensione del gioco rende il rischio più accettabile e può incanalare il talento. È accaduto a Cristiano Ronaldo, il più forte e pagato giocatore del mondo assieme a Messi, il portoghese che ha...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Corriere.it

La Cia avrebbe un’intercettazione telefonica in cui il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman dice al fratello Khaled, ambasciatore di Riad negli Usa, di «mettere a tacere Jamal Khashoggi il più presto possibile». Lo scrive il quotidiano...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Corriere.it

Nikki Pennington è una giovane donna americana. Una mamma. Che cinque anni fa, ha perso la sua, di madre, uccisa da un tumore al cervello. Quella perdita, quel dolore, Nikki ha voluto raccontarla e trasformarla in un blog e in una pagina Facebook,...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Corriere.it

Contento di essere a Milano, eh? «A me Milano fa invidia in un modo terribile, perché io ho lavorato sette anni a Roma, al Comune, nell’ultima parte degli anni Novanta e, in quel periodo, c’era un sentimento opposto. Molti amici milanesi...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Corriere.it

Alessandro Baricco, recentemente, lo ha chiamato The game (Einaudi). È il grande planisfero della vita digitale che descrive come molte delle caratteristiche distintive della nostra specie, attraverso le sue geografie complesse, siano cambiate a tal...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Corriere.it

La forza della volontà e dei sacrifici, la convinzione nel provarci contro tutto e tutti. Robert Kubica torna tempo pieno in Formula 1, correrà con la Williams nella prossima stagione. L’atteso annuncio è arrivato, dopo un anno da riserva il polacco ...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Corriere.it

La vita secondo Eros. Amore anzitutto, e cosa vuoi che sia con quel nome di battesimo profetico, ma non solo. Ramazzotti la racconta così nelle canzoni di «Vita ce n’è», il suo quindicesimo album, in uscita giovedì 22 novembre. E per presentarlo...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Corriere.it

Fa impressione vedere esposti i lavori di Banksy in un museo, trattati come quadri di un artista accademico, incorniciati, illuminati con fari che non li danneggino, allestiti da un architetto che ne cura la resa estetica. Tutto il contrario di ciò che...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Corriere.it

Se il 1968 fu per moltissimi l’alba, speranzosa, di un mondo migliore, per loro fu invece l’inizio della fine. Sì, è un ‘68 rovesciato quello dei Beatles, di cui oggi festeggiamo i 50 anni del White Album, capolavoro doppio, senza titolo, con...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Corriere.it

La pasta al forno fa parte di quelle ricette passepartout infallibili: quando la si prepara l'intera casa si riempie di un profumo avvolgente ed è capace di far venire l'acquolina in bocca ancor prima di mettersi a tavola. Si comincia dalla ricetta base ...