Paura e ribellione, l'ultimo Gangemi

Pubblicato sabato, 12 gennaio 2019 ‐ ANSA.it

(di Clemente Angotti) (ANSA) - CATANZARO, 12 GEN - "MARZO PER GLI AGNELLI" DI MIMMO
GANGEMI, EDITO DA PIEMME (pp 258-euro 17.50) S'intitola "Marzo per gli agnelli" ed è edito da Piemme
l'ultimo romanzo di Mimmo Gangemi in uscita a febbraio.
Dopo "La Signora di Ellis Island", in cui lo scrittore di
Santa Cristina D'Aspromonte ha narrato l'esperienza e le
suggestioni dell'emigrazione, dalla Calabria in America, e poi
il ritorno nella terra degli avi e "Il giudice meschino",
romanzo diventato anche una serie televisiva con Luca
Zingaretti, Mimmo Gangemi riprende il filo del racconto, mai
interrotto, della sua terra, bellissima e amara, alle prese con
i condizionamenti della 'ndrangheta. E racconta una storia di
ribellione personale come lascia intendere il sottotitolo: "C'è
un tempo per morire. E un tempo per combattere". Solo chi non ha
niente da perdere, insomma, può smettere di avere paura. Protagonista della storia è Giorgio Marro, brillante
avvocato, al quale il destino presenta un conto salatissimo: la
morte del figlio piccolo per un incidente e l'altro figlio, il
maggiore, in sospensione tra la vita e la morte; la moglie in un
delirio doloroso che l'ha indotta ad assentarsi dal mondo e lui,
annichilito, impaziente che si consumi la fine.
Proprio quando pare che l'atto finale stia per compiersi,
Giorgio coglie i bagliori di una battaglia che è disposto a
combattere. Un mostro si materializza davanti a lui e lo spinge,
a modo suo, a ribellarsi e a reagire: è la 'ndrangheta.
L'organizzazione criminale, infatti, si cela dietro la richiesta
di acquistare un suo terreno a picco sul mare dello Stretto,
brullo e arso dal sole, e che non vale nulla; sempre la
'ndrangheta ha lasciato la sua firma nella sparizione di due
malavitosi, padre e figlio, che Giorgio è stato l'ultimo a
vedere vivi proprio nella proprietà contesa e che, immagina,
incappati nella lupara bianca. E c'è, ancora, la 'ndrangheta
dietro le prepotenze per convincerlo a vendere quel pezzo di
terra.
E l'organizzazione criminale più potente, da quelle parti, ha
un volto storico: zi' Masi, capobastone che non sa rinunciare
all'antico e che si contrappone al nuovo che avanza dei Survara,
cosca che ha abbracciato la "modernità" del crimine.
L'avvocato indaga. E va molto oltre il consentito. Arriva
anche a disturbare gli equilibri al punto da restare ingabbiato
nei contrasti tra le due 'ndrine e fino a impattare nella
brutalità della violenza criminale.
Mimmo Gangemi, ingegnere, vive in Calabria e collabora, tra
gli altri, con il quotidiano La Stampa. (ANSA).

Altri articoli pubblicati da ANSA.it

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ ANSA.it

La Casa Bianca ha esplorato la possibilità di declassare Jerome Powell, strappandogli il titolo di presidente della Fed e lasciandogli solo quello di governatore della banca centrale. Lo riporta l'agenzia Bloomberg citando alcune fonti, secondo le quali ...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ ANSA.it

Al termine di una partita condotta dal primo al quarantesimo, l'Umana Reyer Venezia difende il fattore campo in Gara-5 della finale scudetto, portandosi 3-2 nella serie e potendo così andare a giocarsi il tricolore giovedì in Sardegna, con...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ ANSA.it

Quinto titolo europeo in carriera per Elisa Di Francisca che nella finale del fioretto ai campionati europei di Dusseldorf scrive una nuova pagina della sua fantastica carriera. Sorride l'Italia che festeggia la doppietta con il terzo posto di Alice...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ ANSA.it

Non è illegittimo il divieto di procreazione assistita per le coppie gay. Lo ha stabilito la Corte costituzionale si è riunita oggi in camera di consiglio per discutere le questioni sollevate dai Tribunali di Pordenone e di Bolzano sulla legittimità...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ ANSA.it

Debutto vittorioso per Roger Federer nel torneo di Halle, consueto prologo sull'erba pre-Wimbledon. Il fuoriclasse svizzero, n.3 del mondo e nove volte vincitore del torneo tedesco, ha esordito al primo turno battendo 7-6(1) 6-3 l'australiano John...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ ANSA.it

Si aprono con una entusiasmante doppietta azzurra gli Europei di scherma in corso a Dusseldorf. E' il fioretto maschile a regalare le prime medaglie con Alessio Foconi che, da n.1 del ranking mondiale e da campione del Mondo, conquista il suo primo...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ ANSA.it

La Iaaf replica a Carsten Semenya, che aveva accusato la federazione mondiale di atletica di averla usata "come cavia da laboratorio nella faccenda riguardante il nuovo regolamento sugli atleti iperandrogenici", costringendola, per gareggiare, a...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ ANSA.it

Un bambino di un anno che vive con i genitori a Piacenza si trova ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Brescia. Dagli accertamenti svolti dal personale sanitario sembra che abbia ingerito cocaina. Sul caso sono in corso le indagini dei...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ ANSA.it

Per il Milan si profila l'esclusione dall'Europa League. Trovano conferme le indiscrezioni secondo cui il club attende domani la decisione della Camera giudicante della Uefa sul secondo deferimento per le violazioni al fair play finanziario. In compenso, ...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ ANSA.it

"Non affossiamo i primi segnali di ripresa del Pd. L'azione deve essere rivolta tutta all'esterno, dove c'è una situazione di pericolo" per l'ascesa della destra, è l'appello del segretario Nicola Zingaretti parlando alla direzione del ...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ ANSA.it

Boris Johnson in testa con un vantaggio che cresce e 4 rivali superstiti in lizza. E' il risultato della seconda votazione in seno al gruppo parlamentare per la scelta del successore di Theresa May come leader Tory e prossimo primo ministro britannico....

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ ANSA.it

Quelle che sembrano parole sono linee di filo cucito che tracimano dai bordi delle pagine di carta o di stoffa di libri suggestivi, formano grumi, matasse come lunghi capelli. Il filo cola dalle righe quasi fosse inchiostro, crea effetti misteriosi come...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ ANSA.it

Inizia ufficialmente l'era post Andreazzoli. Dopo che l'ex tecnico si è accasato al Genoa oggi l'Empoli ha affidato la guida della squadra a Cristian Bucchi. Il nuovo allenatore sarà presentato lunedì 24 giugno allo Stadio Castellani. Bucchi è...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ ANSA.it

"Abbiamo recuperato il clima di fiducia tra noi, dopo i toni veementi della campagna elettorale. Ora dobbiamo operare una ricognizione e aggiungere alcuni suggerimenti al contratto di governo". Lo dice il presidente del...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ ANSA.it

Il procuratore generale della Cassazione Riccardo Fuzio ha chiesto la sospensione facoltativa dalle funzioni e dallo stipendio di Luca Palamara, l'ex presidente della ANM indagato a Perugia. La sezione disciplinare del CSM si pronuncerà sulla richiesta...