Bonisoli, da Parigi riparte il dialogo con la Francia

Pubblicato venerdì, 15 marzo 2019 ‐ ANSA.it

PARIGI - Dopo il grande freddo, il dialogo Italia-Francia riparte dalla cultura: il ministro Alberto Bonisoli annuncia a Parigi il disgelo fra "le due superpotenze della cultura", sancito dall'invito francese all'Italia ad essere ospite d'onore, come fu nel 2002, al Salone del Libro. Ripresa del dialogo e disponibilità alla collaborazione nei prestiti delle opere per celebrare Leonardo e Raffaello sono state espresse da Bonisoli nell'incontro con l'omologo francese, Franck Riester, anche se - è stato ribadito - la Gioconda non può assolutamente essere trasportata per motivi tecnici.
Passeggiando fra gli stand del Salone del Libro, alla porte de Versailles, Bonisoli ha avuto occasione di incontrare i principali protagonisti del mondo editoriale d'Oltralpe. Al suo fianco, il presidente dell'Associazione Italiana Editori, Ricardo Franco Levi, che ha voluto e favorito l'invito per il 2021 all'Italia: "una gran bella notizia - ha commentato Bonisoli - un'opportunità unica per dare più energia alla visibilità internazionale della nostra industria editoriale. Abbiamo l'opportunità di far conoscere all'estero in modo più forte e diffuso i contenuti che possiamo esprimere. L'invito in Francia e quello di Francoforte vanno nella direzione di avere un'industria culturale che finalmente riprende a crescere, che si apre al mondo, che lavora in modo importante per la lettura".
Bonisoli è stato uno dei primi esponenti di spicco del governo, insieme con Giovanni Tria, a riallacciare i rapporti con Parigi dopo la crisi con il richiamo dell'ambasciatore francese: "stiamo riportando i rapporti fra i nostri due paesi a quello che devono essere, semplici e articolati al tempo stesso, perché abbiamo tante cose in comune e in campo culturale siamo due superpotenze destinate a lavorare insieme". Proprio di questo, nel primo pomeriggio, Bonisoli ha parlato con l'omologo Riester, che aveva già conosciuto due settimane fa ricevendolo a Milano. In particolare, della collaborazione per la celebrazione nei due paesi, quest'anno dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, l'anno prossimo dei 500 anni dalla morte di Raffaello.
"Vogliamo aiutare la Francia a fare una giusta celebrazione di Leonardo compatibilmente con quello che stiamo organizzando in Italia", ha detto Bonisoli, che ha offerto in dono al suo omologo un catalogo della mostra di Leonardo alle Scuderie del Quirinale. Nell'incontro con Riester "c'è stato un clima molto costruttivo - ha detto all'ANSA Bonisoli - una bella discussione, abbiamo fissato appuntamenti per portare avanti una collaborazione reciproca. L'ho invitato a realizzare qualcosa che rappresenti la cultura francese a Matera capitale della Cultura e lui ha accettato di buon grado". Sullo scambio di opere sono stati fatti "notevoli passi avanti" su quelle da prestare al Louvre per la mostra del prossimo ottobre e quelle da trasferire in Italia nel 2020 per le celebrazioni di Raffaello: "c'è stata ampia disponibilità politica da entrambe le parti far sì che da entrambi i paesi siano celebrati gli anniversari nel modo migliore possibile". Sui prestiti da parte italiana, si è parlato soprattutto dei disegni degli Uffizi e delle opere presenti a Torino e Venezia. Solo un accenno alla Gioconda, per ribadire - da parte francese - l'impossibilità di ogni ipotesi di spostarla dal Louvre. Fra i temi di discussione nell'incontro, convergenza sull'idea di firmare un accordo per riprendere, nella grande tradizione di Italia e Francia, una coproduzione cinematografica che negli ultimi anni è andata scemando. Prima di concludere la sua visita a Parigi incontrando Audrey Azoulay, direttrice dell'Unesco, il ministro Bonisoli ha invitato Riester alla mostra di Leonardo a Venezia a metà aprile, che sarà anche l'occasione per fare il punto sui prestiti.

Altri articoli pubblicati da ANSA.it

Pubblicato lunedì, 20 maggio 2019 ‐ ANSA.it

Cinque imputati al processo contro i separatisti catalani, in carcere in attesa del giudizio della Corte suprema per il tentativo di secessione del primo ottobre del 2017, hanno fatto oggi il loro ingresso al Parlamento, dove sono stati eletti, sotto...

Pubblicato lunedì, 20 maggio 2019 ‐ ANSA.it

(ANSA) - ROMA, 20 MAG - Cinque imputati al processo contro i separatisti catalani, in carcere in attesa del giudizio della Corte suprema per il tentativo di secessione del primo ottobre del 2017, hanno fatto oggi il loro ingresso al Parlamento, dove sono ...

Pubblicato lunedì, 20 maggio 2019 ‐ ANSA.it

(ANSA) - BRUXELLES, 20 MAG - "Una marcia verso il voto" con la giovane attivista svedese per il clima Greta Thunberg. È l'iniziativa che si terrà il prossimo 25 maggio a Copenaghen e che, secondo gli organizzatori, vedrà la partecipazione di migliaia...

Pubblicato lunedì, 20 maggio 2019 ‐ ANSA.it

"Una marcia verso il voto" con la giovane attivista svedese per il clima Greta Thunberg. È l'iniziativa che si terrà il prossimo 25 maggio a Copenaghen e che, secondo gli organizzatori, vedrà la partecipazione di migliaia di persone. Con lo slogan...

Pubblicato lunedì, 20 maggio 2019 ‐ ANSA.it

Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz si accinge a destituire dal suo incarico il ministro dell'Interno, Herbert Kickl, esponente dell'FPOE, la formazione estremista di destra il cui leader Hans Christian Strache si è dimesso sabato in seguito allo...

Pubblicato lunedì, 20 maggio 2019 ‐ ANSA.it

(ANSA) ROMA 20 MAG - 'Una vita violenta' di Thierry De Peretti, gia' alla Semaine de la Critique a Cannes in sala dal 23 maggio con la Kitchenfilm, racconta la guerra mai davvero conclusa del movimento indipendentista corso negli anni caldi di inizio...

Pubblicato lunedì, 20 maggio 2019 ‐ ANSA.it

(ANSA) - PECHINO, 20 MAG - La Marina cinese ha "identificato e allontanato" il cacciatorpediniere Uss Preble che domenica ha navigato vicino all'isola di Huangyan (secche di Scarborough), nelle acque contese del Mar Cinese meridionale. Lo ha detto...

Pubblicato lunedì, 20 maggio 2019 ‐ ANSA.it

(ANSA) - ROMA, 20 MAG - SIMONA SPARACO, NEL SILENZIO DELLE NOSTRE PAROLE (DEA PLANETA, PP 281, EURO 18). Un libro cinematografico, europeo, che intreccia diverse storie in un tempo strettissimo, 15 ore dal ritmo thriller in cui i personaggi si...

Pubblicato lunedì, 20 maggio 2019 ‐ ANSA.it

Uno dei sopravvissuti al massacro della Columbine High School è stato trovato morto nella sua casa in Colorado. Lo rende noto la Bbc. Secondo gli investigatori, non ci sono segni di un'azione criminale. Oggi verranno condotti degli esami per stabilire...

Pubblicato lunedì, 20 maggio 2019 ‐ ANSA.it

(ANSA) - LONDRA, 20 MAG - Fotografie in giardino con un gruppo di scolari per testimoniare l'amore per il verde e rivolgere un messaggio educativo dal sapore ambientalista in occasione del tradizionale Chelsea Flower Show di Londra, annuale appuntamento...

Pubblicato lunedì, 20 maggio 2019 ‐ ANSA.it

(ANSA) - MOSCA, 20 MAG - "E' una storia che non ha a che fare con noi e non può avere a che fare con noi". Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov a proposito del video che ha provocato il terremoto politico in Austria. "Non sappiamo chi ...

Pubblicato lunedì, 20 maggio 2019 ‐ ANSA.it

(ANSA) - ROMA, 20 MAG - E' stata avviata, attraverso una formale diffida inviata all'azienda, una class action del Codacons contro Apple. Lo rende noto l'associazione dei consumatori, spiegando che al centro dell'iniziativa legale ci sono alcuni problemi ...

Pubblicato lunedì, 20 maggio 2019 ‐ ANSA.it

(ANSA) - MILANO, 20 MAG - La Borsa di Milano amplia il calo con il Ftse Mib che cede il 2% a 20.678 punti, nel giorno del 'Cedola Day' con 21 società che distribuiscono il dividendo ai loro azionisti. Piazza Affari è in linea con l'andamento negativo...

Pubblicato lunedì, 20 maggio 2019 ‐ ANSA.it

La Procura di Agrigento ha iscritto sul registro degli indagati, con l'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, il comandante della nave Sea Watch 3: Arturo Centore. Il provvedimento è stato notificato dalla Guardia di finanza nel...

Pubblicato lunedì, 20 maggio 2019 ‐ ANSA.it

(ANSA) - MILANO, 20 MAG - Le Borse europee restano deboli con gli investitori che restano in attesa di sviluppi nella guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina. Si guarda al Medio Oriente con le minacce di Trump all'Iran ed il prezzo del petrolio...