Che cosa sono i cestini per rifiuti “intelligenti”?

Pubblicato martedì, 21 gennaio 2020 ‐ Il Post

Alcune città, negli ultimi anni, hanno scelto di installare dei cestini della spazzatura “intelligenti”, dotati cioè di sensori che monitorano il volume dei rifiuti e dunque il livello di riempimento. L’informazione viene trasmessa istantaneamente alla centrale operativa avvisando quando e se è il momento di fare la raccolta dei rifiuti. Diverse analisi, ha scritto il Wall Street Journal, hanno dimostrato che lo svuotamento dei cestini prima che siano pieni rende la raccolta più efficiente e meno dispersiva e in Italia con i cestini intelligenti sta facendo degli esperimenti anche Milano.
Manuel Maestrini, fondatore e direttore di NordSense, azienda californiana che produce sensori intelligenti per bidoni della spazzatura, ha spiegato che la loro tecnologia riduce i costi di raccolta e le emissioni del 50 per cento: «Ci vogliono circa 30 secondi per svuotare un cestino che non è pieno. Se invece il cestino trabocca ci vuole molto di più». Il tempo e i costi, inoltre, aumentano quando la spazzatura viene scaricata per terra, accanto al cestino perché quel cestino non è stato svuotato. I mezzi per la raccolta, inoltre, possono pianificare l’itinerario andando direttamente ai bidoni che devono essere effettivamente svuotati, evitando tappe inutili che comportano sprechi di tempo, di risorse e il traffico. Per Maestrini, affrontare il problema dell’insufficienza di spazio per i rifiuti aggiungendo altri cassonetti, non fa che aumentare il problema, con una specie di «effetto a catena».

NordSense ha fornito la propria tecnologia alle città di San Francisco (Stati Uniti), Copenhagen (Danimarca) e Netanya (Israele). A San Francisco sono stati installati più di 1.000 cestini intelligenti con una riduzione dell’80 per cento di bidoni pieni e del 66 per cento di richieste specifiche di intervento per la pulizia delle strade, dice NordSense. L’amministrazione di Copenaghen – che ha avviato la sperimentazione dei cestini “intelligenti” nel 2016 – ha calcolato a sua volta un risparmio del 33 per cento dei costi di raccolta dei rifiuti intervenendo sui cestini pieni almeno del 25 per cento.
Ci sono diverse società che forniscono la tecnologia dei cestini “intelligenti”. L’amministrazione di Pittsburgh, Pennsylvania, ha fatto un accordo di quattro anni per avere 1.200 cassonetti “intelligenti” con Victor Stanley Inc., con sede nel Maryland. Matthew Jacob, analista del dipartimento innovazione della città, ha detto che i dati raccolti durante la fase di prova hanno dimostrato che i cestini intelligenti possono contribuire alla riduzione di circa il 50 per cento delle ore impiegate normalmente nella raccolta dei rifiuti.
I sensori dei cestini “intelligenti”, oltre a verificare la quantità dei rifiuti permettono di monitorare se il bidone è stato rovesciato, di rilevare la temperatura interna per sapere se qualcosa sta bruciando o di capire se ci sono movimenti, ad esempio di topi. Alcune aziende stanno lavorando a sensori in grado di rilevare anche gli odori.
Anche in Italia ci sono città che stanno sperimentando questo tipo di tecnologia, ma in forma piuttosto ridotta: Firenze, Crema, Trieste o Padova. A Milano, Amsa, la società del Gruppo A2A che gestisce il servizio di igiene ambientale su tutto il territorio pubblico, ha posizionato invece 12.550 cestini “intelligenti”, sviluppati con Cefriel-Politecnico di Milano, una società partecipata del Politecnico specializzata in progetti di innovazione digitale. I contenitori si trovano nelle vie e nelle piazze di tutti e nove i municipi, escluse le aree verdi, dove sono presenti cestini tradizionali, ma il progetto è ancora in fase di test e le analisi per acquisire dati e analisi sono ancora in corso.
I cestini “intelligenti” di Milano sono dotati di un sensore che effettua costantemente una scansione completa non solo sul livello di riempimento, ma anche sulla frequenza e sull’orario di utilizzo. Attraverso una rete wireless, il cestino invia alla centrale operativa di Amsa informazioni sullo stato dei contenitori: completamente vuoto, pieno a metà o per due-terzi oppure ostruito in superficie. Tutte queste informazioni danno la possibilità di migliorare il servizio, ma anche di “personalizzarlo” e di capire quali esigenze specifiche ci siano nelle diverse zone.

Tag: #Tecnologia #CestiniIntelligenti #Milano #RaccoltaRifiuti #Rifiuti #SmartBin

Altri articoli pubblicati da Il Post

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Le Canzoni è la newsletter quotidiana che ricevono gli abbonati del Post, scritta e confezionata da Luca Sofri (peraltro direttore del Post): e che parla, imprevedibilmente, di canzoni. Una per ogni sera. La prima newsletter, inviata il 15...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

I gironi della prossima edizione di UEFA Nations League, il torneo per nazionali di calcio europee introdotto due anni fa per rimpiazzare gran parte delle partite amichevoli, sono stati sorteggiati martedì sera ad Amsterdam. L’Italia di Roberto...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

L’avvio di un nuovo flusso di migranti dalla Turchia verso la Grecia, provocato dalla decisione del governo turco di aprire i confini ai migranti che vogliono arrivare in Europa, ha provocato una situazione molto difficile al confine terrestre fra i...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

La sporcizia sugli schermi di smartphone e tablet è una cosa a cui siamo ormai abituati, almeno da quando si sono diffusi gli schermi touch e le ditate sono diventate inevitabili e incontenibili. Ma non è solo una questione estetica....

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Nei test invernali che la Formula 1 ha da poco concluso a Barcellona, le prestazioni della scuderia inglese Racing Point sono state fra le più sorprendenti. A Barcellona i due piloti della Racing Point, Sergio Perez e Lance Stroll, decimo e quindicesimo ...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Da quando è iniziata l’epidemia del coronavirus (SARS-CoV-2) in Italia, ci sono state 2.036 persone contagiate. Lo ha reso noto la Protezione Civile nella quotidiana conferenza stampa di aggiornamento di lunedì pomeriggio. Attualmente le persone...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Negli ultimi giorni migliaia di persone – migranti e richiedenti asilo – che si trovavano in Turchia si sono dirette alla frontiera terrestre con la Grecia, dopo che il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan aveva annunciato di aver aperto i confini ...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Se non avete difetti della vista, forse non avete mai sentito parlare di “luce blu”. Se invece siete andati di recente dall’ottico a fare o rifare gli occhiali da vista, con buona probabilità il trattamento “anti luce blu” è uno di quelli che ...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

In questi giorni, per via della diffusione dei contagi da coronavirus, molte persone passano in casa più tempo del solito. Se siete tra quelle persone e se siete in cerca di passatempi di immediata fruizione, per dedicarvi un po’ alla lettura senza...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Il nuovo decreto del governo per il “contenimento e la gestione” dell’emergenza sanitaria legata al coronavirus approvato domenica prevede, tra le altre cose, “interventi straordinari di sanificazione dei mezzi” del trasporto pubblico in tutta...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Dopo le polemiche e la confusione nate dalla decisione del presidente della Lega Serie A, Paolo Dal Pino, di rinviare con scarso preavviso sei partite dell’ultima giornata di campionato, il presidente dell’Inter Steven Zhang — uno dei club più...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Da qualche giorno la stampa internazionale parla di un progressivo interesse nei confronti di Twitter da parte del fondo di investimenti Elliott Management, fondato e ancora oggi guidato da Paul Singer, un miliardario americano considerato vicino al...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Negli Stati Uniti oggi si terrà il cosiddetto “Super Tuesday”, cioè il giorno delle primarie in cui si vota in più stati contemporaneamente: quest’anno saranno 14, più il territorio delle Samoa Americane. Il Super Tuesday è uno dei giorni più ...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Le previsioni meteo per mercoledì dicono che la giornata inizierà con il sole al Nord-Ovest e in Sardegna, e le nuvole in tutte le altre regioni. In Molise, in Sicilia e intorno alla provincia di Pesaro-Urbino è prevista pioggia. Di pomeriggio il...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

I casi di coronavirus (SARS-CoV-2) nel mondo sono diventati più di 90mila nelle ultime ore, mentre le morti legate in qualche modo al virus sono 3.123. La maggior parte dei casi è stata registrata in Cina, e in particolare nella provincia di Hubei,...